Banks e Anosike banchettano a Masnago, Avellino batte Varese

Banks e Anosike banchettano a Masnago, Avellino batte Varese

Commenta per primo!

Va in archivio con una sconfitta la stagione di Varese, battuta davanti ai propri tifosi col punteggio di 66-73. Non basta la doppia doppia del solito Jefferson (17pt+11rb) , supportato da un buonissimo Eyenga. Avellino strappa i due punti grazie a un devastante Gaines nella prima metà di gara, mentre sono i 20 punti di Banks e i 12+16rb di Anosike a decidere la contesa nella ripresa. Era comunque una gara senza posta in gioco, con la Sidigas che saluta un campionato fatto più di ombre che luci. Soddisfazione invece per Varese: la cura Caja ha funzionato, regalando una salvezza che poteva diventare problematica dopo le diverse sconfitte che avevano portato i biancorossi vicino alle zone pericolose.

Varese: Maynor-Rautins-Kangur-Eyenga-Jefferson

Avellino: Gaines-Green-Hanga-Trasolini-Anosike

SUPER GAINES, AVELLINO AVANTI-Varese parte subito forte, guidata dall’ottimo avvio di Eyenga che firma l’8-4 iniziale. La risposta degli ospiti arriva dalla lunga distanza: tripla di Green, bomba di Gaines e primo vantaggio esterno sull’8-12. E’ Maynor a scuotere i biancorossi, con due tiri dall’arco che riportano avanti la formazione lombarda. Jefferson da sotto realizza il 18-14, mentre Frates corre ai ripari togliendo Gaines e inserendo l’ex Banks. Si continua però sull’onda dell’equilibrio e con il 2/2 di Banks, è perfetta parità a quota 20 dopo i primi dieci minuti. Anosike da sotto riapre la contesa, ma Varese risponde con un break di 7-0 volando sul 27-22. Anosike e Banks spezzano il digiuno irpino, ma è la tripla di Harper a rimettere avanti i campani di una lunghezza. Maynor sale in doppia cifra personale, ma la musica è cambiata e gli irpini fanno le prove di fuga, spinti da un clamoroso Gaines che piazza tre bombe di fila in pochi istanti portando sul più otto i propri compagni (35-43). Rautins buca la difesa avversaria e va a canestro, ma è ancora l’ex canturino Gaines a depositare il quattordicesimo punto personale. L’ultimo acuto lo timbra Kangur, che dai 6.75 fissa il 40-45 dell’intervallo.

LA VENDETTA DI BANKS, AVELLINO CORSARA-Botta e risposta tra Jefferson e Trasolini a riaprire la gara. Varese però ritrova l’immediata parità, con l’ennesimo gioco da tre punti di Maynor che vale l’aggancio a quota 47. Si apre così una serie di sorpassi e controsorpassi: Jefferson ed Eyenga da una parte, Hanga e Trasolini dall’altra scrivono il 55-54 dopo venticinque minuti di gara. A spezzare l’equilibrio è Banks: è l’ex biancorosso ad aprire il break in cui mette il proprio nome anche Anosike, firmando l’allungo che porta la compagine di Frates a chiudere sul 59-66 dopo trenta minuti di gara. Nell’ultimo quarto si segna col contagocce: Eyenga firma il meno cinque, ma è la bomba di Diawara a riportare vicinissima la formazione di casa sul 64-67 a quattro minuti dal termine. Green gli replica con la stessa moneta, Eyenga va a segno da sotto ma è il canestro di Banks a mandare i titoli di coda sull’incontro. Varese non ne ha più, Avellino passa così a Masnago vincendo 66-73.

MVP BASKETINSIDE.COM: Banks

OPENJOBMETIS VARESE – SIDIGAS AVELLINO 66-73 (20-20, 40-45; 59-66)

VARESE: Maynor 13 (2-7, 3-9), Rautins 9 (3-3, 1-5), Eyenga 15 (7-11, 0-1), Kangur 4 (0-1, 1-3), Jefferson 17 (8-14); Lepri, Diawara 4 (0-4, 1-4), Okoye 4 (2-3), Balanzoni. Ne: Vescovi, Callahan, Pietrini. All. Caja.
AVELLINO: Green 7 (2-7 da 3), Gaines 14 (1-4, 4-11), Hanga 6 (1-4, 1-6), Trasolini 11 (5-9), Anosike 12 (5-8); Banks 20 (8-12, 0-2), Cavaliero (0-1 da 3), Harper 3 (0-1, 1-2). Ne: Cortese, Morgillo, Severini. All. Frates.

ARBITRI: Paternicò, Sabetta, Ranaudo.
NOTE. Da 2: V 22-43, A 20-38. Da 3: V 6-22, A 8-29. Tl: V 4-14, A 9-13. Rimbalzi: V 37 (10 off., Jefferson 11), A 44 (13 off., Anosike 16). Assist: V 17 (Maynor 6), A 13 (Hanga 4). Perse: V 12 (Eyenga, Maynor 3), A 11 (Anosike 3). Recuperate: V 3 (Diawara 2), A 6 (Trasolini, Anosike 2). Usc. 5 falli: Rautins. Spettatori: 3.931. Incasso: 58.702.

Fotogallery a cura di Gianluca Bertoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy