Cremona trafitta da Filloy, Venezia torna a sorridere in campionato

Cremona trafitta da Filloy, Venezia torna a sorridere in campionato

Dopo la convincente vittoria in Champions League, la Reyer ritrova i due punti anche in Serie A ed interrompe così la striscia di due sconfitte consecutive

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – L’Umana torna a gioire in campionato sconfiggendo la Vanoli 81-73. La Reyer ha sfruttato in pieno la grande giornata di Filloy che ha timbrato il referto con ben 15 punti, frutto di un 5/7 dalla lunga distanza: per poter ambire alle posizioni di vertice serviranno prestazioni nettamente più convincenti e più costanti sui 40 minuti. Cremona, trascinata dal duo Holloway-Biligha (44 punti in due), ha provato a reggere per tutta la partita ma ha pagato la scarsa vena offensiva di Turner e York, oltre ad un Mian da 0 punti e 0/7 al tiro.

Il primo quarto viaggia costantemente sul filo dell’equilibrio, caratterizzato dalle accelerazioni di McGee da una parte e Holloway dall’altra: al 4’ il primo vantaggio dell’Umana sull’8-7. La Vanoli resta a contatto fino a 90” dalla conclusione della prima frazione: il buon impatto sul match di Filloy e l’energia di Ejim consentono a Venezia di allungare nel finale di periodo (al 10’ 25-18).
Prosegue il buon momento della Reyer anche dopo la pausa: Filloy, con altre due triple, guida i suoi fino al +16 (34-18 al 13’). Il solito Holloway (19 punti all’intervallo), ben coadiuvato da Biligha, prova a guidare la riscossa cremonese (38-30 al 17’). La Vanoli arriva fino al -6, poi Ejim e Haynes combinano un mini-break che da respiro agli orogranata (al 20’ 43-34).
Si torna dagli spogliatoi e la Vanoli, con un Biligha in gran giornata, non molla (47-43 al 23’). E’ nuovamente l’ingresso in campo di Filloy a ridare la sveglia ai lagunari (59-49 al 27’). Il punteggio successivamente si muove solo dalla lunetta, ma a fil di sirena è T.Thomas a fissare il -7 sul tabellone (62-55 al 30’).
Gli ospiti non si arrendono: break di 9-0 (O.Thomas in evidenza) e Cremona riapre completamente la partita (67-66 al 35’). Il timeout di De Raffaele riordina le idee ai suoi giocatori: Haynes ed Ejim riallargano la forbice (76-66 al 37’), poi ci pensano Tonut e Bramos a chiudere la pratica a 60” dalla conclusione (81-69 al 39’). Termina 81-73.

UMANA REYER VENEZIA 81–73 VANOLI CREMONA (25-18, 43-34, 62-55)

Umana Reyer Venezia
Haynes 15, Hagins 6, Ejim 12, Peric 5, Bramos 6, Tonut 8, Visconti ne, Filloy 15, Ress, Ortner 4, Viggiano, McGee 10. All.: De Raffaele

Vanoli Cremona
Amato 2, Mian, Gaspardo 4, Wojciechowski, Biligha 21, Turner 6, York 2, O.Thomas 9, T.Thomas 6, Holloway 23. All.: Pancotto

MVP BASKETINSIDE.COM: Ariel Filloy (Umana Reyer Venezia)

Arbitri: Filippini, Bartoli, Giovannetti

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy