Logan sale in cattedra e annienta Cremona, Sassari centra i due punti

Logan sale in cattedra e annienta Cremona, Sassari centra i due punti

Commenta per primo!

Inizia nel migliore dei modi il cammino della Dinamo Banco di Sardegna Sassari nella regual season. I campioni d’Italia, non senza patemi, portano a casa il primo match stagionale davanti al proprio pubblico battendo la Vanoli Cremona per 97-90. Gli uomini di Sacchetti hanno avuto bisogno di un overtime per battere la resistenza di una Vanoli che a 30” dalla fine del match conduceva di 4 lunghezze. Sassari però ha trovato un’arma in più, la solita arma, chiamata David Logan che ha spaccato la partita nei momenti chiave dell’overtime con 8 punti decisivi. Pancotto però non può recriminare nulla ai suoi uomini, arrivati a Sassari senza timore dei giganti biancoblù e capaci con un Mian e un Turner sublimi di mettere paura alla Dinamo. Per Sassari oltre al già citato “professore” ottime prove anche di Alexander, autore di 21, e capace di incantare il pubblico sassarese e Stipcevic che con 17 punti ha dato il via alla rimonta del quarto periodo.

1° QUARTO:

I primi punti dei campioni d’Italia sono affidati alle mani di Varnado, Turner risponde dai 6,75, Logan riporta avanti Sassari, ma è Cremona a creare il primo break del match con Washington e Bilgha che lanciano gli uomini di Pancotto sul 6-11. Sassari è molle in difesa e subisce le transizioni della Vanoli che riesce a tenere il naso avanti fino alla fine del quarto sospinta dai canestri di Southerlan e Turner, Sassari risponde con un ottimo Alexander che trova i primi punti del match mantenendo la Dinamo a distanza di sicurezza. Il quarto si concludere 16-19 per gli ospiti.

2° QUARTO:

Dopo un ottimo finale di tempo è ancora Alexander a prendersi la scena del PalaSerradimigni impattando due schiacciate imperiose che valgono il nuovo vantaggio dei sassaresi (20-19), Cremona non resta a guardare con Mian che da vita ad un vero e proprio show personale. Quando Sassari prova a scappare con le bombe di Stipcevic e i liberi di Haynes il giocatore della Vanoli risponde da campione mettendo a segno ben 13 punti (3/ 4 da 3) nel solo secondo periodo che valgono il pareggio lombardo sul 35 pari. Nel finale una disattenzione difensiva costa caro a Sassari con Turner glaciale in contropiede e dalla lunetta. Finisce 35-38.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo ci pensa Haynes, con una bomba, a riportare in parità il match, Southerlan risponde da sotto, ma è un susseguirsi di emozioni con le due compagini che rispondono colpo su colpo mantenendosi incollate. Logan, Turner, Mian e Souterlan infilano la serie di canestri che a 4 dalla fine impattano il 50-48 sassarese. La seconda metà di quarto è di marca lombarda con il neo entrato Mc Gee che grazie a 5 punti personali rilancia la Vanoli sul 50-55 costringendo un furioso Sacchetti al timeout. Nel finale gli ospiti provano a scappare grazie al canestro dell’ex Cusin, ma Eyenga allo scadere mantiene Sassari in scia con una schiacciata imperiosa. Il quarto si chiude 52-57.

4° QUARTO:

Dopo i primi due minuti di gioco il parziale resta invariato: Turner, Alexander, Cusin e Stipcevic muovono il tabellino portando il risultato sul 56-61. Cremona con 7 minuti ancora da giocare è già in bonus e Sassari ne approfitta con due viaggi in lunetta di Alexander e Stipcevic che ricuciono ad un solo punto lo svantaggio sassarese (60-61). Neanche il tempo di esultare per i 5000 del PalaSerradimigni che Turner e Southerlan, dai 6.75, riportano a 6 i punti di vantaggio della Vanoli, ma la Dinamo non ci sta a perdere la prima partita da campiona d’Italia e risponde con Alexander e Stipcevic che fissano il -2. Dopo il timeout ospite è Logan con una bomba a impattare il pareggio con un canestro dei suoi che vale il 67 pari. Nel finale la Vanoli mette a quinta e in un Amen piazza un parziale quasi letale a Sassari che a 35 secondi dal termine finisce sotto 75-79 grazie alla concretezza di Southerlan e Washington. Nei secondi finali l’estro di Stipcevic, autore di 5 punti personali, e l’errore di Mc Gee dalla lunetta portano il match all’overtime.

OVERTIME:

Logan impatta immediatamente la bomba del nuovo vantaggio sardo (83-80), Turner dalla lunetta è impreciso, ma un tecnico a Logan apre la strada al controsorpasso Vanoli con Washington protagonista del canestro del nuovo +1 (83-84). Il finale di overtime è tutto di marca del “professore” David Logan che grazie ad una implacabile vena realizzativa dai 6.75 chiude la partita sul 97-90.

 SASSARI 97 CREMONA 90

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Heynes 14, Petway 2, Logan 24, Formenti n.e., Devecchi 3, Alexander 21, D’Ercole 3, Marconato n.e., Sacchetti 0, Stipcevic 17, Eyenga 7, Varnado 6. Coach Romeo Sacchetti

Vanoli Cremona: Southerlan 13, Adegboye 0, Mian 17, Gaspardo 5, Cusin 8, Cazzolato 10, Washington 10, Biligha 4, Mc Gee 15, Turner 18. Coach Cesare Pancotto

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy