F G2 – Gentile apre, Sanders chiude: Milano scappa sul 2-0

F G2 – Gentile apre, Sanders chiude: Milano scappa sul 2-0

Dopo gara-1 Milano ripete la bella prestazione di squadra; Reggio è solo Della Valle-De Nicolao e si arrende

Commenta per primo!

 

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 94 – 73 (23-24, 51-45, 69-62)

Come 48 ore fa, Milano batte Reggio Emilia e si prende anche gara-2, portandosi sul 2-0 prima dello spostamento in casa Grissin Bon. Il finale è 94-73 per gli uomini di Repesa, che tengono il vantaggio dall’inizio alla fine, scappando via definitivamente tra terzo ed ultimo periodo, prima di dilagare. Top scorer dell’incontro Alessandro Gentile, con 23 punti ed una condizione pienamente ritrovata; insieme a lui, note positive anche Sanders (19) e Kalnietis (14). Per Reggio gran prova di Della Valle, mentre “manca” Kaukenas: per loro due esiti opposti rispetto alla prima sfida.

QUINTETTO BASE MILANO: Kalnietis, Simon, Gentile, Sanders, Batista
QUINTETTO BASE REGGIO EMILIA: De Nicolao, Della Valle, Kaukenas, Polonara, Veremeenko

CRONACA – Come 48 ore fa Reggio parte concentrata e carica: nonostante la schiacciata coast-to-coast di Gentile in avvio, Della Valle e Polonara mettono subito avanti gli ospiti. L’Olimpia si aggrappa al suo capitano che ne mette 9 in 4′ e fa 11-7. Uscendo dalla panchina è Lavrinovic, in quintetto 2 giorni fa, a firmare 4 punti in un ameno per la parità a quota 12 al 6′. Tra sorpassi e contro-sorpassi il match resta comunque in equilibrio, con Della Valle che in 8′ è già a 9 punti (3 in più dell’intera gara-1), mentre l’EA7 sfrutta il prematuro bonus reggiano avanzando coi liberi. Al 10′ il punteggio è 23-24.

Altra analogia con gara-1 è il break milanese di inizio secondo quarto: stavolta Menetti chiama time-out sul 5-0 (28-24 al 12′). In uscita Gentile fa 2+1 ed allunga a +7 (8-0 il parziale), prima del “tampone” messo da Veremeenko. Reggio Emilia si blocca e con Kaukenas accorcia a -4 (35-31 al 15′), ma Sanders si prende la scena con tripla, rubata e lay-up, prima del 2+1 di Kalnietis: il Forum si accende e Milano vola a +11 (46-35 al 17′). De Nicolao e Silins risvegliano la Grissin Bon che torna a -6, con 1′ e mezzo da giocare: le squadre vanno al riposo sul 51-45.

Ripresa decisa di Reggio, con la tripla di De Nicolao e quella (incredibile) di Veremeenko; l’Olimpia invece è solo Kalnietis, che con 5 personali tiene il gap a +7 (60-53 al 24′). Col lituano in panca, è Simon a dirigere i suoi e a ritrovarsi dopo una gara e mezzo di vuoto totale: il croato sale a 8 e l’EA7 riprende la doppia cifra di vantaggio (67-56 al 28′). Un vantaggio ridimensionato dal rientro di Della Valle, trasformato rispetto alla brutta copia di gara-1: due triple di fila, 18 punti in 24′ di utilizzo e Reggio accorcia fino al 69-62 con cui si chiude il terzo quarto.

Della Valle continua a chiamare, Lafayette risponde: 5 per il reggiano, 5 per il milanese ed avvio di ultimo quarto di gran ritmo (77-67 al 32′).L’uomo decisamente più “on fire” però è Sanders: 4 punti, con un rimbalzo, in 60″ e prove di fuga definitiva per l’EA7 (83-69 al 34′). La Grissin Bon mostra cenni di calo, sia fisico che mentale: Menetti corre ai ripari col time-out, ma l’Olimpia ormai è in controllo. Gentile riprende il lavoro cominciato e proseguito da Sanders e al 38′ è 90-73. Dopo l’ingresso di Villa e Magro, la partita si chiude sul 94-73.

BASKETINSIDE MVP: ALESSANDRO GENTILE

TABELLINI:
MILANO: McLean 6, Lafayette 12, Gentile 23, Cerella 3, Kalnietis 14, Macvan 0, Villa 0, Magro 0, Cinciarini 5, Sanders 19, Simon 10, Batista 2. Coach: Repesa.

REGGIO EMILIA: Aradori n.e., Needham 3, Polonara 5, Lavrinovic 6, Della Valle 20, De Nicolao 12, Parrillo 0, Veremeenko 11, Kaukenas 9, Degli Esposti n.e., Silins 7, Lever 0. Coach: Menetti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy