La Sutor regola meritatamente una Sidigas senza gioco

La Sutor regola meritatamente una Sidigas senza gioco

Commenta per primo!

Esordio amaro in campionato per la Sidigas Avellino. I biancoverdi, arrivati alla partita con la grande assenza di Dwight Hardy (visto il suo mancato tesseramento per via del passaporto congolese che ancora non ha acquisito) non hanno affatto espresso un gioco all’altezza delle aspettative, pieno di individualismi, e si è fatta sentire la mancanza di amalgama presente nella squadra di coach Valli, quest’oggi molto in difficoltà nel gestire le lunghe rotazioni. Nella Sidigas troviamo nel solo Jeremy Richardson l’unico uomo che abbia rispettato le attese (23 punti e 21 di valutazione per lui). Primi due punti della stagione, invece, per la Sutor Montegranaro. Grande vittoria di squadra dei marchigiani, che si erano presentati al PalaDelMauro senza il pivot Andrews, sostituito stasera in modo eccellente da Freimanis: la Sutor, infatti, ha mandato in doppia cifra ben 4 giocatori, tra i quali i lunghi Tamar Slay (15) e Christian Burns (17) hanno recitato un ruolo da protagonisti. Nonostante le carambole totali premino la Scandone (40-38 per i padroni di casa) è stato il dominio gialloblu sotto le plance in fase offensiva a condizionare in gran parte la gara (molti gli extrapossessi per gli ospiti), unito alla svogliatezza offerta stasera dai giocatori in canotta bianca. Insomma, alla fine appare meritatissima la vittoria di Montegranaro, che è chiamata a ripetersi domenica prossima davanti al proprio pubblico contro il Banco di Sardegna Sassari, mentre la Sidigas avrà un difficile impegno al PalaWhirpool dalla Cimberio Varese dell’ex Vitucci, oggi vittorioso a Brindisi dopo un overtime.

 

QUINTETTI

Avellino: Shakur, Mavraides, Richardson, Dragovic, Johnson

Montegranaro: Di Bella, Cinciarini, Slay, Burns, Mazzola

 

1° QUARTO (13-22)

Slay apre le danze con una tripla, risponde subito Richardson: è 4-3 al 2’. Avellino non è precisa nei possessi successivi e Montegranaro con una bomba di Di Bella si porta a +6 sul 4-10 del 4’. La reazione dei locali però è immediata: break di 4-0 firmato da Dragovic e Richardson e la Scandone torna a -4. Dall’altra parte prima un gioco da tre punti di Daniele

Cinciarini e poi una tripla di Burns catapultano gli ospiti addirittura sul +10 (10-20 all’ 8’). Tra le fila della Sidigas però è molto ispirato Jeremy Richardson, che con un’altra bomba fa tornare a -7 gli irpini ed il quarto si chiude con il punteggio di 13-22 per la Sutor.

 

2° QUARTO (24-21)

Entra in campo per la Sutor Rolands Freimanis e apre il quarto con 5 punti consecutivi, mantenendo il vantaggio dei suoi in doppia cifra, dopo una schiacciata di Ndudi Ebi per Avellino (17-27 al 12’). Gli irpini, nonostante un po’ di imprecisione dalla lunetta, riescono a ricucire lo strappo prima fino al -5 con Spinelli e Ebi (22-27 al 13’) e poi mantenendolo con una tripla di Dragovic e due liberi di Spinelli (30-35 al 16’). Montegranaro però sembra in serata di grazia, soprattutto per quanto riguarda il tiro pesante, con Di Bella che infila un altro siluro per il +8 Sutor; risponde Spinelli con un gioco da tre punti e il distacco rimane invariato;  a questo punto anche Montegranaro inizia a sbagliare e la Sidigas ne approfitta toccando il -3 con Shakur al 18’. La musica non cambia fino al 19’, quando Montegranaro , sfruttando gli errori dei padroni di casa, ritenta la fuga con Freimanis e Burns. Gli ospiti quindi si portano sul +6, distacco con il quale si chiude il primo tempo (37-43).

 

3° QUARTO (8-17)

Subito botta e risposta tra le due squadre che si mantengono alla stessa distanza, fino a quando Richardson non continua ciò che aveva interrotto nel secondo periodo: tripla del passaportato georgiano e Avellino a -3 (44-47 a 23’). Montegranaro però non ci sta, con Burns che firma in alley-oop il suo quindicesimo punto portando di nuovo i suoi sul +7 al 25’. La Sidigas appare svogliata e la Sutor, anche grazie ai numerosi rimbalzi offensivi, aumenta prima a +9 e poi a +11 il suo vantaggio (44-55 al 27’). Per Avellino il canestro sembra davvero strettissimo e gli ospiti toccano addirittura le 13 lunghezze di distacco al 29’, prima della clamorosa bomba di Cinciarini che porta i suoi addirittura sul +15. Suona la terza sirena, accompagnata dai numerosi fischi del pubblico che non ha gradito la prestazione dei beniamini

nella terza frazione, conclusasi sul 45-60.

 

4° QUARTO (29-22)

Si parte con una palla persa di Montegranaro e una tripla di Dragovic che pare riaccendere le speranze dei tifosi. Si tratta, però, di un fuoco di paglia, perché Montegranaro con 5 punti consecutivi del duo Cinciarini-Mazzola ricaccia indietro i locali e tocca il +17 di vantaggio, costringendo Valli al timeout (48-65 al 33’). Non cambia nulla, anzi, la Sutor aumenta il distacco fino a 19 punti (51-70 al 34’). Minibreak di Avellino di 5-0, con il tempo che però scorre inesorabile (58-72 al 37’). La Sidigas prova una rimonta disperata con 5 punti di Warren e due di Spinelli, riportandosi a -10 (65-75 al 38’). La partita però è ormai incanalata sui binari di Montegranaro, che resiste in qualche modo alle scorribande offensive irpine, tenendo gli avversari a  distanza di sicurezza. La partita si conclude dunque 74-82, tra i molti fischi e flebili applausi dei sostenitori biancoverdi e la festa della ventina di tifosi marchigiani giunti fino al capoluogo campano.

 

IL TABELLINO

 

SIDIGAS Avellino SUTOR Montegranaro 74-82

Parziali: 13-22; 37-43; 45-60

 

AVELLINO: Warren 7, Ronconi n.e., Biligha, Richardson 23, Spinelli 13, Mavraides, Crow, Dragovic 11, Iurato n.e., Shakur 10, Johnson L. 4, Ebi 6. All.: Valli.

T2: 19/39 – T3: 9/24 – TL: 9/15 – Rim: 40 – PR: 11 – PP: 21 – Ass: 12 – Val 76.

 

MONTEGRANARO: Steele, Cinciarini 15, Panzini n.e., Vallasciani n.e., Slay 15, Piunti n.e., Campani 3, Di Bella 8, Mazzola 7, Johnson K. 4, Freimanis 13, Burns 17. All.:Recalcati.

T2: 20/44 – T3: 9/20 – TL: 15/23 – Rim: 38 – PR: 15 – PP: 14 – Ass: 14 – Val: 91.

 

MVP Basketinside.com:

CHRISTIAN BURNS (17 punti, 5/9 da due, 2/4 da tre, 1/3 ai liberi, 6 rimbalzi, 6 palle recuperate, 19 di valutazione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy