Immenso Robinson trascina Biella alla vittoria sulla Juvecaserta

Immenso Robinson trascina Biella alla vittoria sulla Juvecaserta

Commenta per primo!

Doveva essere successo e così è stato, una vittoria della squadra e del collettivo, Cancellieri ha fatto ruotare tutti gli uomini a sua disposizione e anche senza disporre di un buon Mavunga e con Jaramaz con le polveri bagnate, rispetto a una settimana fa, ha trovato un play eccezionale, un ottimo recuperatore  di palloni, capace di dispensare assist (4) di tirare da tre e da due con una percentuale super (80%). In poche parole  un vero talento, una risorsa per Biella. Il 42 di valutazione è decisamente un ottima notizia per Biella che ha trovato un vero leader, tanto taciturno e riservato fuori dal campo, quanto un vero leader trascinatore sul parquet. Sacripanti invece avrà molto da ridere ai suoi, mai praticamente in partita, che hanno trovato solo qualche individualità e poco più. Caserta di fatto è rimasta in partita solo nei primi cinque minuti e poi ha subito la forza dell’Angelico che ha trovato i due punti che voleva per smuovere la sua classifica.

Palazzetto decisamente pieno per questa seconda sfida in casa di campionato, la consuetudine della domenica sera è stata rispettata, pubblico molto caldo capisce che deve incitare e lo fa come sempre con il solito calore. Il quintetto in campo è obbligato i quattro americani accompagnati questa volta dal greco Chrysikopoulos che si presenta sul parquet dopo gli acciacchi delle scorse settimane. Sacripanti schiera Chatfield, Jonusas, Wise, Akindele e Jelovac. Pronti e via e si vede che le squadre devono ancora prendere le misure tanti i tiri sbagliati, dopo cinque minuti la partita è in sostanziale parità 9 a 8 per Biella, ma i possessi non sono mai puliti Biella poi va quasi subito in bonus troppi falli a volte inutili. Una tripla di Brackins a tre minuti dalla fine del primo quarto da il primo vantaggio sostanzioso. Negli ultimi minuti Brackins e Robinson allungano per Biella e si chiude sul 24 a 16. Il secondo quarto si apre con Akindele che cerca di ridurre le distanze, ma Cancellieri cerca di bloccarlo mettendogli una vera e propria gabbia. Sono dieci minuti di lotta sostanziale in cui emergono i talenti puri come Brackins i suoi tiri in sospensione sono dei veri e propri gioielli. Biella cerca di scappare ma Chatfield e anche Michelori tengono in partita Caserta che va sotto all’intervallo lungo di otto.

Alla ripresa vedi che Biella non ha smarrito la sua convinzione, la tripla di Brackins in avvio ne è una netta testimonianza, Caserta lotta e si avvicina senza impensierire Biella che comincia a risentire dei falli troppo presto di Mavunga e Moore, poi una tripla di Robinson dà nuovo ossigeno per Biella. Caserta torna a essere deficitaria e allora, forse per scuoterla Sacripanti subisce un tecnico. E’ il momento dell’apporto della panchina quello di Jurak si sente quello di Gentile per Caserta no. All’ultimo riposo si va sul 61 a 49 per Biella. Gli ultimi dieci minuti servono per dare ulteriore spinta a Biella, Robison è decisamente immarcabile, devastante l’azione in cui recupera palla supera due avversari e consegna una palla docile docile per Moore che non deve far altro che appoggiarla a canestro. Sul 72 a 53 a 5.30 dalla fine Biella si rilassa un  po’ e subisce il ritorno di Caserta ma si tratta di una breve illusione per la Juve Caserta. Finisce anzitempo la partita di Chrysikopoulos che esce per cinque falli ma lo sostituisce degnamente Laganà che alla fine si prende pure il lusso di realizzare una tripla di tabella importante non solo per l’autostima personale (8 punti conquistati con grinta). Il punteggio finale dice 82 a 65 per l’Angelico e la sensazione è che Biella non abbia ancora espresso il suo potenziale totale. Come si dice in questi casi se il buongiorno si vede dal mattino, ne vedremo delle belle quest’anno al Forum.

Angelico Biella – Juve Caserta 82 – 65 ( 24 – 16; 42 – 34; 61 – 49)

Angelico Biella: Jurak 8, Raspino o, Laganà 8, Jaramaz 7, Mavunga 4, Monfermoso n.e., Chaicig n.e., Chrysikopoulos 2, De Vico 0, Brackins 21, Moore 4, Robinson 28

Juve Caserta: Chatfield 13, Maresca 6, Jonusas 0, Mordente 6, Marzaioli n.e., Wise 0, Michelori 6, Gentile 0, Akindele 21, Cefarelli 0, Jelovac 13

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy