A Trento non riesce la rimonta, in semifinale ci va la Dinamo di un super Logan

A Trento non riesce la rimonta, in semifinale ci va la Dinamo di un super Logan

Commenta per primo!

Non riesce la rimonta a Trento che, dopo essere crollata a -18 nell’ultimo periodo, spaventa la Dinamo rientrando fino al -4 (che sarà poi il gap finale) non riuscendo però a portare la sfida a gara-5. In semifinale ci va quindi Sassari e ad attenderla ci sarà Milano.

Dopo una gara dominata, nonostante uno spavento finale, la Dinamo batte meritatamente la Dolomiti Energia Trento e vola in semifinale scudetto chiudendo la serie per 3-1. Dopo 3 quarti e mezzo dominati i sardi si sono lasciati andare nel finale subendo un parziale di 6-14 che ha riavvicinato i trentini, dopo che i sardi erano volati sul +17 a meta tempo. Una Sassari tornata in forma in tutti i sensi capace di annichilire e allontanare la squadra ospite nel momento decisivo del match grazie ad un monumentale Logan autore di 27 punti e 31 di valutazioe, ma come sempre in questa serie è stato il gioco di squadra dei sassaresi a fare la differenza con Sosa e Formenti decisivi dalla panchina. Per Trento un’altra brutta serata della punta di diamante Mitchell che nonostante 14 punti non ha saputo dare l’apporto che aveva dato ai suoi in gara 1, buona prova di Owens con 18 punti e del duo Pascolo-Sanders. Per la squadra di Buscaglia però solo applausi per un campionato ed una serie playoff che per una matricola possono solo che essere ricordati nella storia del nostro campionato. Per Sassari invece c’è la possibilità di giocarsi ancora una fetta importante di stagione nella sfida forse più bella delle semifinali contro gli strafavoriti di Milano.

1° QUARTO:

Pronti via e Devecchi porta avanti la Dinamo con una bomba dall’angolo, ma Trento è altra cosa rispetto alla brutta copia sbiadita vista venerdì e risponde con un 6-0 di parziale firmato Owens, Pascolo e Mitchell. Sassari pareggia subito con un ispirato Devecchi che trova la seconda bomba personale che vale il 6 pari. Trento vive di folate e trova un altro break con Sanders e Mitchell che riportano a 5 i punti di scarto tra le due squadre (8-13), Sassari sa rispondere alla grande con Sacchetti e Logan che con due canestri importanti matengono la Dinamo attaccata agli ospiti con i punti del 18 pari. Nel finale uno stepitoso Pascolo, assistito dall’ottimo Mitchell, trova un parziale di 6-0 che vale il 18-24 finale.

2° QUARTO:

Secondo quarto di grande intensità agonistica aperto dal canestro di Rakim Sanders che vale il -4 sardo, ma Trento ne ha di più e grazie a Owens e Mitchell mette a segno i canestri del nuovo +8 che spaventano Meo Sacchetti che chiama timeout quando il tabellone dice 22-30. Dopo il minuto di pausa Sassari ritrova la vena realizzativa complice l’uno-due firmato Logan-Kadji. La Dinamo ritrova fiducia e Formenti e Sosa piazzano le bombe della parità, ma Sassari non si ferma e Lawal e Logan lanciano gli isolani sul 36-32. Trento è tramortita e Buscaglia chiama un doveroso timeout, ma la musica non cambia con un finale caldissimo che vede i sassaresi volare sul +8 grazie anche ai canestri fondamentali di Formenti e Lawal, Mitchell rende meno amaro il finale con un perfetto 2/2 dalla lunetta che chiude il quarto sul 46-40.

3° QUARTO:

All’inizio del terzo periodo trova il primo canestro Dyson che lancia i sassaresi sul +8, Forray risponde, ma la tripla di Logan e il canestro di Sosa lanciano i sardi sul massimo vantaggio, fino a quel momento, di 11 lunghezze. Owens tenta di ricucire lo strappo, ma Dyson fissa ancora il risutlato sul +11 (59-48) costringendo Buscaglia al timeout. Nel successivo capovolgimento di fronte, dopo l’errore di Sosa dai 6,75, Floccadori trova un veloce 4-0 di parziale personale, complici due disattenzioni della difesa sassarese, ma il finale è tutto di marca sarda con Sosa, che schiaccia in contropiede e Brooks che chiudono il quarto sul 64-52.

4° QUARTO:

L’ultimo e decisivo quarto si apre come si era concluso il terzo con la Dinamo capace di trovare con Brooks i punti del +14 (66-52). Trento però non molla e gioca un finale di partita tutto cuore che mette paura al PalaSerradimigni: Sassari, dopo essere volata sul +17, si adagia e subisce un parziale di 6-14 che non basta però a ribaltare i giochi. Sassari vince meritatamente e vola in semifinale dove affronterà i campioni d’Italia di Milano.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Logan 27, Sosa 11, Formenti 6, Sanders 2, Devecchi 8, Lawal 10, Chessa , Dyson 9, Sacchetti 2, Vanuzzo n.e., Brooks 5, Kadji 4.

Coach Romeo Sacchetti

Dolomiti Energia Trento:

Mitchell 14, Sanders 14, Pascolo 15, Grant 2, Forray 6, Flaccadori 4, Owens 18, Baldi Rossi 4, Armwood n.e., Spanghero 3.

Coach Maurizio Buscaglia

MVP Basketinside: David Logan (27 punti)

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – DOLOMITI ENERGIA TRENTO 84-80

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy