Milano, riscatto immediato: il derby con Varese è dell’EA7

Milano, riscatto immediato: il derby con Varese è dell’EA7

Commenta per primo!

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – OPENJOBMETIS VARESE 90 – 62 (21-23, 48-40, 72-54)

Milano si prende il riscatto dopo la più che opaca prestazione di Trento e batte la Openjobmetis Varese nel posticipo domenicale della 2^ giornata. Il derby è milanese col punteggio finale di 90-62.

Partita in sostanziale perfetto equilibrio per 20’, con gli uomini di Repesa in grado di allungare nella ripresa, mostrando segni di crescita nel gioco corale. Per Varese invece seconda sconfitta consecutiva dopo quella interna con Caserta, ma con una prestazione già più convincente (almeno fino al 30’).

QUINTETTO BASE MILANO: Cinciarini, Jenkins, Gentile, Macvan, McLean
QUINTETTO BASE VARESE: Ukic, Cavaliero, Shepherd, Faye, Davies

CRONACA – Partenza a razzo per Varese: Faye con 4 punti e una tripla di Cavaliero fanno 0-7, contro una Milano totalmente addormentata. Gli ospiti toccano il +9 (7-16), mentre l’Olimpia è sinonimo di Gentile: 3 punti e 2 assist per scuotere i suoi. Il primo a rispondere al richiamo è Lafayette: 5 punti, Milano a -2 (14-16). Simon trova la parità a 2’ dalla fine del primo quarto: equilibrio assoluto quindi, con Varese a +2 al 10’ grazie a Campani (21-23).

2’ e mezzo di grande caos regnano sul Forum: errori e palle perse a non finire, mentre Varese resta sempre avanti, spinta dal duo Ukic-Campani (26-27 al 14’). Grande equilibrio ancora una volta sul parquet: le difese restano molto attente ed il punteggio basso. È McLean a prendersi la scena con una super schiacciata ed un 2+1 che portano l’EA7 in vantaggio (38-35 al 18’). Riposo per lui, dentro Lawal, ma stesso risultato: vola anche lui a schiacciare ed il gap è di 5 punti (time-out Moretti). Varese allenta un po’ la presa e Milano può allungare a +8: a metà gara è 48-40 per l’EA7.

Si torna in campo ed è Lawal-show: 3 punti e 2 super stoppate su Davies, con Milano che si passa molto bene il pallone in attacco e che arriva al +12 (58-46 al 14’). Improvvisamente si raffreddano le mani di tutti gli interpreti: il parziale dice 2-2 in 3’ e, chiaramente, ne giova l’Olimpia che mantiene la sua dozzina di vantaggio. Un antisportivo fischiato a McLean rianima gli ospiti, ma 2 triple di Robbie Hummel danno il +14 all’EA7 (67-53 al 29’). Altra tripla di Hummel e penetrazione di Simon: in 60” l’Olimpia scappa e chiude il terzo quarto avanti 72-54.

6-0 di break in avvio e Milano cerca di chiudere subito la partita. Varese si disunisce e difende in maniera decisamente meno efficace: l’Olimpia può quindi scappare definitivamente a +26, dando spazio anche ad Andrea Amato (tripla al primissimo pallone toccato) e Magro; per l’Openjobemetis campo per Molinaro (gran schiacciata!) e Ferrero. Gli ultimi 3’ servono solo a definire il punteggio finale, che è fissato sul 90-62.

BASKETINSIDE MVP: JAMEL MCLEAN

MILANO: McLean 12, Lafayette 11, Gentile 7, Amato 3, Cerella 6, Macvan 7, Magro 0, Cinciarini 5 , Jenkins 4, Hummel 17, Lawal 7, Simon 11. Coach: Repesa.

VARESE: Davies 9, Faye 9, Ukic 12, Varanauskas 8, Molinaro 2, Cavaliero 3, Shepherd 7, Campani 4, Ferrero 0, Pietrini n.e., Thompson 8, Galloway n.e.. Coach: Moretti.

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy