Milano fa il suo compitino, ma Reggio non è stata a guardare

Milano fa il suo compitino, ma Reggio non è stata a guardare

L’Armani vince a Reggio Emilia in una gara dove ha sempre controllato l’inerzia.

di Maurizio Rossi

 

Milano fa il suo compitino, senza infamia e senza lode, vincendo una gara in cui ha giocato a ritmi molto bassi ed a tratti anche svogliata. Reggio da parte sua sotto la guida di Dixon ha disputato una buona gara, forse la migliore degli ultimi periodi. Il duo Tarzewski/Kuzminkas autori di 1o e 14 hanno fatto la differenza sotto canestro, il solito James al piccolo trotto,14 punti anch’esso, ha guidato in maniera egregia i suoi. Per Reggio buona la prova di Allen con 21 punti, ma sopratutto si è rivisto Gaspardo alla sua miglior gara da quando è a Reggio Emilia. Comunque tutta la Grissin Bon ha dimostrato di aver fatto passi avanti

Quintetti iniziali :

Grissin Bon : Allen,Cervi,Candi,Dixon,Gaspardo,

A X Milano : Della Valle,James,Micov,Brooks,Omic

 

Primo quarto: Buon avvio di gara della Grissin Bon che riesce spesso a sporcare i passaggi dei milanesi riuscendo cosi a correre in contropiede con Allen e Gaspardo (8-7) a metà quarto. La prima tripla della serata è di Allen, già 7 i suoi punti, James risponde subito con un gioco da 3 punti e ribalta subito il parziale a favore di Milano. Allen ruba palla a metà campo e con bel sottomano prima illude Terczewsky e poi mette il 15-12, minuto per Pianigiani. Si infiamma la gara con la tripla in transizione di Mussini, replica Terczewsky schiacciando a 2 mani, si chiude il quarto con Reggio avanti una lunghezza 18-17.

Secondo quarto: Inizio di quarto con molti errori su tutti i due fronti, sbocca il rusultato Della Valle e poi Kuzminkas infila la tripla del 18-22,minuto per Pillastrini. Il coach reggiano schiera nuovamente il baby Diuf (classe 2002) che contribuisce alla rimonta reggiana difendendo sugli attaccanti milanesi 25-25 al 15°, minuto per Pianigiani. Kuzminkas sembra il più in palla dei suoi infatti sono suoi gli ultimi canestri di Milano sia su azione che dalla line della carità, segno che Reggio non riesce a limitarlo. Cervi dall’altra parte trova buone soluzioni ma non è preciso dalla linea della carità. Finale con il canestro di Ortner sulla sirena per il 33-34.

Terzo quarto: In avvio di quarto Milano chiude bene in difesa piazando un 6-0 di parziale che costringe Pillastrini a chiamare subito minuto (33-39) con 4 punti cosecutivi di Brooks. Reggio rientra subito in partita con 2 triple dei propri americani, Ortner confeziona il pareggio a quota 44 ma James con una tripla rimette le cose a posto. Sorpasso Reggio con la penetrazione di Allen, ma è solo per poco Brooks da sotto non perdona (48-49 al 28°). Allungo Milano grazie a James e Brooks ma soprattutto all’ex Della Valle che firma una tripla tante volte vista al PalaBigi, minuto obbligato per Pillastrini. Si chiude il quarto con la tripla di Gaspardo e la lacrima di Cinciarini che entra sulla sirena 51-58.

Quarto quarto: Ultimo quarto con Milano che sembra controllare la gara ma Reggio non molla, Lompart segna il suo primo canestro della serata per il 6 (54-60). Si arriva a 5 minuti dalla fine sempre con milano avanti di 4 lunghzze prima della tripla di Fontecchio, Cervi ricuce da sotto ma Taerczewsky non sbaglia e nuovo + 7 Milano. Reggio in attacco commette molti errori vanificando i molti sforzi in difesa, in attacco è più pronta sulle seconde palle che le consentono di arrivare a secondi e terzi tiri. La gara si chiude con il libero di James per il tecnico ad Allen, anche Reggio non mollerà sino alla fine, Milano vince per 67-71.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – A X ARMANI MILANO 67-71 (18-17,33-34,51-58 )

Grissin Bon : Mussini 11,Allen 21,Dixon 8,Candi , Aguilar ,Gaspardo 9 ,Vigori, Cervi 9, Porello,Ortner 7,Llompart 2,Diuf . Allenatore Pillastrini

A X Armani : DellaValle 4 ,James 14 ,Micov 5 ,Musumeci,Fontecchio 6 ,Tarczewski 10 ,Kuzminkas 14 ,Cinciarini 3,Burns 6 ,Brooks 6,Omic .Allenatore Pianigiani

Arbitri : Filippini,Di Francesco,Perciavalle

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy