Pesaro soffre ma torna a gioire; Hatcher non basta a Sassari

Pesaro soffre ma torna a gioire; Hatcher non basta a Sassari

4 giocatori in doppia cifra per la VL, con Mika dominatore nel primo tempo (14+4); per Sassari, talento offensivo fuori discussione per Bamforth (22) e Hatcher (21)

di Alessandro Kokich

Pesaro torna a sorridere, e lo fa tra le mura amiche grazie al supporto di ogni giocatore della squadra; Mika fa la voce grossa nel primo tempo, ma la Dinamo rimane a contatto grazie a Bamforth; nel secondo tempo si accende Moore, e si ritrovano Omogbo e Bertone. In questa metà di gara, sale però in cattedra Hatcher e Polonara; questi due giocatori sono gli unici fari di Sassari che nel quarto quarto segnano 16 punti su 21 totali. La paura dello stare in fondo alla classifica è superiore alla voglia di un piazzamento certo alle Final Eight, vince Pesaro al termine di una esaltante gara.

Quintetti:

Victoria Libertas: Moore, Ceron, Little, Omogbo, Mika

Banco di Sardegna: Bamforth, Hatcher, Pierre, Polonara, Jones

 

1° QUARTO: I 6 punti di Mika sbloccano il risultato, con Hatcher e Ceron che ne aggiungono 3 a testa. La partita è subito intensa con entrambe le compagini che dopo 4 minuti hanno altrettanti giocatori a referto, con Bamforth già a 5 punti sul 15-10. La difesa locale è altalenante, e lo stesso giocatore sassarese ne approfitta per due ottime triple di cui una cacciata letteralmente dal ferro; Bamforth e Mika raggiungono rispettivamente 10 e 12 punti nei primi 8 giri di lancette con gli ospiti che rimangono a contatto grazie ai rimbalzi offensivi. Moore in un attimo segna 7 punti, ma Pierre permette ai suoi di concludere il primo quarto sul 26-23.

 

2° QUARTO: In questo quarto si abbassano i ritmi, ma un 4-0 frutto di una ottima difesa locale, costringe Pasquini al primo timeout. Al rientro, le parti si invertono completamente azzerando il parziale precedente, con Leka che interrompe di nuovo il gioco. Hatcher si mette in proprio con 5 punti che valgono il primo vantaggio ospite, prima che Mika pareggi a quota 32; con i canestri di Omobgo e Polonara, entrambe le squadre portano 8 giocatori a referto. Hatcher si vede un’altra tripla “sputata” dal ferro, nonostante Bamforth firmi il fragile vantaggio colmato poi da Ceron e Bertone sul 41-39 dopo 19 minuti. In chiusura della prima metà gara Omogbo e Little aggiungono 4 punti d’oro con Moore che firma sulla sirena il 47-41.

 

3° QUARTO: Nella seconda metà di partita, le squadre ritrovano la spiccata vena offensiva del primo quarto con le due compagini che si ribattono colpo su colpo, con Polonara che trova 5 importanti punti per il 55-52 dopo 4 minuti. Anche Hatcher trova il 5° punto personale di frazione e impatta a metà quarto, prima di un minibreak di 6-0 guidato da Omogbo e Bertone che regala ossigeno ai locali; Bamforth interrompe la serie con una tripla e grazie a Pierre dalla lunetta, i biancoblu pareggiano a quota 62 con poco più di un minuto sul cronometro. Ancellotti trova un 2+1 importantissimo, ma la palla persa da Moore in contropiede regala a Pierre il -1, sul 65-64.

 

4° QUARTO: Hatcher continua a martellare da dietro l’arco e assieme a Polonara firma il +4, ma Bertone e Omobgo con un 2+1 fanno ritrovare alla squadra di Leka il nuovo +1 sul 70-69; Ceron mette a segno due canestri ma è ancora Polonara a punire la difesa biancorossa. Pesaro reagisce d’orgoglio con un 7-0 di parziale che vale il 79-72, ma Sassari è tenuta a galla dai numeri 4 e 33 che mettono a segno 2 triple. Omogbo regala il +4 ai suoi a 2 minuti dal termine aggiungendo poi altre due punti dalla linea della carità; Moore trema dalla lunetta con uno 0/2 consentendo ad Hatcher di tornare a contatto sul 84-81, ma Little firma 2 punti in isolamento compensati da Bamforth a 15 secondi dalla sirena. Una incredibile infrazione di campo della VL, regala una ultima opportunità ad Hatcher che tira da 9 metri ma la palla si spegne sul ferro, 88-85 il finale.

 

MVP Basketinside: Eric Mika (17 punti con 6/9 al tiro, 6 rimbalzi e 26 di valutazione)

 

VICTORIA LIBERTAS PESARO – BANCO DI SARDEGNA SASSARI: 88 – 85 (26-23, 21-18, 18-23, 23-21)

Pesaro:

Omogbo 17, Ceron 11. Mika 17, Moore 33, Bocconcelli n.e, Ancellotti 5, Little 9, Bertone 14, Monaldi 2, Serpilli All. Leka Spiro

Sassari:

Spissu, Casula n.e, Bamforth 22, Planinic 4, Devecchi 3, Randolph 3, Pierre 6, Jones 8, Hatcher 21, Polonara 18, Picarelli n.e, Tavernari All. Pasquini Federico

 

Arbitri: Lanzarini, Vicino, Borgo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy