Bologna cade a Masnago, fa festa Varese

Bologna cade a Masnago, fa festa Varese

Con qualche patema di troppo, Varese si porta a casa i due punti in una delle classiche del basket italiano. L’Openjobmetis piazza un secondo quarto mortifero (29-10) volando a +16 all’intervallo, ma al rientro sul parquet l’attacco biancorosso si inceppa e Fontecchio riapre il match fino al -3. È però Ukic, tornando ad illuminare il PalaWhirlpool, ad essere l’artefice del nuovo allungo varesino, chiudendo il match con 15 punti e 8 assist. A nulla servono i 18 punti di Fells (4/6 da 3) e i 13 di Fontecchio, Varese esulta con la sua stella croata, portando 5 uomini in doppia cifra e salendo a quota 8 in classifica. CRONACA 1° QUARTO: Nei primi quattro minuti è lo strapotere fisico di Pittman a farla da padrone e gli 8 punti delle Vnere sono tutti a firma del centro statunitense (8-8 al 4’). Con il nativo di Rosenberg a rifiatare in panchina, sono le bombe di Odom e Fells che provano a staccare Varese (11-16 al 6’). Galloway risponde con la seconda tripla di serata, ma è ancora la Virtus a punire le rotazioni difensive della OJM costringendo coach Moretti al timeout (15-20 al 8’). 2° QUARTO: Dopo un primo periodo, e qualche scampolo del secondo, ad inseguire Varese riesce a mettere la testa avanti grazie al tap-in di Campani (27-26 al 13’). L’ex Cremona ne mette altri due, poi Ukic e la complicità di Vitali (fallo tecnico) fanno volare l’OJM sul massimo vantaggio (38-28 al 16’). Varese continua a bombardare dalla lunga distanza, tanto che è addirittura Pittman a chiedere al proprio coach di abbandonare la difesa a zona: poco cambia, perché Galloway rilancia la fuga (46-32 al 19’) e Faye mette la cigliegina sulla sirena per il 52-36. 3° QUARTO: Bologna sembra ormai piegata, ma Varese non ne approfitta e sbaglia: l’attacco si inceppa e pian piano le Vnere tornano sotto riaprendo il match grazie ad un gran Fontecchio (54-48 al 25’). Si risveglia la Virtus, si rivglia Fells: due triple e Varese è avanti solo di 3, dilapidando il +16 dell’intervallo (61-58 al 29’). Ukic e Cavaliero ridanno ossigeno dalla lunetta, così il terzo periodo si chiude sul 65-58. 4° QUARTO: I tre liberi di Faye, su ingenuità di Pittman, ridanno la doppia cifra di vantaggio a Varese (68-58 al 31’) che però non riesce a chiudere il match e Odom la punisce firmando il -6 (72-66 al 36’). Waynes, ancora non in condizione, regala due palloni alla Virtus, ma anche Fontecchio spreca e Campani firma il +8 (74-66 al 38’). È poi Cavaliero in layup a chiudere il match con il PalaWhirlpool che esulta. OPENJOBMETIS VARESE – OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA 82-75 (23-26, 52-36, 65-58) Varese: Davies 13, Faye 6, Wayns 14, Ukic 15, Molinaro ne, Cavaliero 9, Campani 10, Ferrero ne, Pietrini ne, Kuksiks, Thompson ne, Galloway 15. All: Moretti Bologna: Pittman 11, Fabiani ne, Vitali 2, Cuccarolo, Gaddy 6, Williams 2, Fontecchio 13, Mazzola 12, Oxilia ne, Fells 18, Odom 11. All: Valli Clicca qui per le interviste post-partita

Fotogallery a cura di Gianluca Bertoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy