Grande prova di squadra per la Sidigas: regolata Brescia al Del Mauro

Grande prova di squadra per la Sidigas: regolata Brescia al Del Mauro

La Scandone batte a domicilio una buona Leonessa e sale a quota 8 punti in graduatoria.

Commenta per primo!

Terza vittoria consecutiva per la Scandone Avellino in campionato (quinta se si contano i successi in FIBA Champions League), che al PalaDelMauro ha battuto la Germani Brescia 92-79. Partita comandata praticamente per tutti i 40′ dalla Sidigas, che ha toccato anche le 20 lunghezze di vantaggio all’inizio del terzo periodo, ed ha contenuto il tentativo di rimonta degli ospiti nell’ultimo quarto. Per i biancoverdi è stato una buonissima prova corale, con in evidenza Adonis Thomas, che ha chiuso con 19 punti e 5 rimbalzi, Randolph (14 punti) e le doppie-doppie del solito Ragland (17 punti e 11 assist, per un totale di 27 di valutazione) e di Fesenko (15 punti e 12 rimbalzi, più 8 falli subiti). Alla Leonessa non è bastato un ottimo Lee Moore, autore di 24 punti e 7 rimbalzi. Rimane, dunque, salda al secondo posto in classifica (8 punti) la squadra di Sacripanti, mentre quella di Diana non si smuove dai 2 punti raccolti finora.

STARTING FIVE
Sidigas: Ragland, Obasohan, Thomas, Leunen, Cusin
Germani: L.Vitali, Moore, Moss, Landry, Berggren

PRIMO TEMPO: Avvio equilibrato di match, con protagonisti Thomas per la Sidigas e Berggren per la Germani: è 9-8 al 4′. Tocca in un battibaleno quota 10 il numero 55 biancoverde con la sua seconda bomba di serata, consegnando il +6 alla Scandone al 5′, prima di un layup trasformato da Vitali che vale il 14-10 del 5′; trascinata, quindi, da un super Thomas, i locali vanno sul +8, ma la reazione bresciana è firmata da Moss, Luca Vitali e Bushati: il quarto si conclude così sul 25-21 per Avellino. Polveri bagnate per entrambe le squadre in apertura di secondo periodo, con Moss che sblocca il risultato solo al 12′ con due liberi, seguito da un 1/2 di Bushati, per il -1 Brescia al 13′ (25-24). Sale in cattedra Fesenko, che, con la sua presenza fisica sotto le plance e sei punti consecutivi, contribuisce al parziale di 10-0 della Scandone, che tocca il +11 al 16′ (35-24); nonostante due canestri di Moss e Moore, la Germani subisce un’altra bomba da Zerini ed un facile layup in contropiede da Randolph, che danno alla Sidigas il massimo vantaggio di 14 lunghezze al 18′ (42-28); dopo il +17 firmato da Randolph e Leunen, è Bruttini ad accorciare a 15 punti il distacco tra le due squadre: all’intervallo è dunque 47-32.
SECONDO TEMPO: Avellino, all’inizio della ripresa, trova altri cinque punti da Thomas e due da Cusin per il +20 al 22′ (54-34). La Leonessa prova ad abbozzare una reazione con Landry, Moore e Berggren, che le danno il -15 (58-43 al 25′); nonostante ciò, la Scandone riesce comunque a mantenersi costantemente più o meno sulle stesse lunghezze di vantaggio, anche grazie ad un Fesenko che copre bene entrambi i lati del campo: è 68-51 alla terza sirena. La Germani rientra bene in campo e, grazie ai canestri di Landry, Moore e Moss ritorna a -12 al 34′ (78-66), con la Sidigas che invece trova poche volte la via del canestro: Sacripanti vuol parlarci su, è timeout. Dopo il -10 firmato da Bruttini, è Randolph a ricacciare indietro gli ospiti con una conclusione dall’arco, ma ancora Bruttini e Landry riportano Brescia sul -8 (81-73 al 37′). Avellino per chiudere la partita deve così rifugiarsi dai suoi leader: difatti, Ragland e due bombe di Leunen piegano definitivamente ogni velleità avversaria: è 89-76 al 39′, 92-79 il finale.

MVP basketinside.com: Joe RAGLAND – 17 punti, 11 assist e 27 di valutazione

SIDIGAS Avellino 92-79 GERMANI BASKET Brescia
Parziali: 25-21; 47-32; 68-51

AVELLINO: Zerini, Ragland 17, Green, Esposito, Leunen 11, Cusin 6, Severini 4, Randolph 14, Obasohan 3, Fesenko 15, Thomas 19, Parlato. Coach: Sacripanti.

BRESCIA: Moore 24, Passera, Berggren 12, Cittadini, Bruttini 8, L. Vitali 6, Landry 14, Nyonse n.e., M. Vitali n.e., Moss 12, Bushati 3. Coach: Diana.

Arbitri: Mazzoni, Baldini, Belfiore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy