Milano di misura su Trento, notte da capolista solitaria per l’EA7

Milano di misura su Trento, notte da capolista solitaria per l’EA7

Commenta per primo!

In attesa delle gare di domani, l’EA7 si prende vittoria e testa del campionato. L’Olimpia risponde a tutto, all’assenza dell’ultima ora di Barac, a quella in corso d’opera di Alessandro Gentile che assottiglia la rotazione di Coach Repesa in misura drammatica, poi risponde anche alla fuga di Trento esaltata dalla partita memorabile di Julian Wright andando anche a più sei nel quarto periodo. Reagisce con una difesa superba nella seconda metà del periodo, con Cerella a smorzare prima Poeta e poi Forray, controllando i rimbalzi importanti e poi trovando in Milan Macvan il leader di giornata. Con due triple tiene Trento a distanza e vince 83-79.

IL PRIMO TEMPO – Priva anche di Stanko Barac (oltre che Robbie Hummel e Rakim Sanders), l’Olimpia ripropone in quintetto Daniele Magro. Si batte come un leone, specie sotto il tabellone offensivo, ma in difesa soffre la combinazione di velocità, forza e tecnica di Julian Wright. E’ lui a spingere Trento subito avanti di cinque sul 13-8. Coach Repesa abbassa il quintetto e pareggia a quota 15 quando Gentile pesca McLean per un canestro facile da sotto. La risposta di Trento è un parziale di 4-0 che forza il time-out Milano. Alla ripresa la tripla di Sanders genera il massimo vantaggio dell’Aquila sul 22-15. Lafayette interrompe il break con una tripla, poi con un assist per Macvan. La tripla di Cerella dall’angolo sinistro vale un controparziale di 8-0 che permette all’Olimpia di schizzare avanti 23-22 prima che su Sanders venga chiamato un fallo sull’ultimo possesso per i due liberi del 24-23 Trento alla fine del quarto. All’inizio del secondo periodo le squadre si sorpassano a vicenda. L’Olimpia trova tre canestri consecutivi di Milan Macvan su rimbalzo d’attacco. Sul 31-32 (ancora Wright), Kruno Simon piazza due triple dai due lati opposti del campo e vola sul più cinque anche grazie ad una travolgente stoppata di Cerella su Flaccadori, 37-32 costringendo Buscaglia al time-out. La terza tripla di Simon porta l’Olimpia avanti di sei. E sul 44-38 Milano si chiude il primo tempo.

IL SECONDO TEMPO – Trento scatta con un parziale di 7-0 approfittando dello shock subito dall’Olimpia con l’uscita di Gentile, oltre all’evidente danno tecnico. Soprattutto è l’attacco a soffrire, con tiri da tre aperti sbagliati, uno 0/2 di McLean dalla lunetta. Trento afferra quattro punti di vantaggio due volte. L’Olimpia riacciuffa la gara prima con un lungo jumper di Lafayette e poi con una tripla di Bruno Cerella che vale il 53-52. Sulla risposta in entrata di Poeta, Simon si procura due tiri liberi e riporta l’EA7 avanti 55-54 alla fine del terzo periodo.  Trento allunga ancora con un 8-1 a inizio del quarto e riprende sei punti di vantaggio sul 62-56 e ancora sul 64-58. Il parziale è interrotto prima da Lafayette dalla lunetta e poi da Macvan.  Quando Simon mette la tripla l’Olimpia torna a meno uno, 63-64, ma soprattutto l’intensità difensiva è moltiplicata. Trento due volte chiude il possesso con cattivi tiri allo scadere. Poi Lafayette in contropiede attacca Poeta e mette in mano a Macvan la palla del nuovo sorpasso, con 4’52? da giocare e il time-out di Coach Buscaglia. Macvan mette il libero aggiuntivo, Cerella a metà campo si prende un pallone di forza poi sul fallo di Wright mette un libero su due. La difesa tiene ancora, Magro a rimbalzo scrive il più cinque 69-64. Lafayette il più sei con la tripla del 72-66 che segue un canestro di rapina di Forray.  La tripla dall’angolo di Macvan che apre otto punti sembra decisiva ma Wright con una partita incredibile risponde con la stessa moneta. Macvan ci riprova ancora, tripla dall’angolo opposto, ma Pascolo con un gioco da tre punti tiene Trento a meno cinque. Wright dalla lunetta accorcia ancora a meno tre con 41 secondi da giocare. Dopo il time-out di Repesa, l’Olimpia mangia secondi e segna da tre con Simon il più sei. Alla fine è 83-79 Olimpia.

EA7 MILANO – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 83-79

EA7 Milano. McLean 4 (2/4), Lafayette 10 (1/3, 2/5), Gentile 2 (1/2, 0/1), Amato ne, Cerella 7 (2/3 da tre), Macvan 24 (7/11, 3/5), Magro 6 (3/4), Cinciarini 8 (1/3, 0/4), Jenkins 2 (1/4, 0/2), Simon 20 (0/2, 5/10). All. Repesa

Dolomiti Energia Trentino. Poeta 4 (2/2, 0/2), Sanders 12 (1/2, 2/7), Pascolo 15 (5/7, 1/3), Baldi Rossi 2 (1/2, 0/2), Forray 4 (2/3, 0/3), Lofberg ne, Flaccadori (0/1, 0/2), Sutton 6 (3/6), Lockett 6 (3/6, 0/1), Lechthaler ne, Wright 30 (11/18, 1/3). All. Buscaglia

NOTE – Tiri liberi: Milano 15/20, Trentino 11/16. Tiri da due: Milano 16/33, Trentino 28/47. Tiri da tre: Milano 12/30, Trentino 4/23. Rimbalzi: Milano 37 (Macvan 10), Trentino 37 (Wright 9). Assist: Milano 15 (2 Macvan), Trentino 19 (6 Sanders e Forray).

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy