Colpo Vanoli, piegata Montegranaro al supplementare

Colpo Vanoli, piegata Montegranaro al supplementare

Commenta per primo!

Non bastano 40 minuti per stabilire la vincitrice della partita. Dopo un tempo supplementare Cremona sbanca 74 a 80 il PalaRossini di Ancona con match dai due volti: partita scialba per 30 minuti; ricca di emozioni, di quelli forti, di quelle che ti tengono attaccato alla poltrona per i restanti 15.

Due punti in classifica. Vittoria per entrambe contro la Sidigas Avellino. A prima vista molte somiglianze tra le due squadre ma analizzando la situazione, tra Sutor e Vanoli, si trovavano molte più differenze. Per i gialloblu tre le sconfitte consecutive dopo la vittoria iniziale ottenuta in trasferta e quello che doveva essere il fortino dove ottenere punti salvezza, il PalaRossini si presentava invece come terra di conquista per le squadre ospiti fin qui scese in campo. Inoltre a complicare ulteriormente i piani di coach Recalcati in settimana ci si sono messi anche gli infortuni. Burns sembrava recuperato dall’infortunio alla caviglia già in settima, Slay (risentimento coscia sinistra) in extremis è della partita mentre sembrava non farcela capitan Di Bella dolorante ad un occhio.

Per Cremona invece buona “la quarta” dopo un avvio ad handicap fatto di tre sconfitte su altrettante partite e con una guardia realizzatrice in formissima: Harris reduce da due trentelli consecutivi. E le differenze tra le due squadre vengono confermate in toto: la Sutor al PalaRossini è come se giocasse fuori casa incappando nella terza sconfitta consecutiva nelle tre partite fin qui disputate, Burns e Slay “altamente altalenanti” come in tutte le partite giocate. In casa Cremona, Harris ne mette ventuno e conferma la sua forma come tutta la Vanoli. Un ottimo Kotti ha evidenziato come a Montegranaro manchi un lungo che le permetta di giocare sotto canestro in attacco. Quando in attacco le percentuali al tiro sono basse, bisogna affidarsi al gioco da sotto ma questo non è possibile in casa Sutor

Cronaca

1° Quarto

Squadre in parità fino al 5°minuto. La Sutor tenta l’allungo con uno scatenato Johnson con 6 punti realizzati nei primi 4 minuti. Mazzola porta a +6 i suoi, grazie anche ad un’ottima difesa collettiva e alle polveri bagnate di Cremona. Johnson (questa volta quello biancoblu) realizza finalmente per i suoi il canestro del 15 a 10 dopo vari minuti di digiuno. Punteggio con la quale si chiude il primo parziale.

 2° Quarto

La Vanoli acquista fiducia, ricuce lo strappo e riesce addirittura a portarsi avanti quando sul tabellone elettronico mancano 3 minuti alla fine del secondo quarto (21- 22). Protagonista assoluto della rimonta il pivot Kotti che spadroneggia senza rivali sotto le plance con nove punti e sette rimbalzi. La Sutor nonostante il break subito torna a realizzare e a pareggiare i conti con un tiro libero di Andrews. Ritmi alti, difese aggressive e poca precisione al tiro caratterizzano anche il secondo quarto che scorre via liscio senza strappi concludendosi sul punteggio di 26 pari.

 3° Quarto

Montegranaro rivive un dejavu. Se nel secondo quarto i canestri realizzati da Cremona,significavano rimonta, quelli subiti ora dal duo Harris e Jackson vogliono dire sprofondare a -6. Infatti i padroni di casa non riescono a realizzare nessun canestro e si trovano sul punteggio di 26 a 32 in un amen. Kotti litiga ancora con il ferro dalla linea del tiro libero per un possibile ulteriore allungo, coach Recalcati dall’altra parte prova ad inserire anche l’infortunato Di Bella e la mossa quasi paga. Il capitano gialloblu realizza la bomba del 39 a 40 e ricuce così lo strappo per i suoi. Ma è solo una illusione. Harris, Vitali e Huff ricacciano indietro i calzaturieri. Il quarto finisce sul punteggio di 41 a 47 per gli ospiti.

4° Quarto

Quella che sembrava una partita caratterizzata soltanto da attacchi sterili, tanta confusione e zero emozioni cambia improvvisamente volto. Emozioni ed agonismo a mille negli ultimi dieci minuti. Tutto inizia con capitan Di Bella completamente recuperato che suona la carica per i suoi riportando sotto i suoi assieme ad un opaco Slay. Ma la Vanoli come fatto in tutta la partita tenta e riesce a scrollarsi di dosso i padroni di casa non appena si avvicinano. Una volta distanziati il punteggio rimane sempre equidistante, sempre i soliti 6 punti. Infatti al 35esimo minuto Harris realizza il canestro da sotto che vale il 56 a 62. Pratica quasi chiusa? No anzi! La Sutor c’è, Di Bella realizza i liberi, uno spento Cinciarini e Steele realizzano il meno 2 al 37esimo (62 -64). Torna a segnare dai liberi Cremona che a questo punto ci crede per davvero ma dall’altra parte “Cincia” è uomo dai palloni importanti e infuoca il Palazzetto con una bomba che vale il 67 pari. Johnson perde palla, Slay ha la palla della vittoria ma la sbaglia. 67 a 67 e tempi supplementari.

 

1° tempo supplementare

La precisione al tiro della Vanoli resta, quella della Sutor o meglio, di Mazzola esce dalla partita. Ben zero su tre nel momento più importante del match e dopo due minuti già di nuovo più sei per gli ospiti che realizzano nell’ordine con Jackson, l’immarcabile Kotti e Johnson. Dall’altra parte continua il momento magico di Cinciarini che con un gioco da 3 punti (fallo e canestro) prova a scuotere i suoi. A raccogliere l’invito è il solo Johson Kyle che mette il 74 – 75, Steele sbaglia infatti il tiro del sorpasso entrando come sempre nell’ ormai noto ”ultimo minuto Sutor”. Il finale al PalaRossini è sempre e solo ad appannaggio degli ospiti, che anche questa volta confermano la regola e allungano senza problemi fino al 74 – 80 conclusivo.

 Mvp Basketinside Harris

 SUTOR MONTEGRANARO – VANOLI CREMONA = 74 – 80 dts

Quintetto iniziale:

Montegranaro:Steele, Cinciarini, Johnson,Andrews, Burns. Cremona : Jackson, Johnson, Harris, Huff, Stipanovic.

 

SUTOR MONTEGRANARO: Steele 14, Cinciarini 11, Panzini 0, Vallasciani ne, Slay 11, Piunti ne, Campani 4, Di Bella 9, Mazzola 2, Johnson 13, Andrews 4, Burns 6. All. Recalcati.

VANOLI CREMONA: Vitali 7, Kotti 13, Jackson 11, Belloni ne, Conti ne, Ruini 2, Johnson 12, Harris 21, Huff 9, Stipanovic 5, Cazzaniga ne. All. Caja.

Arbitri: Cicoria, Lanzarini, Barni

Note: Tiri da 2 punti Montegranaro 24/55 Cremona 22/48 .Tiri da 3 punti Montegranaro 4/15 Cremona 5/15 . Tiri liberi Montegranaro 14/18 Cremona 21/33 . Rimbalzi Montegranaro 38,

Cremona 44.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy