Buona la prima per la Sidigas: battuta nel finale una coriacea Grissin Bon

Buona la prima per la Sidigas: battuta nel finale una coriacea Grissin Bon

Nella bolgia del proprio catino, gli uomini di Sacripanti hanno avuto la meglio su quelli di Menetti, arresisi solo nei secondi finali.

Commenta per primo!

In un PalaDelMauro tutto esaurito per il Monday Night della prima giornata di LBA, la Scandone Avellino ha battuto la Grissin Bon Reggio Emilia 66-62 al termine di una partita agonisticamente molto intensa. Nel primo quarto gli ospiti hanno condotto il gioco ma hanno subito nel corso dei quarti centrali la reazione della Sidigas, che ha anche toccato le dodici lunghezze di vantaggio; nell’ultimo periodo la gara si è riequilibrata con i punti di Jalen Reynolds (che poi ha chiuso con 14 e 10 rimbalzi), ma i padroni di casa infine l’hanno spuntata grazie soprattutto ad un alto tasso d’esperienza. Top scorer del match Jason Rich, che ha messo a segno 18 punti, molti dei quali decisivi per consegnare la vittoria ai biancoverdi.

STARTING FIVE
Sidigas: Fitipaldo, Rich, Wells, Leunen, N’Diaye
Grissin Bon: Mussini, Della Valle, Markoishvili, Sanè, Cervi

PRIMO TEMPO: Partenza a razzo della Grissin Bon, che con i punti di Cervi e le bombe di Mussini e Markoishvili si porta sul 2-10 al 3′; è Rich a scuotere i padroni di casa, che tornano così sul -4 al 5′ (8-12), mantenendo la partita sui bonari dell’equilibrio. La Reggiana è inarreestabile da oltre l’arco: vanno a segno in successione anche Sanè e Nevels, che danno agli ospiti il +9 dell’8′ (13-22); nonostante i tentativi di fuga dei biancorossi, la Sidigas riesce a trovare in Zerini e Leunen le risorse per chiudere il quarto a -4 (18-22). D’Ercole risponde ad un canestro in entrata di Nevels con la sua prima tripla, poi Reggio perde palla nel possesso successivo: timeout Menetti sul 21-24 del 13′. Ora la partita prosegue con continui botta e risposta tra le due squadre i cui protagonisti sono Scrubb e Reynolds ed il punteggio al 17′ recita 25-28; Avellino alza la pressione difensiva, costringendo Reggio a molte palle perse, e all’intervallo è vantaggio Sidigas: quattro punti di Wells fissano il punteggio sul 32-30.
SECONDO TEMPO: La Scandone rientra sul parquet con lo stesso piglio di fine primo tempo e con i canestri di Wells e Scrubb vola sul +8 al 23′ (40-32); dopo un digiuno di più di 4′, Reggio Emilia torna a segnare dal campo con la tripla di Markoishvili, ma la Sidigas ha più energia e grazie alla bomba di Leunen tocca il +11 al 15′ (48-37); dopo un canestro di Wells, sono Reynolds e De Vico a riportare la Reggiana a -7 al 28′, ma nei restanti 2′ la Sidigas torna a far male con Rich e chiude il terzo periodo sul 55-46. Della Valle prova a scuotere i suoi, ma dall’altra parte Rich risponde alla stessa maniera e riporta Avellino a +9 (57-48) al 32′. Reynolds e Della Valle riportano la Grissin Bon a -5, ma Fitipaldo entra e segna il rinnovato +7 Scandone al 35′ (59-52); gli ospiti continuano a premere con il lungo statunitense, che li porta a -3 e Nevels risponde in seguito a due liberi di Leunen per il 61-58 a 1’30” dalla sirena. Dopo il -1 firmato da un indemoniato Reynolds, è Wells a ridare il +3 la Sidigas a 32”; Reggio si affida ancora una volta al numero 10, che però sbaglia da sotto e permette a Rich di realizzare i liberi della staffa: vince la Scandone 66-62.

SIDIGAS Avellino 66-62 GRISSIN BON Reggio Emilia
Parziali: 18-22; 32-30; 55-46

AVELLINO: Zerini 7, Wells 14, Fitipaldo 9, Mavric n.e., Leunen 8, Scrubb 7, Filloy, D’Ercole 3, Rich 18, Fesenko n.e., N’Diaye, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

REGGIO EMILIA: Mussini 3, Wright, Bonacini n.e., Candi, Della Valle 8, Reynolds 14, Markoishvili 6, Vigori n.e., Cervi 10, Nevels 9, Sanè 9, De Vico 3. Coach: Menetti.

Arbitri: Filippini, Weidmann, Calbucci.

Scommetti sulle giornate di LBA con codice partners netbet.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy