Dyson affonda la sua ex Sassari e riporta il sorriso a Torino con un tiro da metà campo sulla sirena!

Dyson affonda la sua ex Sassari e riporta il sorriso a Torino con un tiro da metà campo sulla sirena!

Commenta per primo!

Manital Torino – Banco di Sardegna Sassari 86-83 (d1ts) Solo 9 mesi fa la Dinamo veniva a Torino a “scherzare” i ragazzi di Luca Bechi che vacillavano in A2 per il trofeo Reale Mutua vincendo con una formazione capace di vincere poi il triplete guidata da un ex mito torinese, Meo Sacchetti; oggi, 9 mesi dopo, sembra essere passato un secolo da quanti personaggi si sono susseguiti nelle due squadre e, per assurdo, proprio l’ex di turno, Jerome “il pistolero” Dyson, ha deciso la partita dopo un supplementare con un tiro da metà campo con 1”43 da giocare! Torino ha tirato fuori qualità nascoste fino a poche partite fa: gran difesa, a partire da Giachetti fisso sul “marziano” Logan, Ebi che prendeva di mira ogni palla e giocatore che gli si avvicinasse, Mancinelli determinante a rimbalzo e con White che alla fine ha vinto il suo duello con Varnado. Sassari ha avuto, con i suoi veloci giochi d’attacco, la forza e la pazienza di recuperare 12 lunghezze di svantaggio, portando le squadre al supplementare; Torino ha ceduto nel finale di partita facendosi recuperare, ma solo per via della stanchezza di una partita intensissima. Per Coach Vitucci non poteva esserci esordio migliore. QUINTETTI INIZIALI: TORINO: Dyson, White, Rosselli, Dawkins, Mancinelli SASSARI: Haynes, Logan, Sacchetti, Eyenga, Varnado, LA CRONACA: PRIMO QUARTO: Due schiacciate aprono l’incontro, prima quella di Varnado, poi quella di Mancinelli; il primo break è da parte degli ospiti che si portano sopra di 7 dopo appena 3’, 4-11, ma dopo un timeout di Calvani le bombe consecutive di Dawkins, Dyson e Mancinelli portano in pareggio la Manital a quota 13; la Dinamo non batte ciglio ed in due minuti si riporta avanti di 8 lunghezze, 13-21 a 3’ da fine quarto; Vitucci completa quasi per intero la rotazione del suo roster lasciando in panca solo il giovane Mascolo e facendo di fatto giocare tutti i suoi uomini nel solo primo quarto, cosa che porta ad un ritorno di Torino ed il quarto si chiude sul 20-22 con Varnado top scorer con 8 punti. SECONDO QUARTO: White ha il suo bel daffare contro Varnado e dopo non aver segnato nel primo quarto ci pensa Giachetti a servirgli l’alleyoop per i suoi primi due punti dell’incontro, subito dopo realizza i liberi del pareggio (25 pari) e dopo ancora serve l’assist a Dyson per il canestro del vantaggio Manital (27-25 a metà quarto), ma non contento segna subito dopo anche il canestro del +4; la Dinamo è sotto pressione ed il tabellone segna 5 falli per Sassari e zero per Torino; il Banco si riprende perentoriamente e costringe Vitucci a due timeout consecutivi sul 31-36 a 3’ dall’intervallo lungo; ultimi minuti convulsivi con errori arbitrali ed un accenno di scaramuccia tra Eyenga e Mancinelli, ma comunque il quarto si chiude sul 37-40 a favore degli ospiti. Varnado 14pt, Logan 12. TERZO QUARTO: La Manital rimette il naso avanti, 44-42, ma subisce la tegola del quarto fallo di Dyson dopo due minuti; la partita è intensa, così come la difesa di Torino e gli attacchi di Sassari; a metà quarto la Manital allunga a +6, 51-45 e Calvani chiama timeout; a 2:30 da fine quarto la Dinamo si riporta sotto, 51-50 ed è allora Vitucci a richiedere timeout; si viaggia punto a punto, ma questo quarto è in mano alla Manital per 59-57. Logan 19 punti, Varnado 16. ULTIMO QUARTO: Torino difende alla morte e dopo 3’ è nuovo massimo vantaggio, 67-59 con conseguente timeout ospite; il vantaggio diventa in doppia cifra a metà frazione nonostante la Manital giochi da inizio quarto senza Dyson e White; Rosselli spende il suo quinto fallo su Petway che realizza i liberi del 73-45 a 2:30 dal termine; Eyenga accorcia ulteriormente con un libero su due e successivamente in azione di contropiede riporta la Dinamo a -5, 73-68, poi la bomba di Hayness riapre la partita con la Dinamo a -2, 73-71 ad 1’ dalla fine; dopo un timeout di Vitucci Giachetti e Miller pasticciano sulla rimessa e Logan pareggia a quota 73; Sassari ha due occasioni per chiudere la partita ma come con Pistoia due settimane fa, a Torino si va ai supplementari! 23 punti Logan, 20 Varnado. PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE: Sassari apre il supplementare portandosi a +5, ma Torino rincula ed a metà quarto accorcia sul 77-78, Calvani chiama timeout; la bomba di Sacchetti porta gli ospiti a +4 ad 1’ dal termine, 79-83; sull’81-83, con 3” di discrepanza sul cronometro dei 24” Miller prende un rimbalzo e subisce fallo da Logan, Vitucci chiama timeout, al rientro in campo White pareggia a 10” dalla fine e nell’azione successiva Haynes commette fallo in attacco con 1”46 da giocare, rimessa da centrocampo, Dyson riceve palla da Miller prima della linea di mezzeria e con una palombella morbidissima toglie il fiato a tutti i presenti del PalaRuffini per farlo esplodere di gioia nel giro di un secondo e mezzo! PARZIALI:  (20-22 / 37-40 / 59-57 / 73-73 / 86-83 ) MVP Basketinside: D.J. White, ci mette un quarto a carburare, ma poi inizia un duello con Varnado che durerà tutto il match, gioca il secondo quarto facendo tutto lui, canestri, rimbalzi e assist, chiude con 18 punti, 10 rimbalzi e 26 di valutazione. TABELLINO: TORINO: Dyson 16, White 18, Giachetti, Mancinelli 8, Rosselli 2, Fantoni, Mascolo ne, Dawkins 15, Miller 21, Ebi 6. – All. Francesco Vitucci SASSARI: Haynes 9, Petway 5, Logan 26 (val. 26), Formenti 10, Pellegrino ne, Devecchi, Alexander, D’Ercole ne, Sacchetti 4, Stipcevic, Eyenga 9, Varnado 20. All. Marco Calvani

Fotogallery a cura di Marco Magosso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy