Cremona non si ferma più; battuta in trasferta Sassari dopo un supplementare

Cremona non si ferma più; battuta in trasferta Sassari dopo un supplementare

Una partita pazzesca quella andata in scena al PalaSerradimigni tra Sassari e Cremona; non sono bastati 40 minuti per decretare il vincitore, è servito un overtime per incoronare come vincitrice la Vanoli Cremona. Crawford e Aldridge guidano al successo Cremona con punti e giocate decisive.

di Riccardo Vecchia

Una partita pazzesca quella andata in scena al PalaSerradimigni tra Sassari e Cremona; non sono bastati 40 minuti per decretare il vincitore, è servito un overtime per incoronare come vincitrice la Vanoli Cremona. Partita magistrale di Drew Crawford, doppia doppia solida ma decisivo, soprattutto nel supplementare è stato Aldridge. Sassari ha accusato il colpo nella prima frazione ma spinta da Thomas, Gentile e Smith ha saputo ribaltare il punteggio controllando per quasi tutto il match. Cremona nel quarto periodo è riuscita a piazzare la zampata per riagganciare il match con due triple fondamentali. Gli errori di Smith (1/2 ai liberi) e Diener nel finale hanno mandato il match al supplementare dove Cremona ha punito senza pietà dalla distanza chiudendo così con la vittoria.

Quintetti:

Sassari: Smith, McGee, Carter, Thomas, Cooley

Cremona: Diener, Saunders, Crawford, Aldridge, Mathiang

1° Quarto

Cremona arma la mano dalla distanza con Aldridge e Crawford caldissimi; Sassari accusa il colpo con il solo Carter protagonista di giocate di energia, la Vanoli con le triple trova la fuga mentre Mathiang schiaccia il 17-8 per gli ospiti al sesto minuto. Il Banco di Sardegna cambia passo affidandosi alle giocate dei lunghi Thomas e Cooley che costruiscono un parziale che riporta i locali a contatto; Ricci e Mathiang tengono a galla la Vanoli ma Sassari resta vicina. Nel finale Crawford sulla sirena infila il buzzer beater che chiude il primo quarto sul punteggio di 30-26 per Cremona.

2° Quarto

Ruzzier e Diener riaprono la sparatoria dalla distanza ma Sassari non accusa il colpo, anzi sferra la controffensiva; Gentile guida l’attacco della Dinamo e insieme a Thomas fissa la parità al quarto minuto. Cremona è in blackout offensivo e difensivo, Sassari non si ferma più e con Smith infila il +6. Mathiang e Ricci provano a dare la scossa agli ospiti ma Sassari è inarrestabile con Thomas e Carter che guidano i locali al 50-42 alla fine del secondo quarto.

3° Quarto

Cremona torna in campo nuovamente con energia; Mathiang e Aldridge da tre punti riaprono il match; Smith ci prova con due canestri ma, nonostante i tanti rimbalzi offensivi, non riesce a capitalizzare. La Vanoli ne approfitta e con una tripla di Diener si porta sul -1 al quinto minuto. Sassari però è on fire dalla distanza, prima Pierre poi Smith e infine due bombe in fila dell’ex Cremona McGee riportano il Banco sul +9. La Vanoli accusa il colpo ma nel finale sono provvidenziali 4 punti di Ricci che mantengono viva la partita. Il terzo quarto si chiude sul 67-62 per Sassari

4° Quarto

Aldridge e Ricci da tre punti riportano Cremona sul -1 poi lampo di Crawford che vale il sorpasso degli ospiti. Sassari non accusa il colpo anzi risponde con Thomas, Spissu e Gentile volando sul +7 . La Vanoli non molla e risponde con i soliti Crawford e Ruzzier e grazie all’antisportivo fischiato a Polonara. Spissu infila una bomba chiave, 0/2 pesantissimo di Saunders mentre Pierre e Smith con 6 punti in fila portano Sassari sul + 7 a due minuti dal termine. Cremona ribalta incredibilmente la partita in un minuto; due triple consecutive di Crawford e Aldridge riaprono il match, 2/2 dell’ex Davidson che vale il +1 per gli ospiti. Smith fa 1/2 dalla lunetta fissando la parità ma Diener non trova il canestro della vittoria. Supplementare sull’89-89.

Overtime

Tecnico a Crawford in apertura di supplementare ma Smith sbaglia ancora dalla lunetta. Pierre realizza, Aldridge e Mathiang rispondono, Sassari prova la fuga con Cooley e la tripla di Smith ma Cremona resiste grazie alle triple provvidenziali triple di Aldridge e Ruzzier che valgono il +2. Sassari sbaglia troppo Aldridge punisce ancora una volta dalla distanza mentre Crawford infila il jumper dalla media che chiude i conti. Finisce 105-100 per Cremona.

MVP: Peyton Aldridge 21 punti, 4 rimbalzi, 3 assist

Banco di Sardegna Sassari 100-105 Vanoli Cremona (OT)

Banco di Sardegna Sassari: Smith 18, Pierre 18, McGee 8, Carter 11, Thomas 18, Cooley 4, Polonara, Diop 2, Magro ne, Devecchi ne, Spissu 9, Gentile 12 All. Pozzecco

Vanoli Cremona: Saunders 2, Aldridge 21, Ruzzier 15, Crawford 28, Diener 11, Stojanovic ne, Mathiang 14, Ricci 14, Feraboli ne, Gazzotti All. Sacchetti

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy