Monologo della Leonessa Brescia, Cantù rimane spettatrice

Monologo della Leonessa Brescia, Cantù rimane spettatrice

Una Germani Basket Brescia che vince e convince nel derby lombardo contro la Red October-MIA Cantù, tornata a trionfare sul parquet casalingo

di Silvia Castrezzati

Germani Basket Brescia – Red October-MIA Cantù 86-71

(25-27; 45-41; 63-52)

Una Germani Basket Brescia che vince e convince nel derby lombardo contro la Red October-MIA Cantù, tornata a trionfare sul parquet casalingo. Un incontro lucidissimo da parte della Leonessa, che dal secondo quarto in avanti incanala la partita nella propria direzione, dando la prima sterzata ad un match che rimarrà poi saldamente nelle mani bresciane. Cantù si è imposta come un’avversaria per nulla arrendevole, ma l’epilogo è felice per la Germani che centra così un 3-0 (tra campionato e Coppa Italia) nella serie contro Cantù.

Il primo tempo: Primi scambi accesi tra le due squadre, con la Leonessa che passa avanti spinta dalla tripla di Michele Vitali (7-4). Rispondono Burns e Thomas per il sorpasso brianzolo, ma Hunt riassesta l’ago della bilancia sulla perfetta parità (9-9). E’ ancora botta e risposta dall’arco dei tre punti, con la coppia Chappel-Burns che al 7’ di gioco firma il +6 canturino. La Leonessa rimane a contatto accorciando il divario senza troppi patemi, con la gara ancora guidata da un totale equilibrio. Le ultime battute a chiudere il primo quarto sono in mano al gruppo di coach Sodini, con la bomba dall’angolo di Smith che vale il 27-25 del 10’ a favore di Cantù. La Germani torna in vantaggio con tre preziosissimi punti di Sacchetti, ben seguito da Moss e Moore per il +5 bresciano. Redini ancora tra le mani per la squadra di Andrea Diana, in vantaggio di 9 lunghezze al 16’. La Red October non si risparmia e risale lentamente la china, tuttavia l’inerzia della gara rimane dalla parte di Brescia che archivia il primo tempo sul 45-41.

Il secondo tempo: Pronti via e Cantù firma un 4-0 di parziale, impattando sul 45-45 ai danni di una Brescia che appare rientrare in campo un po’ distratta. La Leonessa riavvolge il nastro e dopo un periodo di ghiaccio sul tabellone ritorna prepotentemente avanti toccando il massimo vantaggio di +15 (60-45). La Red October fallisce intanto 4 tiri liberi di fila, apparendo sempre più appannata e sofferente sotto i colpi dell’avversaria. Culpepper ci mette la pezza con una conclusione dai 6,75, la truppa brianzola prova a risalire la china, ma Moore punisce con una tripla a fil di sirena che permette alla Germani di chiudere il terzo periodo sul 63-52. Parzialone iniziale secco di 14-3 per la banda di coach Diana a battezzare il tratto finale di gioco, con la squadra di casa ormai sull’onda di un’energia travolgente.  Nei 5’ finali Cantù ha un bel risveglio e tenta in tutti i modi di mettere i bastoni tra le ruote ai bresciani, ma non cambia la sinfonia del PalaGeorge, che festeggia il ritorno alla vittoria (in casa) del proprio team.

 

 

GERMANI BASKET BRESCIA Moore 5, Hunt 4, Mastellari 2, Vitali L. 9, Landry 17, Ortner 13, Veronesi, Fall 2, Traini 5, Vitali M. 14, Moss 9, Sacchetti 6. All: Diana

RED OCTOBER-MIA CANTU’ Smith 10, Culpepper 11, Cournooh 2, Parrillo 3, Tassone NE, Maspero NE, Chappell 14, Burns 19, Thomas 9, Ellis 3. All: Sodini

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy