Virtus Bologna, possibile il ritorno di Brkic

Le Vunere cominciano a muoversi sul mercato, dopo la nomina a GM di Trovato e la firma di Ramagli come capo allenatore.

Commenta per primo!

Dopo l’ufficializzazione di coach Ramagli, circolano già alcuni nomi di mercato che potrebbero essere parte del roster della Virtus Bologna per la stagione 2016/17. La società per ora intende muoversi su giocatori italiani, visto che, stante l’ottimismo che filtra attorno alla presentazione della nuova fideiussione da parte della Juve Caserta, le possibilità di ripescaggio in A1 sembrano molto esigue.

Come ha sottolineato il presidente Bucci nel corso della conferenza stampa indetta per presentare il nuovo GM Julio Trovato, le Vunere punteranno su alcuni giovani del vivaio, tra cui Lorenzo Penna (1998), Tommaso Oxilia (1998) e Alessandro Pajola (1999). Per il resto dovrebbero arrivare altri giocatori emergenti: il Corriere di Bologna ha fatto i nomi di Lorenzo Saccaggi (classe 1992, in uscita da Verona) e Marco Laganà (classe 1993, reduce da un anno di gravi infortuni).

L’idea della società felsinea è quella di circondare questi ragazzi con due americani di talento (probabilmente una guardia ed un lungo) ed alcuni veterani. In questo senso, sono stati fatti i nomi di Jacopo Giachetti (classe 1983) e David Brkic. Per il cesenate classe 1982 si tratterebbe di un ritorno nella società che lo ha cresciuto. Ad oggi è il nome più probabile e viene, per altro, da un ottima stagione disputata a Ferrara a 15 punti e 7 rimbalzi di media con oltre di 40% da tre.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy