Kirk regala la vetta a Pistoia, Trento capitola

Kirk regala la vetta a Pistoia, Trento capitola

Commenta per primo!

La partita è stata in pari fino alla fine del primo periodo, da li in poi la Giorgio Tesi Group Pistoia ha letteralmente schiacciato Trento. Alex Kirk è sembrato di un altro pianeta, annichilendo i lunghi avversari e confermandosi spietato sotto canestro. La Dolomiti Energia ha pagato certamente l’abbondante dispendio di energie dovuto alle ultime tre partite giocate in appena nove giorni, ma ciò non può giustificare una prestazione così scadente da parte dei padroni di casa. I trentini sono sembrati senza idee e con dei meccanismi d’attacco molto statici, per non parlare di una fase difensiva notevolmente lacunosa. Nella prossima giornata i biancorossi affronteranno in casa Avellino per confermare la propria imbattibilità, mentre Trento se la vedrà con Brindisi per cercare di trovare subito un’altra vittoria dopo le due sconfitte consecutive patite prima in Eurocup e sta sera in campionato.

STARTING FIVE

TRENTO: Forray, Sutton, Pascolo, Sanders, Wright.

PISTOIA: Knowles, Antonutti, Blackshear, Moore, Kirk.

PRIMO QUARTO: Palla a due conquistata da Pistoia e prima azione d’attacco che non va a buon fine per i biancorossi, recuperata di Trento che smarca Forray e fa +2 Aquila. Gli ospiti pareggiano subito grazie al solito Kirk, miglior giocatore per valutazione fino ad ora della Beko serie A. Kirk che si rende immediatamente protagonista sul successivo attacco pistoiese, firmando il 4-2 per gli ospiti. Fin dalle prime battute di gara si intuisce che il leitmotiv della gara sarà la sfida sotto canestro tra Wright ed il centro biancorosso. La Dolomiti Energia si fa trovare sempre pronta in difesa, con efficaci taglia-fuori a rimbalzo. Anche Wright, si iscrive al tabellino dei marcatori con una bellissima penetrazione che porta al 5 pari. Partita molto equilibrata e già ad altissima intensità agonistica. Le due compagini tendono a giocare la carta della fisicità, cercando molto i propri lunghi in post. Wright decide di trainare i suoi e con due splendide iniziative personali regala il 9 pari ai trentini. Anche Lockett da l’idea di essere ispirato sta sera, finta di corpo eccezionale e piazzato che porta la partita sul’11 pari. Rimessa per Trento sotto il canestro di Pistoia ed è ancora Lockett con un’ottima uscita dai blocchi ad insaccare il momentaneo 13-11 per i bianconeri. Inerzia della partita che sembra andare dalla parte dei padroni di casa, complice il tap-in di Sanders in schiacciata ed il conseguente time-out chiamato da coach Esposito. Il primo quarto si conclude sul punteggio di 17-14 per la Dolomiti Energia Trentino.

SECONDO QUARTO: Il pari viene immediatamente agguantato da Filloy che realizza una tripla dopo una perfetta costruzione di Pistoia. I toscani replicano con un’altra bomba sul successivo attacco e allungano di tre lunghezze sui bianconeri (19-22). Momento di parziale crisi della Dolomiti Energia che fa fatica a trovare il canestro, complice un attacco sterile e molto prevedibile. Buscaglia è costretto a fermare il gioco (19-23). Si ritorna in campo con il possesso in mano agli ospiti che bravi e fortunati a rimbalzo realizzano il +6 (19-25). Sanders prima e Sutton poi accorciano le distanze grazie a due iniziative personali (22-25). Kirk anche sta sera sembra però essere l’arma in più di Pistoia, realizza prima in fadeaway in faccia a Wright e si conquista poi un gioco da tre in penetrazione regalando ai suoi un parziale di 5 a 0. L’Aquila appare affaticata e senza idee e così per la seconda volta in questo quarto Buscaglia deve interrompere le ostilità per parlare ai suoi ragazzi (22-34). Ancora 3 minuti da giocare nel secondo quarto e partita che sembra saldamente in mano ai biancorossi che conducono con un parziale di +14 sui padroni di casa. Il secondo quarto si conclude sul punteggio di 25-39.

 

TERZO QUARTO: Dopo la pausa il match riprende sulla falsariga del primo tempo, con Kirk e Wright autori dei primi due canestri della ripresa (27-44). Lockett molto bravo nella fase difensiva ruba il possesso a Moore e guida la transizione per Pascolo, che appoggia al tabellone e sancisce il momentaneo -13 dal pari. Proprio nel momento in cui Trento sembrava poter tornare sotto agli avversari, Forray commette ingenuamente fallo da tre punti su Filloy che realizza tutti e tre i liberi e riporta il punteggio sul +16. L’Aquila comincia a difendere molto aggressivo, rischiando di commettere spesso fallo ma riuscendo anche a sporcare molte linee di passaggio di Pistoia. Altra persa degli ospiti e alley-oop in cielo di Wright assistito da Forray che esaltano i 2780 spettatori presenti al Palatrento facendo ben sperare in una possibile rimonta. Ci pensa Antonutti a gelare i sostenitori bianconeri con due bombe in successione che portano il punteggio sul 39-55. La Tesi Group concede molto ai trentini in questa fase in attacco che però non riescono a concretizzare. A meno due minuti da giocare nel quarto la Dolomiti Energia non sembra in grado di poter rimontare lo svantaggio accumulato durante il corso della gara. Antonutti è nuovamente glaciale in fase d’attacco e realizza il massimo vantaggio del match +18. Moore fa addirittura +20 per i suoi (39-59).

QUARTO QUARTO: Trento riparte con un due su due di Pascolo dalla lunetta ma la partita sembra sempre più saldamente nelle mani degli ospiti. Dada Pascolo si rende ancora protagonista di due punti e una monumentale stoppata in difesa ma ciò non basta per dare una scossa ai suoi (43-64). Kirk è indomabile sotto canestro, ruba rimbalzi come se i difensori bianconeri non fossero neanche in campo e realizza il suo diciottesimo punto personale, portando il parziale sul 43-66. Poeta e Lockett tentano di regalare un po’ di spettacolo ai delusi spettatori del Palatrento ma ormai c’è poco da fare per la compagine trentina che si appresta a subire la prima sconfitta stagionale. La partita senza altre notevoli emozioni da segnalare termina sul punteggio di 54-74 in favore di Pistoia che si incorona come momentanea capolista del campionato.

Dolomiti Energia Trentino –Giorgio Tesi Group Pistoia: 54-74 (17-14, 8-25, 14-20, 15-15)

MVP: Alex Kirk

TRENTO:  Poeta 5, Sanders 4, Pascolo 8, Baldi Rossi 4, Forray 3, Loefberg 0, Flaccadori 2, Bellan 0, Sutton 3, Lockett 8, Lechthaler 0, Wright 17, All. Buscaglia

PISTOIA: Knowles 0, Mastellari 2, Antonutti 13, Lombardi 2, Filloy 14, Severini 2, Czyz 6, Blackshear 7, Moore 10, Kirk18, All. Esposito

Fotogallery a cura di Lucia Bortolotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy