Denmon e Mays show e Brindisi batte una buona Pistoia

Denmon e Mays show e Brindisi batte una buona Pistoia

Commenta per primo!

Brindisi vince ancora e porta a casa altri due punti importanti in vista playoff. La partita è stata equilibrata per gran parte dell’incontro, Pistoia ha dovuto fare a meno di Brown e Cinciarini, mentre per Brindisi non è sceso in campo Harper. Pistoia ha difeso bene e duramente, cercando di non concedere a Brindisi canestri facili, dall’altra parte l’Enel ha sofferto Pistoia sopratutto sotto canestro e dalla media, da dove Pistoia ha tirato con percentuali altissime. Nell’ultimo quarto Brindisi è riuscita a dare quel colpo di reni che non era mai riuscito a dare negli altri tre quarti, dove puntualmente Pistoia riusciva a ricucire i vantaggi che Brindisi riusciva ad accumulare. Decisiva una tripla di tabella di Turner, in quel momento solo 2 punti per lui, e una di James che ha chiuso definitivamente le speranze di rimonta di Pistoia. Denmon con 27 punti è risultato il migliore di Brindisi, tirando con percentuali altissime da tre punti, non da meno è stato Mays, autore di 18 punti e ben 13 rimbalzi catturati, di cui 5 offensivi, da segnalare anche gli 8 assist smistati da parte di Pullen che bene ha giocato in fase di regia, ma non si è tirato indietro quando c’era da tirare, mettendo dentro 16 punti. Dall’altra parte buona le prove di Milbourne Williams con 14 e 19 punti e ottime percentuali.

STARTING FIVE

ENEL BRINDISI: Pullen, Denmon, Turner, James, Mays

GIORGIO TESI PISTOIA: Filloy, Hall, Williams, Milbourne, Amoroso

CRONACA

Primo quarto: Brindisi inizia con il piglio giusto, cerca molto i giocatori sotto canestro per sfruttare la maggiore altezza e atletismo dei suoi, Pistoia non sta a guardare però, anche se risulta meno precisi, al 4° 40″ 14-9 e James con giù due falli subiti. L’Enel sembrava poter prendere il largo, dal possibile +9  ha dovuto fare i conti con una buona Pistoia che, grazie a qualche fallo di troppo commesso dai giocatori avversari, e una percentuale al tiro migliorata, è riuscita a riportarsi sotto, al 9° 25-21 dopo una tripla di Zerini. Il quarto termina con un coast to coast di Denmon concluso con canestro, per lui già 21 punti e un ottimo 3/4 da 3 punti, 27-21.

Secondo quarto: Easley e Milbourne colpiscono dalla media, per Brindisi il solito Denmon, con la mano caldissima, punisce dalla lunga distanza, dopo uno 0/2 ai liberi di Eric al 13° 30-27. L’Enel continua a colpire dalla lunga distanza, ancora Denmon e poi Bulleri dall’angolo, Pistoia colpisce da sotto con Milbourne e Williams, 38-33 al 16°30″. Quando manca un minuto al termine del quarto, arriva il primo sorpasso di Pistoia, Brindisi soffre sotto canestro, concede troppi tiri facili, ma è subito Mays con una schiacciata a riportare avanti i suoi, 42-41 al 19° 10″. Denmon mette l’ultimo canestro, dopo che raccoglie il rimbalzo offensivo, 44-42.

Terzo quarto: La partita scorre ancora sugli stessi binari, Brindisi che non riesce a dare il colpo di reni per crearsi un certo margine. Pistoia puntualmente recupera tirando con percentuali alte, da segnalare un ottimo passaggio di James sotto le gambe dell’avversario per Mays che schiaccia, James viene richiamato in panchina dopo il terzo fallo commesso, e Mays non riesce a concludere un’azione da tre punti, 55-51 al 24°40″. Williams sale sugli scudi segnando gli ultimi 5 punti di Pistoia e un assist perfetto per Easley che subisce fallo, Denmon è precisissimo al tiro e segna l’ennesima tripla 58-57 al 27°. E’ il momento di Zerini, mette dentro una tripla, raccoglie un rimbalzo offensivo e recupera un pallone in fase difensiva, il quarto termina con un tiro dal quoziente di difficoltà altissimo, sbagliato da Denmon e il punteggio di 66-60.

Quarto quarto: Dopo tre minuti di gioco la partita continua nell’equilibrio, Pistoia tira con buone percentuali spinta da un ottimo Milbourne, nonostante Brindisi difenda con una buona intensità. Pullen prima e Denmon dopo, con due triple, portano Brindisi sul 76-69 al 34°49″. Il pubblico di casa si scalda e si alza in piedi ad applaudire, Moretti chiama timeout, 79-71 al 36°18″. La tripla di James, che porta Brindisi sull’84-71, sembra chiudere le speranze di Pistoia al 37°50″. E così è, Moretti fa alzare dalla panchina i suoi giovani, partita chiusa e Brindisi che vince 89-77.

MVP Basketinside.com: Denmon (27 punti, 7/11 da tre)

BRINDISI-PISTOIA 89-77

Parziali: 27-21, 44-42, 66-60

Brindisi: Pullen 16, Harper, Giarletti, James 12, Bulleri 3, Cournooh, Pacifico, Denmon 27, Zerini 6, Turner 5, Mays 18, Eric 2. All. Bucchi

Pistoia: Easley 9, Brown, Williams 19, Moretti 1, Milbourne 14, Filloy 8, Amoroso 13, Bianchi, Magro 7, Hall 6. All. Moretti

Arbitri: R.Chiari, M. Biggi, F, Paglialunga

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy