Finale Supercoppa 2015: La Grissin Bon alza il primo trofeo della stagione

Finale Supercoppa 2015: La Grissin Bon alza il primo trofeo della stagione

Commenta per primo!

Grissin Bon Reggio Emilia – Emporio Armani Milano 80-68 Tante le sfide personali in questa finale, da quella dei fratelli Gentile a quelle tra i protagonisti del nostro Europeo: Aradori, Cinciarini, Della Valle, Polonara e lo stesso Alessandro Gentile. Dopo un inizio incerto, con tanti errori da entrambi i lati per buona parte del primo quarto la partita cresce con molti aspetti da valutare per entrambe i coach, Milano difetta in palle perse e tiri liberi, Reggio in rimbalzi e questo porta ad un sostanziale equilibrio, ma alla lunga Reggio vince per i suoi meriti: 4 giocatori in doppia cifra ed un gioco di squadra consolidato rispetto ad una Milano che ha tenuto la testa alta finchè ha potuto ma che è stata sostanzialmente sempre dietro e che paga la miriade di palle perse (24) e gli errori ai liberi (alla fine 13/27) nonostante la supremazia a rimbalzo (38 a 26). Probabilmente Milano crescerà strada facendo, ma ad oggi, Reggio Emilia è più “squadra” (e più italiana) di tutte le 4 finaliste di Supercoppa. MVP: Amedeo Della Valle Miglior allenatore: Massimiliano Menetti QUINTETTI INIZIALI: REGGIO EMILIA: Aradori, Polonara, Lavrinovic, Kaukenas, Gentile MILANO: McLean, Macvan, Cinciarini, Jenkins, Gentile LA CRONACA: PRIMO QUARTO: Primo possesso per Milano che apre la sfida nella sfida tra i compagni di Europeo Alessandro Gentile e Pietro Aradori; i primi due punti della partita li segna Stefano Gentile dopo un minuto e mezzo di errori da entrambi i lati; Polonara porta sul 4-0 la partita e dopo 3 minuti dove entrambe le squadre hanno dimostrato di avere le polveri bagnate, coach Respesa chiama il primo timeout dell’incontro; Ale Gentile sporca lo score di Milano con un tiro in sospensione dalla media; la prima bomba del match è di Kaukenas, subito copiato da Macavan; a metà quarto incontro sul 12-10 per Reggio; primo sorpasso dell’Olimpia con una tripla di Simon a 2:40 da fine quarto che porta il punteggio sul 14-15; grande schiacciata di Lawal in tap-in su tiro da 3 di Hummel e sul capovolgimento di fronte bomba di Della Valle, 18-19 per Milano; Della Valle che ruba palla a Hummel e s’invola a schiacciare in solitaria e col punteggio di 22-19 Reggio Emilia chiude avanti il primo quarto. Della Valle 7 punti, Ale Gentile 6; Milano 6 palle perse contro 1 della Reggiana. SECONDO QUARTO: La bomba di Lavrinovic cadendo all’indietro apre il quarto, 25-19; gran schiacciata di Lawal che accorcia a -4 per l’Olimpia, ma subito una “contro-schiacciata” anche per Silins su assist di Lavrinovic; nuova bomba di Della valle alla quale risponde Ale Gentile dal pitturato, 30-23 dopo 3 minuti e mezzo; Cinciarini perde la sua terza palla della partita regalandola a De Nicolao che segna indisturbato in 1 contro zero, Reggio a +9; fallo in attacco e nuova palla persa di Cinciarini e timeout Armani a metà quarto; i reggiani si cercano e si trovano ma sbagliano troppo, i milanesi si cercano, raramente si trovano e spesso regalano palloni agli avversari; +10 Grissin Bon con un sottomano di Kaukenas; terza bomba su 3 di Della Valle, 37-26 a 3:30 dall’intervallo lungo; serie impressionante di liberi sbagliati da Milano, 2/12; ovazione del pubblico all’uscita di Della Valle per Aradori; tripla di Jenkins a due minuti da metà gara, Olimpia a -6, 39-33; dopo un libero su due di Ale Gentile, Hummel mette la tripla del -3 Olimpia, 39-36 e nell’azione successiva Polonara commette fallo d’attacco, ma il quarto si chiude con l’errore da 3 di Aradori sulla sirena. Della Valle 13 punti, Alessandro Gentile 9. Armani 4/16 ai liberi ed 11 palle perse contro le 2 della Grissin Bon, a favore di Milano i rimbalzi, 23 a 12. TERZO QUARTO: La tripla di Cinciarini porta subito in parità il match; mini break da parte di Stefano Gentile che prima realizza da 2 e poi da 3 portando il punteggio sul 46-40; Simon realizza da 3 sulla sirena dei 24 e subito Kaukenas risponde da sotto, al capovolgimento di fronte la bomba è di Simon con gap quasi ricucito, 48-46 per Reggio; il pareggio arriva con Simon, ma Polonara dall’angolo non perdona da 3, 51-48 a metà quarto; Aradori riporta Reggio a +5, ma Lawal segna subito con un tiro da fuori; Lafayette commette passi di partenza per due volte consecutive ed a parte un canestro di Veremeenko si assiste ad una serie di errori e falli da entrambe i lati fino al fallo da bonus di Hummel su Polonara che realizza l’1/2 del +6 ad un minuto da fine quarto; un fallo in attacco di Simon manda De Nicolao sanguinante in panchina, al suo posto entra Stefano gentile che non ci pensa due volte a realizzare la tripla del 59-50; il quarto finisce con un canestro di Veremeenko convalidato per il tocco della retina a tempo scaduto, Reggio avanti di 11, 61-50. Stefano Gentile 14, Della Valle 13, Simon 11. Reggio inizia a prendere rimbalzi e grazie a questo allunga. ULTIMO QUARTO: Hummel segna e subisce il quarto fallo di Veremeenko ed il numero 24 non sbaglia l’addizionale dalla lunetta, 61-53; Veremeenko lotta a rimbalzo, smonta le protezioni del canestro e realizza i due punti del 63-53, pausa per le riparazioni del caso; si riprende e Simon commette fallo su tiro da 3 di Silinis che realizza tutti i liberi; Cinciarini perde palla e va a commettere fallo su Della Valle a 7 minuti dal termine col punteggio di 66-57; tripla di Silins, Della Valle ruba palla ad Ale Gentile e Macvan commette fallo su Veremeenko, Milano in netta difficoltà a 6 minuti dal termine; Cinciarini prima segna da 3, poi ruba palla a Della Valle sul 71-60 a 4:30 da fine partita; quinto fallo di De Nicolao a 3:30; Simon ed Ale Gentile rientrano in campo dopo 2 minuti di riposo a 3’ dalla fine sul 72-62 per Reggio; gran penetrazione di Aradori contro la difesa dell’Olimpia e Repesa chiama timeout sul 74-62; sul finale Kaukenas ed kummel segnano due volte a testa portando il punteggio sul 78-68, Polonara realizza due liberi e la partita finisce così sull’80-68 con la Grissin Bon che alza il primo trofeo della stagione. PARZIALI:  (22-19 / 39-36 / 61-50 / 80-68) TABELLINO: REGGIO EMILIA: Aradori 10, Polonara 9, Lavrinovic 4, Della Valle 13, De Nicolao 3, Pechacek, Veremeenko 7, Kalkenas 12, Silins 8, S.Gentile 14. All. Menetti MILANO: McLean 9, Lafayette, A.Gentile 9, Amato ne, Cerella, Macvan 6, Magro ne, Cinciarini 8, Jenkins 6, Hummel 13, Lawal 6, Simon 11. All. Repesa

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari e Stefania Monsini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy