La Reyer Venezia doma Avellino

La Reyer Venezia doma Avellino

Dopo una partita molto combattuta la truppa di De De Raffaele piazza il break decisivo nel quarto periodo portando a casa la vittoria

di Riccardo Lucarini

Sfida di alta classifica al Taliercio. Si affrontano Reyer Venezia e Avellino, rispettivamente seconda contro terza. Entrambe le squadre sono reduci dalla conquista della semifinale di Fiba Europe Cup. Fra i lagunari proprio come in coppa mancherà Mike Bramos. Primo tempo caratterizzato da grande imprecisione, soprattutto da tre punti. Avellino mette subito la testa avanti e controlla la partita grazie a un Rich molto ispirato. All’intervallo i biancoverdi conducono di 4. I lagunari operano il sorpasso nel terzo periodo, ma Avellino non molla un colpo e al 30’ è sotto solo di 2. Nel quarto periodo, nonostante Rich, Venezia con Tonut, De Nicolao e un infuocato Watt, piazza il break decisivo portando a casa la vittoria è ribaltando anche il -10 dell’andata.

LA PARTITA:

Inizio irpino nel segno di Fesenko e Rich. Venezia risponde ma al 5’ insegue sul 6-13 dopo la bomba di Fitpaldo. I lagunari provano a ricucire con Tonut, Watt e Daye ma Avellino,guidato da Wells, non lascia spazio alla Reyer, nonostante l’infortunio di Filloy. Al 10’ è 14-17.

Entrambe le squadre faticano molto a realizzare in avvio di secondo quarto è la partita rimane molto equilibrata. Rich continua però a tenere Avellino una spanna sopra (20-23 al 5’). In un minuto con due canestri di Jenkins e Watt, Venezia mette per la prima volta la testa avanti (23-24). I lagunari avanzano fino al 23-27 con un bel canestro di Haynes ma Rich è ancora mortifero e guida i suoi fino al 33-27 suggellato da Wells al 9’. Il primo tempo si chiude sul 34-30.

Il terzo quarto inizia nel segno dei lunghi. Ai quattro di Fesenko, rispondono i sei in fila di Watt. Al 4’ è 38-43. Tonut e Cerella impattano sul 43 pari al 5’. La bomba di Daye e il gioco da tre punti di Biligha costringono Sacripanti al timeout sul 48-45 al 7’. I lagunari mantengono il vantaggio grazie a un Tonut in gran spolvero. Al 9’ è 51-48. Il terzo periodo termina sul 55-53.

In avvio di ultima frazione, Venezia prova subito a fuggire. Biligha al 2’ firma il 61-55 . Al 5’ Venezia allunga ancora con tre tiri liberi e una tripla di De Nicolao ( 67-59). Tonut e Watt dalla media portano la Reyer sul +10 al 7’ (74-64). La schiacciata di Watt del 76-65 costringe Avellino a fermare il cronometro. Al 9’ il gioco da tre punti di Watt e la bomba di Daye infiammano il Taliercio portando i lagunari sul 83-71. Rich è l’ultimo ad arrendersi ma ormai Venezia è in controllo. L’antisportivo su Tonut a 9” dalla fine suggella la vittoria della Reyer. Finisce 88-74.

TABELLINO:

UMANA REYER VENEZIA- SIDIGAS AVELLINO 88-74. ( 14-17, 34-30, 55-53)

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 4, Peric 2, Sosa 2, Tonut 16, Daye 13, De Nicolao 13, Jenkins 3, Bolpin, Ress, Biligha 3, Cerella 5, Watt 21. All. De Raffaele.

SIDIGAS AVELLINO: Zerini, Wells 10, Fitipaldo 13,Sabatino, Lawal 7,Leunen, Scrubb 6, Filloy, D’Ercole, Rich 22, Fesenko 16, Parlato. All. Sacripanti.

MVP BASKETINSIDE: Mitchell Watt ( 21 punti, 6 rimbalzi )

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy