F G5 – Venezia con i denti, a Trento sarà match point scudetto

F G5 – Venezia con i denti, a Trento sarà match point scudetto

La tripla di Bramos a 6” dal termine regala il successo ad una Reyer che ha dovuto inseguire Trento tutta la partita

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Ha quasi dell’incredibile il trionfo ottenuto dall’Umana Reyer: dopo aver inseguito per oltre 39 minuti, Venezia ha concluso la sua rimonta con un “goal” di Michael Bramos a 6″ dalla conclusione. Grande amarezza per la Dolomiti Energia che ha guidato l’incontro, raggiungendo anche la doppia cifra in diverse occasioni (+11, massimo vantaggio al 29′) e ha sciupato un +9 a 5′ dal termine. La serie ora si porta sul 3-2 in favore della Reyer: appuntamento per Gara 6 a martedí al PalaTrento.

1° QUARTO: Torna Batista, ma De Raffaele decide d’iniziare con Ejim da 5 tattico. Proprio il canadese è uno dei piú pimpanti assieme a Haynes, quest’ultimo già gravato di 2 falli a metà frazione. Craft e Hogue mostrano una buona intesa in pick and roll e Trento crea il primo minibreak (14-18 all’ 8′). Due liberi di Peric dimezzano il gap a fine frazione (16-18 al 10′).

2° QUARTO: La Dolomiti resta efficace anche in apertura di secondo periodo, mentre l’Umana continua a sbattere sul ferro: una tripla di Gomes lancia i suoi sul +6 (20-26 al 14′). Una bomba di McGee ed il primo lampo di Batista consentono alla Reyer di tornare a contatto (25-28 al 16′). Terzo fallo per Hogue, ma Trento aumenta l’intensità difensiva e Venezia torna a faticare: Sutton e Lechthaler riallargano la forbice (28-34 al 19′). Shields prima, Craft poi arrotondano il vantaggio sulla doppia cifra allo scadere del tempo (28-38 al 20′).

3° QUARTO: De Raffaele si affida a Ress: il capitano orogranata propizia quattro recuperi difensivi in 5 minuti e la Reyer dimezza lo svantaggio con Tonut e Bramos (37-42 al 26′). Il Taliercio prova a far sentire la sua carica, ma Trento é brava a ricompattarsi: Hogue e Flaccadori rilanciano la Dolomiti Energia sul +11 (37-48 al 29′). Julyan Stone, con cinque punti consecutivi, riporta gli orogranata a -8 (44-52 al 30′).

4° QUARTO: Prosegue il trend positivo per i lagunari anche ad inizio dell’ultimo periodo: trascinati da McGee e Filloy, Venezia arriva a -2 (52-54 al 33′). Reazione ospite sul collaudato asse Craft-Hogue: Dolomiti a +9 al 35′ (52-61). L’Umana non si arrende: Haynes e Tonut si prendono sulle spalle l’attacco reyerino, dall’altra parte Trento sciupa occasioni in serie per chiudere la sfida (Hogue 0/4 ai liberi): 60-61 a 25″. Palla in mano a Venezia: Filloy smarca Bramos per l’incredibile sorpasso a 6″ dalla fine. L’ultima azione della Dolomiti é di Forray: il suo tentativo allo scadere non trova fortuna ed il Taliercio esplode di gioia per una vittoria quasi insperata: termina 65-63.

MVP Basketinside.com: Michael Bramos

UMANA REYER VENEZIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 65-63 (16-18, 28-38, 44-52)

Umana Reyer: Haynes 13, Ejim 9, Peric 7, Stone 5, Bramos 7, Tonut 6, Visconti ne, Filloy 3, Ress, Batista 4, Viggiano, McGee 11. All. De Raffaele.
Dolomiti Energia: Sutton 5, Bernardi ne, Craft 16, Forray 6, Flaccadori 6, Lovisotto ne, Gomes 5, Hogue 17, Lechthaler 2, Shields 6. All. Buscaglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy