Venezia, Charlie Recalcati c’è (e con lui molti altri): “Ho voglia di vincere, grazie a questi tifosi”

Venezia, Charlie Recalcati c’è (e con lui molti altri): “Ho voglia di vincere, grazie a questi tifosi”

Commenta per primo!

Ieri è stata la giornata dell’ultimo saluto all’Umana Reyer 2014-2015, artefice di una stagione sopra le aspettative e culminata con il prestigioso traguardo della qualificazione in EuroCup e il raggiungimento della semifinale playoff.

La societá di patron Brugnaro sta giá programmando la futura stagione: perno del progetto resta Charlie Recalcati (oltre ai confermatissimi vice De Raffaele e Billio), intenzionato a proseguire ciò che di buono è stato concluso in questo primo anno di collaborazione con la Reyer.

Queste le dichiarazioni rilasciate a ‘Il Gazzettino’: «Si è parlato molto del mio futuro, il motivo per cui non mi sono mai espresso è perché prima volevo vedere in quali condizioni sarei arrivato a fine anno. Questo è un lavoro che impegna a livello fisico e nervoso, è importante sentirsi bene per svolgerlo» ha spiegato Recalcati. «È stata una serie play off molto intensa e anche per me è stata una verifica, ho misurato la voglia che ho e ora è facile seguire le intenzioni della società, fermo restando che un contratto con la Reyer c’era. L’affetto che mi ha riservato il pubblico ha contribuito ulteriormente nel prendere coscienza a continuare, col presidente Brugnaro abbiamo già parlato di programmazione: la nostra volontá è quella di confermare almeno il 50% dell’attuale organico» ha aggiunto il coach più vincente nella storia del campionato italiano.

Per quanto riguarda le valutazioni sul roster 2015-2016, alcune conferme si sono giá avute ieri dai diretti interessati: Peric, Ress, Goss e Ortner sono certi di restare; non dovrebbero esserci problemi nemmeno per Viggiano, dotato del prezioso passaporto “italiano”, mentre sono in rialzo le quotazioni di Jarrius Jackson. Resta, incerto il futuro di Ruzzier: da valutare se la Reyer voglia concedere le sue prestazioni in prestito a qualche team di Serie A per farlo maturare permettendogli di continuare il suo personale processo di crescita.

In entrata, con Tonut giá in cassaforte (si attende solo l’ufficialità), Venezia è in trattativa molto avanzata con il centro statunitense Josh Owens: potrebbero essere loro i primi colpi di un mercato che si preannuncia incandescente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy