F8 2016, F: Milano interrompe la maledizione, la Coppa Italia è sua

F8 2016, F: Milano interrompe la maledizione, la Coppa Italia è sua

Milano mette fine al digiuno, spinta da un grandissimo Sanders. Avellino prova a resistere fino alla fine, ma il quarto periodo è tutto dell’Ea7

E alla fine è trionfo Milano. Il Forum dopo anni amari e di sconfitte, riesce a vedere l’Ea7 alzare la coppa Italia. La squadra di Repesa chiude alla grande tre giorni da indiscussa protagonista. Dopo aver strapazzato Venezia e Cremona, piega anche Avellino in una finale sempre controllata dalla formazione di Repesa. Per il croato è un successo importante, come testimonia la standing ovation presa da tutto il Forum nel finale. Mvp della contesa un immenso Rakim Sanders, protagonista con 17 punti e 20 di valutazione. Alla Sidigas non bastano i 25 punti finali di Nunnally.

Milano: Cinciarini- Jenkins- Simon- Sanders- Magro

Avellino: Green-Acker-Nunnally-Leunen-Cervi

MILANO DETTA I RITMI, AVELLINO INSEGUE– C’è il pienone dei grandi eventi a far da cornice alla finale della Beko Final Eight 2016. Portano il nome di Cervi i primi punti di giornata, ma Milano accende subito il pubblico sugli spalti con la tripla di Sanders e i due punti di Magro. La tripla di Jenkins scava il primo break della gara (10-4), Jenkins trova altri due punti e il timeout di Sacripanti sul meno otto è così obbligatorio. La trama però non cambia, con i padroni di casa che dettano i ritmi della gara: Sanders realizza altri due punti, McLean e Kalnietis rimettono la doppia cifra di scarto e con l’ultimo acuto di Simon, è 21-11 dopo un quarto. Anche la seconda frazione parte a tinte biancorosse, con Macavan che sigla cinque punti di fila. Due canestri di Buva rimettono in scia la Sidigas, ma Milano riscappa e con la bomba di Lafayette è 29-19. Cinciarini e Simon firmano il nuovo allungo sul 33-21, mentre Repesa continua a ruotare i propri giocatori rimettendo in campo Sanders. Nel momento di maggior difficoltà, è Nunnally a salire in cattedra prima dall’arco, poi con un 2+1 che vale il 33-27 sul tabellone. L’Ea7 però continua a giocare alla grande, spinta anche da un Cinciarini monumentale: è sua la tripla che respinge l’offensiva irpina, portando Sacripanti a chiamare minuto di sospensione. E’ una pausa che rigenera la Scandone che con Acker e Nunnally ricuce fino al meno cinque, sul 36-31. Il finale è tutto però nel segno di Pini, con quattro punti del numero ventidue che valgono il 41-36 a venti secondi dal termine del secondo periodo. L’ultima parola è però di Macvan, che insacca il 43-36 dell’intervallo.

IMMENSO SANDERS, MILANO ALZA LA COPPA ITALIA- Il botta e risposta tra Macvan e Acker riapre la contesa. La bomba di Sanders tiene a debita distanza i biancoverdi (51-44), mentre Simon e Macvan realizzano nuovamente il più nove. Cervi sigla un bel canestro, ma Jenkins dall’angolo è letale e realizza il 60-50 dopo ventisei minuti. Avellino però è viva e con Buva e Ragland ricuce fino al 60-55 dopo trenta minuti. Milano parte subito forte nell’ultimo periodo, con i punti di Sanders e McLean che valgono il nuovo allungo sul 68-57, obbligando la Scandone al timeout. Al rientro c’è ancora Milano e ancora Sanders, con la tripla del 73-59. Cinciarini lo imita poco dopo, Milano raggiunge quindici lunghezze di margine con il Forum che s’alza prepotentemente di decibel di tifo sugli spalti. McLean da sotto mette il 78-61 a quattro dal termine, immediato il timeout di Sacripanti. Leunen e Cervi lanciano l’ultimo assalto (78-68), ma il timeout di Repesa e i due punti di McLean rimettono le cose sui binari biancorossi. Cinque punti di Nunnally valgono il meno sette a trenta secondi dal termine (80-73), ma il 2/2 di Simon manda i titoli di coda sulla gara dando il via alla festa biancorossa. Milano s’impone 82-76.

MVP BASKETINSIDE.COM: Sanders

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – SIDIGAS AVELLINO 82 76

Milano: McLean 15, Lafayette 3, Gentile ne, Amato ne, Cerella, Kalnietis 5, Macvan 14, Magro 2, Cinciarini 10, Sanders 17, Jenkins 8, Simon 8. All: Repesa

Avellino: Norcino ne, Ragland 8, Green 1, Veikalas 5, Acker 9, Leunen 3, Cervi 8, Severini, Nunnally 25, Pini 4, Buva 13, Parlato. All: Sacripanti

Fotogallery a cura dei nostri inviati

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy