Enel, continua il sogno playoff. La capolista Milano cade a Brindisi!

Enel, continua il sogno playoff. La capolista Milano cade a Brindisi!

L’Enel soffre ma vince una partita fondamentale per sognare ancora la post season. Milano ha i ritmi bassi e qualche giocatore sotto tono.

di Marino Petrelli

L’ultimo treno per i play off di Brindisi si scontra contro un’Olimpia già aritmeticamente prima in stagione regolare ma che vuole far rientrare i suoi infortunati per arrivare alla post season ancora più in forma. Vince Brindisi 70-68 al termine di una partita non bellissima ma intensa e fortemente voluta dai giocatori di casa. Goss, Carter e Moore prendono in mano la squadra, per Milano 11 di Macvan ma nel complesso una partita sotto tono e quasi senza forzare.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO

Nonostante la vigilia di Pasqua e un orario atipico per Brindisi, al Pala Pentassuglia c’è il tutto esaurito. L’Olimpia è sempre l’Olimpia e suoi campioni sono un richiamo per tutti. Due minuti di silenzio sugli spalti e striscioni per sensibilizzare sulla costruzione del nuovo palasport, ma la partita non aspetta. Milano parte forte: Sanders e Abass danno il primo vantaggio esterno (4-8), ma Samuels, che a Milano ha giocato due stagioni e stasera parte titolare, e M’Baye riportano la gara in parità. Repesa chiama in campo McLean e Radulica ma è Brindisi che sorpassa, 17-13, con cinque punti in fila di Carter appena entrato. Cardillo suona la carica con una recuperata su Simon e conseguente canestro in transizione, Goss mette due liberi (23-15), Spanghero la tripla del 26-19 con cui si chiude il primo quarto.

Brindisi riparte con Carter e Samuels contemporaneamente in campo e l’ex Milano piazza una tripla frontale (per lui ancora incredibilmente 100% da quando è arrivato in Italia) per il 29-19. Milano approfitta di ogni piccola pausa dei padroni di casa per riavvicinarsi, 31-25, ma Brindisi non trema, nonostante abbia già due falli da Moore, Samuels, Goss e Joseph: 35-25 al 16esimo, poi 39-32 al 18esimo. Quattro punti di Pascolo riavvicinano l’Olimpia e si va al riposo lungo 39-36.

SECONDO TEMPO

Si rientra con il terzo fallo di Samuels che però mette quattro punti in fila per il 46-38 del 24esimo. Brindisi non riesce mai a dare lo scatto necessario per l’allungo decisivo e Milano si riporta sotto con Radulica: 46-43 al 26esimo. Il momento migliore degli ospiti coincide con il quarto fallo di Hickman e quinto di squadra per l’EA7. La partita vive tra molti errori e pochi sprazzi e tutti di marca biancorossa: Simon a campo aperto trova il canestro del 50-48, Fontecchio la tripla del 51 pari e quella del nuovo sorpasso, 53-56, dopo lunghi minuti di rincorsa, con cui si chiude il terzo quarto.

Per quasi due minuti dell’ultimo mini tempino non si segna, poi ci pensa Moore a trovare un canestro dalla media per il meno uno e immediato time out di coach Repesa. Un gioco da quattro punti di Moore, tripla e libero per il fallo subito, riporta avanti Brindisi 62-60. Hickman e Goss si sfidano da oltre l’arco dei 6,75 con due canestri siderali. Al 37′ è 67-65 per i padroni di casa e si segna con il contagocce. Hickman commette il quinto fallo e manda in lunetta Scott che fa soltanto uno su due, 68-65, Cinciarini trova la tripla del pareggio a 38 secondi dalla fine. Ancora Scott dalla lunetta, stessa sorte dei precedenti liberi. Vantaggio Brindisi 69-68. Milano pasticcia in attacco e perde palla, M’Baye cattura il rimbalzo e subisce fallo a quattro secondi dalla fine. Sette giorni fa contro Pesaro i suoi liberi sbagliati erano costati la vittoria, questa volta segna il primo e sbaglia volutamente il secondo: 70-68. Milano non ha più tempo e può esplodere la gioia biancoazzurra. A Brindisi c’è ancora una speranza per i play off.

MVP BASKETINSIDE: Goss (Brindisi) – 16 punti (3/6 da due, 2/5 da tre, 4/5 liberi, valutazione 15)

Enel Brindisi – EA7 Milano 70-68 (26-19, 39-36, 53-56, 70-68)

ENEL BRINDISI: Moore 8, Scott 4, Joseph 5, Carter 14, Samuels, Spanghero 3, Cardillo 2, Goss 16, Invidia NE. Donzelli NE, M’Baye 9, Sgobba NE. All: Sacchetti

EA7 MILANO: Hickman 9, Simon 6, Tarczewsky 2, Fontecchio 8, Macvan 11, Abass 8, Pascolo 4, Radulijca 4, Cinciarini 7, Cerella NE, Mclean, Sanders 9. All: Repesa

Fotogallery a cura di Vito Massagli

Ultras Brindisi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy