Avellino corsara al PalaSerradimigni: Sassari cade ancora nel finale

Avellino corsara al PalaSerradimigni: Sassari cade ancora nel finale

Una grandissima prova degli uomini di Sacripanti permette ad Avellino di espugnare, nel match delle 12:00, il PalaSerradimigni di Sassari per 70-75

Commenta per primo!

Una grandissima prova degli uomini di Sacripanti permettono ad Avellino di espugnare nel match delle 12:00 il PalaSerradimigni di Sassari per 70-75

Una partita intensa vissuta al cardiopalma per tutti i 4 quarti con Avellino brava a chiudere il match nei minuti finali dalla lunetta con l’ex Cusin glaciale. Erano stato proprio i campani a partire forte con un break di 10-0 firmato Ragland, Thomas e Fesenko, che ha tagliato le gambe ai sardi, ma un secondo quarto sontuoso di Sassari, trascinata da Savanovic, Stipcevic e Leunen riporta sulla terra Avellino che va negli spogliatoi sotto 41-35. Dopo l’intervallo lungo Avellino cambia faccia e riesce a riportarsi sotto fino al -2 quando Ragland glaciale dai 6.75 riequilibra un match che stava prendendo la direzione dell’isola. Nei minuti finali è Avellino a tenere in mano la partita, Olaseni con un gioco da tre e Stipcevic dalla lunetta rilanciano le quotazioni sassaresi fino al -1, ma Cusin, bravo a sfruttare due ineguinità di Stipcevic, chiude la partita dalla lunetta che permette per il secondo anno di fila ai verdi di espugnare il fortino sassarese.

Dinamo Sassari  70 – Scandone Avellino 75

Dinamo Sassari. Johnson Odom 9, Lacey 2, Devecchi 6, D’Ercole, Sacchetti 3, Lydeka 10, Savanovic 6, Carter 4, Stipcevic 18, Olaseni 9, Ebeling, Monaldi 3. Coach Federico Pasquini.

Sidigas Avellino. Zerini n.e., Ragland 18, Green, Esposito, Leunen 3, Cusin 5, Severini 5, Randolph 18, Obasohan, Fesenko 5, Thomas 21, Parlato. Coach Stefano Sacripanti

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy