Banks e Reynolds abbattono Trento, Brindisi festeggia

Banks e Reynolds abbattono Trento, Brindisi festeggia

Brindisi espugna il fortino di Trento grazie ad un’ottima prestazione di squadra.

Commenta per primo!

Partita divertentissima quella andata in onda al Palatrento tra Dolomiti Energia Trentino ed Enel Brindisi. I padroni di casa hanno fatto fatica praticamente in tutta la partita subendo gli attacchi di Banks e compagni soprattutto dal perimetro. La gara è stata praticamente un continuo elastico con Brindisi ad allungare e Trento a rincorrere. Raggiunto il pareggio negli ultimi secondi di gioco i trentini non sono riusciti a sfruttare l’inerzia per portare a casa la gara. Ora i bianconeri se la vedranno contro Avellino mentre Brindisi ospiterà Cantù.

STARTING FIVE

TRENTO: Forray, Flaccadori, Pascolo, Sutton, Wright.

BRINDISI: Banks, Scott, Reynolds, Zerini, Anosike

PRIMO QUARTO: Prima palla in possesso di Trento e gran giocata di Wright che ubriaca Anosike e firma i primi due punti della sua partita. Tre palle perse per Brindisi e altrettante ottime transizioni dei padroni di casa portano i bianconeri subito in vantaggio di 8 lunghezze. Gli ospiti vanno finalmente a segno con Zerini prima e Scott poi portando il gap di svantaggio a solo 3 punti (10-7). Pascolo e Flaccadori sembrano particolarmente ispirati sta sera soprattutto in difesa abili a sporcare molti passaggi della squadra biancoazzurra (14-10). Reynolds segna su fallo di Lockett e procurandosi un libero aggiuntivo che realizza riportando i suoi in partita (18-17). Tre canestri consecutivi di Reynolds che sanciscono il primo vantaggio della partita per la squadra pugliese (18-19). Bomba di Harris appena entrato che chiude il primo quarto sul punteggio di 20-24 in favore della Enel Brindisi.

SECONDO QUARTO: Le ostilità riprendono con la bomba di Sanders per Trento ed il canestro del solito Reynolds per Brindisi (25-26). Time-out di coach Bucchi che vuole dire qualcosa ai suoi. La squadra esce bene dal time out, altra bomba di Scott e gli ospiti conducono di 4 punti (27-31). Aquila Basket completamente in bambola. Ne approfitta Coutnooh che penetra e realizza facilmente (27-33). Vola letteralmente in cielo Lockett che posterizza  Gagic e conquista un libero aggiuntivo (32-35). Trent Lockett è on-fire, sono altri due per lui e Trento ora si trova a -1 dagli ospiti (36-37). Quando la Dolomiti Energia sembrava essersi ritrovata Reynolds crea da solo un parziale di 5-0 quando mancano due minuti alla fine del quarto (36-42). Banks è indomabile sta sera, realizza in faccia a Flaccadori portando il vantaggio di Brindisi a +8 (39-47).

TERZO QUARTO: Il terzo quarto inizia sulla falsariga del secondo nel quale sono i biancoblu a fare la partita e i padroni di casa a rincorrere. Buona iniziativa di Wright prima e rubata di Sutton poi che si invola a canestro schiacciando (46-49). Ogni volta che Trento sembra rientrare la compagine pugliese riesce a trovare nuovi spunti per allungare. Gioco da quattro punti ancora di Banks e sono sei punti di vantaggio per Brindisi (49-55). Tap-in vincente di Lockett sul tentativo di Wright. Coach Bucchi fiuta il ritorno di Trento nel parziale e chiama time-out (51-56). Pascolo ancora una volta in questa stagione prende per mano i suoi, gioco di prestigio che manda fuori giri Reynolds e sull’azione seguente ruba palla e si invola in un coast to coast pazzesco (62-63). L’Aquila basket torna in vantaggio di una lunghezza grazie al suo capitano (65-64).

QUARTO QUARTO: Milosevic straccia la retina con una bomba dal perimetro a cui risponde subito Pascolo dalla media (67-67). Nessuna delle due squadre al momento sembra trovare lo spunto per un allungo finale (72-72). Harris mette una tripla impossibile dall’angolo, +5 Brindisi che ora tenta di mettere una seria ipoteca sull’incontro (72-77). Per l’ennesima volta dall’inizio del match la Dolomiti Energia riesce a ricucire lo strappo complice questa volta uno strapotere a rimbalzo in attacco (78-79). Sanders senza ritmo si inventa una bomba difficilissima quando mancano 4 minuti alla fine delle ostilità (81-81). Lockett risponde a Banks con una tripla liberissima dall’angolo. E’ vantaggio Trento e conseguente time-out di coach Bucchi (84-83).  Anosike al rientro in campo sentenzia subito con due punti in tap-in. Dall’altra parte del rettangolo è Wright a farla da padrone sotto canestro. Tiro, fallo and one (87-86). A 38 secondi da giocare Reynolds infila un’altra tripla pesantissima che spezza le gambe a Trento e costringe Buscaglia a fermare il gioco (87-89). Trento non riesce a realizzare ed è costretta a commettere fallo su Banks +5  per Brindisi (87-92). La partita si conclude sul risultato di 89-92.

MVP: Scottie Reynolds

Dolomiti Energia Trentino ed Enel Brindisi 89-92 (20-24, 20-23, 25-17,)

TRENTO:  Poeta 0, Sanders 11, Pascolo 21, Baldi Rossi 0, Forray 5, Loefberg 0, Flaccadori 4, Bellan 0, Sutton 9, Lockett 16, Lechthaler 0, Wright 23, All. Buscaglia

BRINDISI: Banks 22, Reynolds 18, Scott 9, Cournooh 9, Harris 12, Cardillo 0, Milosevic 3, Gagic 8, De Gennaro 0, Zerini 5, Anosike 6, Marzaioli 0, All. Bucchi

Fotogallery a cura di Lucia Bortolotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy