La Betaland crolla nel finale, gli irpini si impongono 55-73

La Betaland crolla nel finale, gli irpini si impongono 55-73

Commenta per primo!

BETALAND CAPO D’ORLANDO 55-73 SIDIGAS AVELLINO (16-12, 32-32, 46-47)

Non si interrompe il momento nero della Betaland. I siciliani escono pesantemente sconfitti tra i fischi del PalaFantozzi, 55-73 il finale. Fatale per i padroni di casa il 15-0 di parziale subito nell’ultimo quarto, prima di una timida reazione subito respinta dagli irpini. Inoltre la squadra di Griccioli pecca e non poco nelle palle perse, 23, contro le 15 della Sidigas. L’MVP del match è Nunnally, con 22 punti, 6 rimbalzi e 4 assist. Per i paladini c’è poco da salvare, anche il migliore, Oriakhi, aggiunge ai 14 punti e 10 rimbalzi ben 6 palle perse, che costano caro ai biancazzurri.

Betaland Capo d’Orlando: Stojanovic 7, Basile 3, Ilievski 2, Laquintana 6, Perl 8, Jasaitis 2, Bowers 11, Metreveli 2, Oriakhi 14.

Sidigas Avellino: Ragland 17, Green 2, Veikalas 6, Acker 4, Leunen 0, Cervi 12, Severini 0, Nunnally 22, Pini 0, Buva 10.

1° quarto: Il primo possesso viene sprecato ingenuamente dall’Orlandina, che però sblocca il match con Bowers dopo un minuto. Tripla di Nunnally, 2/2 in lunetta per Bowers e 4-3 dopo 3′. Mini-parziale di 4-0 di Perl, timeout per coach Sacripanti. Interferenza di Oriakhi e due a referto per Cervi. Ragland dai 6,75 fa 12-12 a 2′ dal primo riposo. Laquintana e Perl chiudono il primo quarto, 16-12.

2° quarto: Parte bene Stojanovic, autore di 4 punti, ma Ragland fa 5-0 di parziale e mantiene gli ospiti in scia sul -1. Inizia a farsi sentire Oriakhi nel pitturato, allunga la Betaland. Cervi è poco preciso in lunetta e Metreveli con un piazzato fa +3. Veikalas fa saltare Perl e sfrutta bene il contropiede, ma l’Orlandina agguanta il pari con la tripla di Basile. Cervi e Buva in coro, costringono Griccioli al timeout. A chiudere il primo tempo è Laquintana, 2/2 in lunetta per lui e 32-32 all’intervallo lungo.

3° quarto: Sono Buva ed Ilievski ad aprire il terzo quarto, 34-34. 0/2 in lunetta per Oriakhi in attacco, interferenza in difesa e timeout per Griccioli sul -6. È buono il ritorno sul parquet dei padroni di casa, Bowers ed Oriakhi trovano il -2. Solo retina per Stojanovic da 3, 1/2 per Ragland ai liberi e 41-41 a 5′ dalla fine, timeout per coach Sacripanti. Veikalas porta in vantaggio gli irpini, +2. 1/2 per Bowers in lunetta, l’ultimo possesso è sprecato da Avellino, ed è 46-47 all’ultimo riposo.

4° quarto: Segna ed esce Green, 46-49. Completa un gioco da tre punti Oriakhi, che ringrazia gli dei del basket per il libero a segno, 49-52. Ci pensa Ragland ad ammutolire il PalaFantozzi, con la tripla del 49-57. Esce dal match la Betaland, 4-0 di mini-parziale firmato Cervi e -12 per i padroni di casa. Bomba di Ragland “from downtown”, 49-64 a 3’15” dall’ultima sirena. Prova a rientrare in partita Capo d’Orlando, con 4 punti in fila, ma Cervi sfrutta un rimbalzo offensivo ed allunga nuovamente. È proprio del lungo irpino l’ultimo squillo del match, finisce 55-73 tra i fischi del PalaFantozzi.

Fotogallery a cura di Janira Galipò

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy