Brutta Biella, Siena domina

Brutta Biella, Siena domina

Commenta per primo!

Brutta sconfitta per Biella che si lascia letteralmente dominare non solo nel punteggio ma anche nella determinazione da una squadra, quella di Siena, non trascendentale, che ha fatto il suo compitino portando in porto un match tenuto sempre in pugno, forse con qualche leggera apprensione solo nel primo parziale. La solita amnesia nel secondo quarto ha regalato alla squadra toscana un vantaggio diventato poi incolmabile nel terzo e nell’ultimo parziale. E siccome piove sempre sul bagnato anche la brutta caduta di Brackins ha chiuso in un angolo le ultime speranze di Biella. Se l’Angelico è quella vista in queste due ultime partite allora c’è di che preoccuparsi, Cancellieri dovrà lavorare molto sull’autostima dei giocatori, primo su tutti Robinson che negli ultimi minuti non riusciva più a essere concentrato. Si può perdere e certamente non era da Siena che passavano i punti salvezza, però la squadra deve affrontare con altro spirito le partite. Persino Cancellieri solitamente combattivo in panchina e perfino la stessa curva negli ultimi minuti erano come paralizzati e impotenti e fin troppo silenti.

Ma partiamo dall’inizio “dalle peggiori sconfitte nascono le migliori vittorie” questo lo striscione della curva Barlera esposto per incoraggiare la truppa di Cancellieri, certo la partita non è delle più facili di fronte hai la Montepaschi Siena mica un avversario qualunque con un roster decisamente superiore alla media, anche se non è più lo squadrone imbattibile di sei mesi fa. Qualche fischio dalle tribune per Moore durante la presentazione, ma si tratta di tifosi isolati, la voglia da parte di tutti è di dimenticare la brutta settimana inaugurata dalla trasferta di Reggio Emilia. Il successo degli emiliani in casa di Milano forse ha attenuato il clamore della pesante sconfitta della settimana scorsa. Cancellieri parte con il solito quintetto con Moore Brackins, Mavunga, Robinson e Chrysikopoulos mentre Banchi risponde con Kasun, Brown, Janning Sanikidze e Moss. Il gioco di Biella dipende da Robinson ma le prime giocate del play americano non sono delle più fortunate. I primi minuti sono un botta e risposta tra Kasun e Mavunga poi spazio al primo break con Brown in cattedra che azzecca anche qualche tripla 10 a 4 al quarto Biella fa fatica ma riesce a rientrare con l’unico canestro da tre di Robison e con Mavunga e con Moore si porta avanti di un punto ma è solo una fiammata. Banchi chiama il time out e resetta il sistema con Brown che continua a colpire dai 6,75 con una sua tripla si chiude il primo quarto mentre Jaramaz rimane stoppato dal ferro. C’è giusto il tempo per vedere il primo canestro su azione di Roberto Chaicig. E poi il solito black out del secondo quarto solo sei punti a referto per Biella frutto di tiri della disperazione, mentre la continuità di Siena indirizza la partita, un nome su tutti Brown autore a metà partita di 13 punti. Ti aspetti la reazione di Biella nel terzo quarto ma la squadra sprofonda abulica, senza mordente, continua nella sua china discendente anche il terzo parziale è perso, c’è qualche fiammata ma è decisamente poca roba. All’ultimo riposo il divario è di diciannove punti. Che alla fine diventano 25 con l’ex Carraretto che si inventa canestri a ripetizione, mentre per Biella in più c’è l’incognita di Brackins che scivola in attacco e mette male la caviglia. La mancanza di reazione stimola la curva che invoca più volte il nome di Coleman, anche se difficilmente potrebbe essere lui la cura di tutti i malanni di Biella. Cori anche per il Presidente invitandolo ad alzare la voce nei confronti della squadra. Insomma brutta partita che deve essere dimenticata in fretta e subito dalla squadra, dal mister, dalla società e anche dai tifosi pronti a tornare al Palazzetto a vedere un altro basket.

Angelico Pallacanestro Biella – Montepaschi Siena 56 – 81 (20 – 22; 26 – 39; 40 – 59)

Angelico: Jurak 5, Raspino 2, Laganà 6, Jaramaz 4, Mavunga 14, Uglietti n.e., Chaicig 2, Chrysikopoulos 5, De Vico n.e., Brackins 6, Moore 2, Robinson 10

Montepaschi Siena: Kasun 7, Brown 20, Carraretto 14, Rasic 8 Kangur 5, Sanikidze 2, Ress 7, Lechthaler 0, Antonini n.e., Janning 7, Hackett 4, Moss 7

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy