Brindisi perfetta, Cremona va al tappeto

Brindisi perfetta, Cremona va al tappeto

Commenta per primo!

La New Basket Brindisi batte la Vanoli Cremona col punteggio di 96-74. Partita totalmente dominata dai padroni di casa, che hanno giocato sempre a ritmi altissimi e hanno tenuto percentuali straordinaria al tiro dal campo. Tutto ciò nonostante i tanti acciacchi dei giorni precedenti alla sfida. MVP indiscusso un dominante Jerome Dyson, autore di 31 punti, per ora la miglior prestazione individuale di questo campionato. Un dominio durato tutta la partita, quello dell’esterno brindisino. Ben 6 uomini in doppia cifra: oltre il già citato Dyson, anche Campbell (21), Aminu e James (11), Formenti e Zerini (10). Doppia doppia per Delroy James, da sottolineare la doppia cifra di Andrea Zerini, che è sceso in campo acciaccato. Cremona male da tutti i punti di vista: tanti errori ingenui, soprattutto in difesa, con raddoppi mancati e zone totalmente sbagliate. Da citare, per onor di cronaca, l’assenza per infortunio di Brian Chase che ha sicuramente inciso. Brindisi inizia con Dyson, Lewis, Formenti, James e Aminu. Cremona risponde con Rich, Jackson, Woodside, Kelly e Kalve. Inizio straordinario di Jerome Dyson che piazza un break di 6-0 tutto suo, al quale risponde Cremona con la bomba di Kalve dopo 5’ di gioco. Dall’altra parte però si iscrive a referto Matteo Formenti, colpendo dalla lunga: 13-5. Brindisi riesce ad allungare, firmando un primo mini-break grazie a Dyson che segna anche dai 6.75 e firma il vantaggio in doppia cifra. A fine primo quarto l’esterno brindisino avrà ben 14 punti. Segna anche Campbell e la New Basket doppia gli avversari, almeno fin quando non fa il suo ingresso l’ex di turno Ndoja che a fil di sirena realizza il 27-18. L’apertura di secondo quarto è decisamente favorevole ai lombardi: seconda bomba di giornata per Sime Spralja, canestro con fallo di Klaudio Ndoja. Coach Bucchi è costretto a chiamare la sospensione e gli ospiti tornano sul -5. Lo stesso italo-albanese mette a referto la prima tripla del suo match, al quale risponde però un grande Andrea Zerini: prima un tiro da 2, poi un assist perfetto per l’ennesimo canestro dalla lunga di un tarantolato Dyson che vale il 36-27. Formenti e Woodside fanno botta e risposta dalla lunga, ma a spostare gli equilibri è un sorprendente Andrea Zerini, che mette a referto 5 punti consecutivi per il 48-34. Jackson chiude il primo tempo e fissa il punteggio sul 48-36. Si ricomincia sulla falsariga dei precedenti 20’: bomba, nemmeno a dirlo, di Jerome Dyson. L’Enel tocca il suo massimo vantaggio grazie a Delroy James che firma il +17. Si scatena anche Folarin Campbell, che riempie di falli la difesa cremonese e fa 5/5 in lunetta per il 59-38. Quest’ultimo segna anche due bombe consecutive, le quali valgono un clamoroso +31. La partita sembra essere messa totalmente al sicuro dagli uomini di coach Bucchi, nonostante 4 punti consecutivi di Rich che valgono il 78-54. Nell’ultimo quarto c’è solo pura ordinaria amministrazione per la New Basket Brindisi: continua lo show di Jerome Dyson, affina il suo tabellino anche Campbell. Fa il suo esordio il giovane Gianmarco Leggio, talento classe 1994. Il match si chiude con un canestro di Curtis Kelly che vale il 96-74: +22. NEW BASKET BRINDISI 96-74 VANOLI CREMONA (27-18; 48-36; 78-54) BRINDISI: Aminu 11, James 11, Todic 2, Bulleri NE, Morciano NE, Formenti 10, Dyson 31, Lewis, Zerini 10, Snaer, Leggio, Campbell 21. CREMONA: Chase NE, Conti NE, Marchetti, Woodside 16, Jackson 9, Spralja 6, Ariazzi NE, Kalve 9, Fiorentini NE, Kelly 7, Rich 17, Ndoja 10.

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy