Venezia, conferme sul litigio Recalcati-Brugnaro durante Reyer-Zenit

Venezia, conferme sul litigio Recalcati-Brugnaro durante Reyer-Zenit

Commenta per primo!

Che l’Umana Reyer non stia passando un periodo memorabile, se ne sono accorti in molti. Partita con grandi obiettivi ed ambizioni, l’inizio di stagione è stato però molto deludente: Venezia, infatti, è riuscita a passare con sofferenza un girone non irresistibile in Eurocup (eccezion fatta per la corazzata Valencia) e strappando solamente un 7° posto al termine del girone di andata di regular season in campionato.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata però mercoledì scorso: come riportato da diverse testate locali (Gazzettino e Nuova Venezia), durante l’intervallo della partita con lo Zenit San Pietroburgo, sarebbe avvenuto uno scontro verbale pesante tra Charlie Recalcati e il patron Luigi Brugnaro, quest’ultimo a quanto pare insoddisfatto da alcune scelte tecniche. A fine partita il coach ha disertato la consueta conferenza post-partita in sala stampa lasciando il compito di presentarsi ai cronisti a Walter De Raffaele (situazione, comunque, già avvenuta in passato).

Il Presidente Federico Casarin, sulle colonne della Nuova Venezia, ha cercato di minimizzare l’accaduto ma è chiaro che ormai i rapporti tra Recalcati e Brugnaro non siano più idilliaci da tempo: non è un mistero che il coach della Reyer stia invocando da almeno due mesi un rinforzo nel settore lunghi falcidiato in diversi momenti dalle assenze di Ortner, Ress ed ora Peric.

MERCATO – Con l’infortunio di Hrvoje Peric (out almeno 45 giorni), la società ha confermato di essersi attivata sul mercato: la scelta ricadrà su un lungo comunitario – o cotonou – che possa sostituire il giocatore croato in questo periodo di riabilitazione e che al tempo stesso possa tornare utile anche una volta che Peric tornerà a disposizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy