Brindisi che reazione! Scott suona la carica e stende Milano

Brindisi che reazione! Scott suona la carica e stende Milano

Brindisi con tanta energia riesce nell’impresa di battere la capolista Milano, forse un po’ a corto di forze. Scott con 15 punti e tanta intensità trascina Brindisi ad una vittoria importantissima, che scaccia i fantasmi di una possibile retrocessione

Commenta per primo!

Brindisi porta a casa due punti importantissimi, cercati con tanta convinzione sul campo. Milano però è troppo brutta da vedere, vuoi per un’ottima difesa dell’Enel, vuoi forse per carichi di lavoro in ottica playoff.

Partenza a razzo per l’Enel che con una grande intensità, sia in difesa che in avanti, lascia sul posto Milano. Le percentuali altissime al tiro e l’elevata aggressività difensiva, hanno spiazzato gli ospiti. Nel secondo quarto, dopo il +19, Brindisi non riesce più a spingere sull’accelleratore, Lafayette è decisamente più positivo ed incisivo di Kalnietis e trascina Milano al -10. Il terzo quarto è stato all’insegna dell’equilibrio, Milano difende decisamente meglio, Brindisi perde più palloni e fatica a trovare il ferro, ma riesce a respingere il tentativo di recupero di Milano, che si era portata sul -4. Nell’ultimo quarto Milano sembra sulle gambe, sopratutto in fase offensiva, dove sbaglia troppi tiri, Brindisi tiene a distanza di sicurezza gli ospiti e riesce a portare due punti importantissimi e una vittoria contro la capolista, che arriva dopo 4 sconfitte consecutive. Una vittoria che scaccia i fantasmi di una retrocessione.

Per l’Enel partita di cuore, Scott sicuramente il migliore su entrambi i lati del campo, tanta intensità e cattiveria in difesa e ottime percentuali al tiro in avanti, Banks positivo ma non come il altre occasioni, un po’ impreciso in tre occasioni nei passaggi, ottima prova anche per Cournooh, prestazione un po’ compromessa dal terzo fallo commesso ad inizio del terzo quarto. Per Milano si salva forse il solo Lafayette, che da solo ha tenuto a galla Milano nel secondo quarto.

 

STARTING FIVE

BRINDISI: Cournooh, Banks, Scott, Zerini, Anosike

MILANO: Kalnietis, Simon, Cerella, Macvan, McLean

CRONACA

Primo quarto: L’inizio di partita è a ritmi altissimi, con Banks molto cercato dai suoi compagni, che, con una tripla, porta i suoi sull’11-10 a 5’. L’Enel particolarmente ispirata dalla linea dei 3 punti, prima Scott poi Cournooh e Zerini infilano la retina, 20-10 a 17’10” e 100% da 3 punti per Brindisi. Scott, con un’entrata, buca la difesa di Milano ed appoggia facilmente a canestro e, nell’ultima azione con una prodezza, mette dentro due punti difficilissimi, 24-10.

Secondo quarto: Brindisi attacca con velocità cercando subito la ripartenza, Harris entra con facilità e mette dentro due facili punti, 31-14 a 13’30”. Due triple di Lafayette, qualche errore di troppo in avanti di Brindisi e Bucchi richiama i suoi, 31-17 a 14’40” timeout. Jenkins con una tripla riduce le distanze, 33-22 a 17’30”. Zerini con una tripla ridà ossigeno ai suoi, 36-24 a 18’15”, timeout Repesa. Due tiri liberi per Simon, e con 6.77 secondi a disposizione, coast to coast di Banks, che non riesce a segnare, 38-28.

Terzo quarto: Tre triple in una amen, due per Milano e una per Brindisi, un errore in difesa di Milano, lascia un’autostrada a Cournooh, che ringrazia e mette dentro due facili punti, 44-34 a 23’05”. Milano stringe le maglie e difende con più aggressività, dopo un errore di Brindisi veloce ripartenza di Kalnietis in transizione che mette dentro due punti, 47-39 a 26’24”. Scott con una palla recuperate, brucia in velocità Macvan e mette dentro due punti importantissimi, 52-43.

Quarto quarto: Harris prima con una tripla e un arresto e tiro, Scott dopo, mettono mattoni importanti per la vittoria 60-43 a 32’40”, i giocatori di Milano sembrano sulle gambe. Mini parziale di 5-0 per Milano, con una tripla Sanders porta Milano sul 60-48. Banks taglia la difesa di Milano ed appoggia facilmente a canestro, Zerini sbaglia uno schiacciato a terra e Repesa richiama i suoi, 62-48 a 37’. Gli ultimi secondi sono riservati ai festeggiamenti dei tifosi, la partita termina con il punteggio di 64-50.

MVP BASKETINSIDE.COM: SCOTT (15 punti, 7 rimbalzi, 18 valutazione)

ENEL BRINDISI – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 64-50

Parziali: 24-10, 38-28, 52-43

Brindisi: Banks 10, Di Napoli, Scott 15, Cournooh 9, Harris 12, Cardillo, Milosevic, Trotter 2, Gagic 5, Zerini 8, Anosike 3, Marzaioli. All. Bucchi

Milano: McLean 1, Lafayette 12, Cerella 3, Kalnietis 7, Macvan 5, Vecerina, Magro 2, Charles, Sanders 10, Jenkins 3, Calò, Simon 7. Allenatore: Repesa

Arbitri: E. Sabetta, M. Filippini, D. Borgioni

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy