L’Olimpia fa suo il derby con Varese

L’Olimpia fa suo il derby con Varese

Grande partita degli esterni di Pianigiani che nel secondo tempo completano la rimonta di Milano che ritorna alla vittoria

di Federico Mezzalira

L’anticipo di giornata del campionato di Serie A è il derby lombardo tra la Pallacanestro Varese e l’Armani Milano, un derby ricco di storia e di scudetti. Varese è chiamata alla reazione dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa contro Torino e in coppa contro Wuerzburg, Milano è in periodo di piena crisi identitaria con voci di riassetti tecnici e societari. L’Openjobmetis si presenta ancora senza il suo 4 titolare, infatti Archie è ancora dolorante per l’infortunio subito nella gara interna contro Venezia. Anche Milano si presenta con Burns infortunato anche se quest’ultima assenza è di sicuro meno peso visto l’importanza del rooster meneghino. La gara è stata caratterizzata da un avvio brillante di Milano che si porta subito sul +6, una pronta risposta di Varese e un continuo tira e molla per tutto il primo quarto, nel secondo quarto Varese, grazie anche ai punti dalla panchina riesce a costruire il break che la porta a metà tempo sul 45-37. Nel secondo tempo Milano parte forte con percentuali dall’arco molto elevate e riesce a ricucire il gap complice anche una Varese che fatica a trovare soluzione offensive efficaci e si carica di falli. Nell’ultimo quarto si accendono gli esterni milanesi, Nunnally e Micov bombardano il canestro varesino, gli uomini di Caja non riescono a trovare buone trame offensive e l’Olimpia scappa trovando la vittoria.

PRIMO QUARTO: Palla a 2 vinta da Milano e canestro da sotto per Micov al primo possesso meneghino seguito da Kuzminskas subito dopo e quindi da James, avvio choc per Varese che fatica contro la fisicità di Milano. Varese toglie la cifra zero dal proprio tabellino con i liberi segnati da Moore dopo fallo di James. Scrubb ruba e segna in contropiede, e Moore dalla media firma il pareggio varesino. La partita vive di parziali e controparziali, uno nuovo milanese seguito da una pronta risposta biancorossa. A James, risponde Avramovic, intenzionati entrambi a lasciare il segno sulla serata. Avramovic mette la bomba del primo vantaggio per Varese a 3′ da fine quarto, pronto pareggio di Nedovic. Nedovic in contropiede segna e subisce fallo, il gioco da tre punti vale il 22-23 di fine quarto.

SECONDO QUARTO: Scrubb da tre fa rimettere subito la testa avanti ai suoi, segnano anche Moore e Salumu. Segna anche Iannuzzi appena entrato in campo, per Milano rispondono Tarczewski e Nedovic. Moore da tre per il massimo vantaggio varesino 37-29 dopo 5′, Pianigiani chiama il suo secondo time-out, risponde James in uscita dal minuto. Contropiede varesino e i padroni di casa vanno sul +10. Natali segna da tre, James da due sulla sirene, primo tempo in archivio sul 45-37.

TERZO QUARTO: Micov sblocca il punteggio nel secondo quarto, Avramovic trova la tripla frontale da 9 m sulla sirena. Poi Scrubb e ancora Avramovic, risponde Nunnally con 8 punti consecutivi 52-47 dopo 3′. Cain con un 2+1, risponde Nedovic da tre, equilibrio che permane. Due bombe milanesi seguite da errori in attacco dei padroni di casa valgono il controsorpasso sul 55-56. Rubata di Iannuzzi e canestro in contropiede di Salumu. Nunnally da tre mette il canestro del 63-69 che chiude il quarto.

QUARTO QUARTO: Canestri di Scrubb e Nunnally ad aprire un ultimo quarto di fuoco. Avramovic da tre riporta a -1 Varese dopo 2′ di gioco, segna Brooks. Poi Moore sulla sirena, ancora Nedovic. L’attacco di Varese si inceppa e Milano scappa nuovamente, i liberi di Tarczewski valgono il 74-81. Ferrero esce per 5 falli e Caja chiama time-out per ridisegnare la squadra dopo l’uscita pesante del capitano. Cain segna in tap-in dopo un altra azione in cui Varese fatica oltremodo. Micov mette una bomba delle sue e Milano va sul +10. Nedovic segna il ventesimo punto della sua partita. Nedovic e Micov mettono nel cesto tutti le palle che passano per le loro mani e Varese non riesce a ricucire il break imposto da Milano. Finisce 84-94.

MVP BASKETINISDE: Nedovic 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy