Dragic e Da Ros inguaiano la Sidigas: vittoria per l’Alma che vede i Playoff

Dragic e Da Ros inguaiano la Sidigas: vittoria per l’Alma che vede i Playoff

Al termine di una partita dai due volti, è la formazione di coach Dalmasson ad avere la meglio dopo un tempo supplementare. Irpini adesso coinvolti appieno nella bagarre Playoff dopo essere stati sempre tra le prime quattro.

di Davide Scioscia

Vittoria fondamentale in ottica post season per l’Alma Trieste, che ha espugnato il PalaDelMauro battendo la Scandone Avellino col punteggio finale di 96-97 dopo un overtime. La partita ha avuto letterlamente due facce: il primo tempo è stato sostanzialmente dominato dai padroni di casa, che hanno anche toccato 18 lunghezze di vantaggio, ma nella ripresa hanno permesso il rientro (come spesso accaduto nell’ultimo periodo) ad una mai doma Trieste, che ha avuto la palla per vincere già al termine dei regolamentari ma ha fallito; nell’overtime, un’autentica battaglia, hanno trionfato gli ospiti, grazie ad un canestro di Dragic (16 punti), seguito dalla stoppata di Da Ros (13 punti) che ha chiuso la gara nell’ultima azione. Non sono bastati i 29 punti di Sykes alla Sidigas, tradita da un opaco Green e da un’ormai solita rivedibile fase difensiva.

STARTING FIVE
Sidigas: Sykes, Harper, Nichols, Green, Udanoh
Alma: Wright, Dragic, Sanders, Da Ros, Knox

PRIMO TEMPO – Inizio equilibrato di gara, con protagonisti Nichols e Sykes da una parte e Knox e Da Ros dall’altra per il 5-4 del 3’. La Scandone prova a dare un primo strappo al match e grazie ai canestri di Green e Harper trova il +8 al 5’: timeout per Dalmasson sul 14-6. L’Alma prova a rispondere ancora con un layup di Da Ros ma dall’altra parte Campogrande e Sykes fanno male alla difesa avversaria e la Sidigas vola a +11 al 7’ (21-10). Gli ospiti tornano sotto grazie ai canestri di un caparbio Da Ros e Cavaliero, ma subiscono sulla sirena la tripla di Sykes che li rimanda a -7: è 26-19 al 10’. Mosley riapre le danze con la bimane, ma la Sidigas reagisce colpo su colpo ai tentativi di rimonta dell’Alma: alla grande vena di Da Ros risponde un caldo Campogrande che infila la sua terza tripla di serata e riporta a +10 Avellino al 13’ (35-25). Continua il buon momento offensivo dei biancoverdi, che toccano anche il +18 con le triple di Harper e Filloy, dall’altra parte è Wright a provare a scuotere i suoi per il -15 del 16’ (45-30). Si inceppa leggermente l’attacco irpino, con Trieste che rosicchia altri punti grazie a Strautins: è 47-36 al 18’. Il divario rimane pressoché invariato negli ultimi istanti del secondo periodo, che, dopo un layup di Sykes termina sul 50-38.
SECONDO TEMPO – La ripresa comincia con un’Alma più incisiva, che sfruttando il proprio pick’n’roll torna a -8, ma al Scandone risponde con un bel canestro in allontanamento di Nichols per il 54-44 del 23′. Udanoh schiaccia l’alley-oop, ma la formazione giuliana non ci sta e con i punti di Sanders (da oltre l’arco) e Dragic torna a – 5 al 25′: timeout obbligato per Vucinic sul 58-53. Sanders trova il -2, risponde Udanoh che dalla lunetta dà il +4 alla Sidigas al 28′ (61-57); la pressione difensiva ospite imbriglia Avellino, che subisce addirittura il sorpasso con un layup di Mosley, prima che Sykes non riporti il punteggio sulla parità: è 63-63 al 30′. Fernandez segna cinque punti consecutivi, dall’altra parte risponde Sykes con un 2+1 per il nuovo sorpasso Scandone al 33′ (69-68). Sanders e Knox riportano davanti l’Alma, ma Nichols non è d’accordo e pareggia da oltre l’arco al 35′ (75-75). Gli ospiti continuano a correre e grazie ad un parziale di 0-7 griffato da Cavaliero, Knox e Fernandez provano a dare la scossa decisiva all’incontro, ma la Sidigas non molla e con due layup in fila di Sykes torna a -3 (79-82) quando mancano 1’39” alla sirena. Ancora Sykes firma il -1 da sotto, ma dall’altra parte è Sanders a trovare il jolly dalla lunga distanza per il +4 Trieste a 22” (83-87); Sykes fa 2/2 ai liberi, poi ingenuità triestina ed infrazione di cinque secondi sulla rimessa: gli ospiti la pagano con il tiro di Harper che vale il pareggio sull’87-87 a 7” dalla fine; all’uscita dal timeout, Wright si butta dentro ma fallisce il tiro della vittoria: si va al supplementare.
OVERTIME – Pronti via, mini-break di 0-4ospite firmato da Dragic e Sanders, dall’altra parte rispondono Green e Nichols, che dalla lunetta ridanno il -1 ai locali al 42′ (90-91). Dopo il sorpasso Sidigas firmato da Udanoh, Dragic segna la tripla del +2 Trieste, ma Udanoh riponde dalla lunetta per il pari (94-94) a 40” dal termine; Mosley fa 1/2 ai liberi, è perfetto invece Harper, che riporta in vantaggio Avellino a 25” (96-95); nell’azione successiva Dragic ritrova il vantaggio per l’Alma con un canestro in layup (96-97): è di fatto il tiro che decide l’incontro, perché dall’altra parte Da Ros stoppa Sykes, con Trieste che può festeggiare una vittoria importantissima in ottica Playoff.

MVP Basketinside.com: Zoran DRAGIC e Matteo DA ROS

Sidigas AvellinoAlma Trieste 96-97 dts
Parziali: 26-19; 50-38; 63-63; 87-87

AVELLINO: Udanoh 10, Green 8, Nichols 14, Filloy 8, Campani, Sabatino n.e., Campogrande 13, Harper 14, D’Ercole, Sykes 29, Spizzichini, Ndiaye. Coach: Vucinic.

TRIESTE: Coronica n.e., Fernandez 9, Schina n.e., Wright 8, Strautins 8, Cavaliero 7, Da Ros 13, Sanders 14, Knox 12, Dragic 16, Mosley 10, Cittadini. Coach: Dalmasson.

Arbitri: Filippini, Grigioni, Pepponi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy