Brescia scappa nel quarto periodo, Avellino al tappeto

Brescia scappa nel quarto periodo, Avellino al tappeto

Brescia vola nella prima gara casalinga, trascinata dai mattatori Hunt e Michele Vitali. La Sidigas si deve arrendere ad una buona prova corale dei lombardi, che sicuramente non passeggiano per il campo ma sfoderano il carattere e la tecnica si cui sono capaci.

Commenta per primo!

Brescia vola nella prima gara casalinga, trascinata dai mattatori Hunt e Michele Vitali. La Sidigas si deve arrendere ad una buona prova corale dei lombardi, che sicuramente non passeggiano per il campo ma sfoderano il carattere e la tecnica si cui sono capaci.

I QUINTETTI

Brescia: Moore, Hunt, Vitali L., Landry, Vitali M.
Avellino: Wells, Fitipaldo, Leunen, Rich, Fesenko

GERMANI BASKET BRESCIA – AVELLINO: 96-75

PARZIALI: 20-26; 39-44; 70-64

MVP BASKET INSIDE: Michele Vitali

LA CRONACA

PRIMO TEMPO – E’ la Sidigas ad aprire la gara, trascinata da Fesenko che inaugura il match con due punti, ai quali risponde Landry per Brescia impattando sul 4-4. Avellino scalda i motori e con uno scatenato Fitipaldo trova la prima tripla di serata. La Leonessa si fa sotto ma gli irpini non ci stanno ed allungano sul 14-10. Vitali prova a riportare il match ancora in parità (14-14) ma ancora il gigante Fesenko punisce con un canestro da sotto seguito dalla pesantissima “bomba” di Wells. Per la Germani rientra in campo capitan Moss dopo un’assenza di quasi sei mesi: l’entusiasmo è tantissimo ed il PalaGeorge esplode. Moore chiude il gioco da tre punti ma non basta, perché la Scandone con Filloy e Ndiaye torna a farsi sentire, chiudendo il primo quarto in vantaggio 26-20.
Ma al rientro in campo è tutta un’altra storia: un infallibile Michele Vitali griffa una tripla seguito da Bushati, idolo del pubblico bresciano proprio per i suoi tiri “ignoranti”. Landry stoppa Fesenko e per i campani è black out: altre triple di Vitali jr e Bushati per il +10 dei bresciani (36-26) su un’Avellino che annaspa. Fitipaldo e Leunen riaprono i giochi, ed anche un buon Wells accorcia sul -5, ma la Sidigas trova sulla propria strada una Germani sempre più inarrestabile: Moore, Landry e Hunt puniscono il canestro avversario, ed è Brescia a chiudere il primo tempo avanti 49-44.

SECONDO TEMPO – I primi due punti alla ripresa sono di Rich, che accorcia sul 46-49. Moore vola però a canestro seguito da Hunt su assist di un presentissimo Michele Vitali: 53-48. Leunen torna però a mettersi in mostra firmando una tripla: Avellino non si scolla e con Rich gli irpini impattano sul 61-61. Capitan Moss ci mette lo zampino: il terzo quarto finisce 70-64 a favore di Brescia.
Il finale dimostra la grande determinazione dei lombardi, che inanellano punti su punti trascinati dal “solito” Hunt. Con una rimessa Brescia, grazie a Sacchetti, tocca il +13 di vantaggio e continuerà ad amministrare a pieno la supremazia. Non bastano le triple di Wells e Rich: Hunt fa volare ancora la leonessa e la vittoria è tinta di biancoblù.

TABELLINO

BRESCIA: Moore 16, Hunt 19, Vitali L. 8, Landry 16, Veronesi ne, Fall 2, Traini, Vitali M. 19, Moss 5, Sacchetti 5, Bushati 6. All: Diana

AVELLINO: Zerini 5, Wells 14, Fitipaldo 10, Mavric, Leunen 16, Scrubb 3, Filloy 2, D’Ercole, Rich 18, Fesenko 5, Ndiaye 2, Parlato. All: Sacripanti

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy