La Sidigas non si ferma più! Al Del Mauro si inchina anche Pistoia

La Sidigas non si ferma più! Al Del Mauro si inchina anche Pistoia

Sesta vittoria consecutiva per i campani, che ribaltano anche la differenza canestri. Per i toscani invece nuova battuta d’arresto dopo la sconfitta a domicilio contro Trento.

Commenta per primo!

La Scandone Avellino ingrana la sesta marcia. Battuta anche una tenace Giorgio Tesi Group Pistoia al termine di una partita condotta quasi sempre dai padroni di casa, che hanno messo i ragazzi di Esposito a distanza di sicurezza già nel secondo quarto. Nel terzo e nel quarto periodo gli ospiti hanno cercato di risalire la china, ma le grandi prove di Buva (17 punti e 7 rimbalzi) e Nunnally (16), ben coadiuvati dalla grande regia di Green (10 e 9 assist), lo hanno impedito; dall’altra parte non sono bastate le prestazioni di un grande Blackshear (21 punti) e del solito Kirk (18 e 9 rimbalzi). Oltre alla vittoria, ribaltata anche la differenza canestri dell’andata, in cui Pistoia si era imposta di sei lunghezze.

STARTING FIVE
Sidigas: Green, Acker, Nunnally, Leunen, Cervi.
G. Tesi Group: Moore, Knowles, Lombardi, Antonutti, Kirk.

PRIMO TEMPO: Kirk apre le danze con un grande alley-oop servito da Moore, risposta repentina di Nunnally dall’arco e Cervi con un jumper dai sei metri: è 5-2 al 3′. Con l’ingresso in campo di Blackshear gli ospiti si scuotono e grazie a cinque punti dell’americano e la prima tripla di Moore mettono il naso avanti al 7′ (12-14); per la Sidigas si sbloccano Buva e Ragland, con i quali i biancoverdi riescono chiudere avanti il primo periodo, nonostante un tenace Blackshear dall’altra parte (22-19 al 10′). Dopo l’iniziale layup di Antonutti la Scandone piazza un break di 7-0 firmato da Ragland e Veikalas, col quale si porta sul +8: è timeout per Esposito sul 29-21 al 13′. Il parziale avellinese si allunga fino all’11-0, ma ci pensa un leggero calo di tensione ai riflettori del Del Mauro a fermare l’impeto di Avellino: quindi alla ripresa dei giochi Pistoia priva a risalire la china con Czyz e Knowles, ma la Sidigas grazie ai punti di Cervi e Nunnally torna in doppia cifra di vantaggio al 18′, prima delle bombe di Green e Mastellari che chiudono il primo tempo sul 43-33 per i locali.
SECONDO TEMPO: Le due squadre si affrontano a viso aperto ad inizio terzo quarto, non risparmiandosi in nessun possesso, ma per Pistoia questo non può bastare, visto che il gap rimane pressoché invariato, anzi, la Scandone, con i punti di un redivivo Acker e una schiacciata di Nunnally, tocca il massimo vantaggio di +13 al 25′ (54-41). E’ ancora Blackshear a caricarsi i suoi sulle spalle: un’altra sua bomba riporta Pistoia a -6 al 28′; sono però Nunnally e Ragland da tre a ricacciare i toscani indietro (63-52 al 29′), prima che Knowles infili la tripla del 65-56 col quale si chiude il periodo. Si riparte con la stessa intensità del quarto precedente, con i soliti Blackshear e Kirk a cercare la rimonta di Pistoia, ma Avellino può attingere dalle triple di Buva e Ragland per rimanere a distanza di sicurezza (76-66 al 34′). Green fallisce la probabile tripla della staffa, mentre dall’altra parte è Antonutti a dare speranza alla Giorgio Tesi, che torna a -6 al 37′ (80-74); Sacripanti chiede timeout per fermare l’emorragia: riesce nel suo intento, perché gli ospiti, anche a causa della stanchezza, non riescono più a far canestro e la Scandone può dunque portare a casa un’altra vittoria fondamentale. Finisce 84-76.

MVP basketinside.com: Ivan BUVA

SIDIGAS Avellino 84-76 GIORGIO TESI GROUP Pistoia
Parziali
: 22-19; 43-33; 65-56

AVELLINO: Norcino n.e., Ragland 11, Green 10, Veikalas 7, Acker 8, Leunen 3, Cervi 10, Severini G., Nunnally 16, Pini 2, Buva 17, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.
T2: 24/45 – T3: 8/23 – TL: 12/17 – Rim: 40 – PR: 7 – PP: 11 – Ass: 23 – Val: 102

PISTOIA: Di Pizzo n.e., Knowles 7, Galli n.e., Mastellari 6, Antonutti 8, Lombardi, Severini L. n.e., Czyz 3, Blackshear 21, Moore 13, Kirk 18. Coach: Esposito.
T2: 21/40 – T3: 10/25 – TL: 4/9 – Rim: 32 – PR: 6 – PP: 18 – Ass: 14 – Val: 72

Arbitri: Lamonica, Biggi, Caiazza.

Fotogallery a cura di Mario D’Argenio

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy