Pistoia espugna il PalaPentassuglia: amaro K.O. per l’Enel

Pistoia espugna il PalaPentassuglia: amaro K.O. per l’Enel

Commenta per primo!

Pistoia espugna il PalaPentassuglia, imponendosi sull’Enel Basket Brindisi per 67-71. Un’altra amara sconfitta, la terza consecutiva per i ragazzi di coach Piero Bucchi, che, pur lottando fino alla fine, non ce l’hanno fatta ad ottenere il risultato auspicato. Ciò, considerando in primis un gioco, quello messo in campo da Brindisi, che è apparso piuttosto disorganizzato, rispetto ad una Tesi Group Pistoia decisamente più precisa e compatta. A questo, vale la pena aggiungere: Banks che, rientrato a sorpresa, dopo l’infortunio rimediato nei giorni scorsi, era chiaramente non ancora in forma; l’assenza in campo di Anosike (nuovo acquisto dell’Enel) che, arrivato in città nel pomeriggio, non ha potuto giocare perché non tesserato in tempo, a causa di problemi burocratici legati al rilascio del visto da parte del consolato italiano in America. Ottima prestazione di Scott con 21 punti all’attivo. Migliore in campo per Pistoia Knowles con 19 punti.

STARTING FIVE:

Enel Brindisi: Reynolds, Harris, Scott, Kadji, Gagic

Giorgio Tesi Group Pistoia: Moore, Kirk, Filloy, Czyz, Knowles

LA CRONACA DELLA PARTITA 

Primo quarto: L’avvio di gara è dal ritmo elevato: l’Enel parte bene e al 2’ si porta subito avanti per 4-0. Un vantaggio che si accorcia perché Pistoia si avvicina e passa, poi, avanti: il tabellone, infatti, al 6’ segna 10-7 e al 8’ 10-15. Brindisi recupera, ma gli ospiti aumentano ancora la loro distanza portandosi sul 14-17. E’ la tripla di Kadji che porta Brindisi a raggiungere la parità: è 17-17 al 9’, quando Scott mette a segno un canestro da due e il tempino termina 19-17.

Secondo quarto: I ragazzi di Bucchi non mantengono il vantaggio e consentono a Pistoia di intascare tre punti passando avanti per 19-20 all’11’. Si gioca punto a punto: l’Enel ha difficoltà a centrare il canestro, ma tiene il controllo del match ed è avanti al 14’ per 25-23. La distanza dagli ospiti è poca, quando Pistoia ritrova la continuità intascando punti. Il punteggio al 17’ è fermo sul 26-29. Pistoia, pur non giocando benissimo, continua a segnare, l’Enel non riesce a realizzare. La frazione si chiude sul 32-40.

Terzo quarto: Dopo la pausa lunga negli spogliatoi, Pistoia in vantaggio, continua ad aumentare la distanza dai padroni di casa, che giocano rincorrendo gli avversari: 41-47 al 24’, 44-50 al 26’. La squadra di coach Esposito si mostra decisamente più compatta e precisa rispetto all’Enel. Gli ospiti vanno avanti determinati: al 29’ il punteggio è fermo sul 47-57, la Tesi Group indovina ancora un canestro e chiude anche questa frazione in positivo per 47-60.

Quarto quarto: La gara va avanti sulla stessa lunghezza d’onda. Brindisi insegue affannosamente, ma non ottiene granché. Pistoia spreca i possessi, ma è sempre avanti: il tabellone segna 57-66 al 35’. I ragazzi di coach Bucchi recuperano qualcosa, si avvicinano ai pistoiesi e, se pure in svantaggio, dimostrano di essere dentro la partita. Il punteggio è 61-66 al 38’, l’Enel esce gli artigli e a 42 secondi dalla fine si porta incredibilmente sul 67-69. Ma non basta. Pistoia vince 67-71.

Parziali: 19-17; 32-40; 47-60

TABELLINI: 

Brindisi: Bancks 9, Reynolds 7, Scott 21, Cournooh 7, Harris 3, Cardillo, Milosevic 2, Fiusco, Gagic 3, Zerini 2, Marzaioli, Kadji 13. All. Bucchi
Pistoia: Di Pizzo, Knowles 19, Mastellari, Antonutti 11, Lombardi, Filloy 7, Severini, Czyz 14, Blackshear, 2 Moore 4, Kirk 14. All. V.Esposito

Arbitri: A.Martolini, M.Bartoli, N.Ranaudo

MVP Basketinside.com: Durand Scott (21 punti)

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy