Pistoia straripante. Battuta Varese 97-64

Pistoia straripante. Battuta Varese 97-64

Pistoia in serata magica batte una Varese apparsa spenta e rinunciataria. Cournooh scintillante con 20 punti.

Dopo due sconfitte consecutive in trasferta, la The Flexx torna al successo affondando in casa la Openjobmetis Varese per 97-64. Partita condotta fin dalla palla due dalla squadra di Esposito, mai trovatasi sotto nel punteggio e sempre in pieno controllo tecnico ed emozionale della partita. Varese resiste un quarto poi crolla non riuscendo a scardinare la difesa pistoiese e mostrandosi talvolta superficiale in difesa. Scintillante la prova di Cournooh autore di 20 punti con 8/10 dal campo ma sono ben sei i giocatori in doppia cifra per la The Flexx. Dalle parti varesine, non bastano i 15 punti di Cavaliero, forse l’unico 6 nella pagella Openjobmetis.

PRIMO TEMPO: Parola d’ordine del prepartita: reazione. La The Flexx Pistoia torna al PalaCarrara dopo due settimane di trasferte campane contro Avellino e Caserta e con un giocatore in meno: Michele Antonutti. Con il capitano assente, Esposito è costretto a inventarsi nuove soluzioni tattiche oltre che vestire i panni da psicologo per evitare che la propria squadra precipiti in un baratro di negatività da cui sarebbe difficile emergere. Varese giunge a Pistoia reduce dall’anabasi in Lituania con i 34 punti rimediati contro il Neptunas in Fiba Champions League ma intenzionata a curare il mal di trasferta proprio in quella che è stata la casa per cinque anni di coach Moretti. E’ quasi paradossale vedere come Pistoia muti completamente sembianze quando gioca al PalaCarrara. E’ come se i listelli del parquet di Via Fermi infondessero una spartana fiducia ai giocatori biancorossi  che infatti, già nel primo quarto di gioco, aggrediscono la partita chiudendo sul 20-14 i primi dieci minuti di gioco. Per la prima volta in stagione, la The Flexx gioca veramente di squadra e la dimostrazione è sia l’ottima presenza in campo di Daniele Magro che chiuderà la sfida con 12 punti e un solo errore dal campo, sia la regia di Moore, tornato a distribuire palloni (7 assist) e a difendere alacremente sui registi varesini. In apertura di secondo quarto, Cournooh spezza in due la partita con due triple consecutive. Varese appare spaesata. In attacco produce poco gioco sotto canestro (solo 8 punti nei primi 20 minuti) non cavalcando il post basso di Eyenga o la presenza fisica di Anosike e anche dal perimetro non riesce a scaldare le mani dei propri tiratori. L’unico dettaglio che tiene Varese dentro il match sono i tiri liberi prima che Petteway, dal proprio pitturato, spedisca a bersaglio la pirotecnica tripla del +14 (42-28) sulla sirena del secondo quarto.

SECONDO TEMPO: I secondi 20 minuti di gioco possono essere compendiati come segue: la reazione di Varese non giunge e Pistoia dilaga. Boothe scrive il +17 biancorosso con una tripla frontale in apertura di terzo quarto. Varese è incapace di reagire e il crollo mentale della squadra di Moretti è verticale. Incidono, probabilmente, le fatiche della lunga trasferta in Lituania e una Pistoia che non fa sconti nè in attacco nè in difesa. Sentendo l’odore del sangue, la The Flexx aggredisce ulteriormente la partita. Petteway e Cournooh segnano con regolarità, Moore alza il pallone e trova dall’altra parte dell’arcobaleno Lombardi che scrive il +27 a fine terzo quarto (70-43). Gli ultimi 10 minuti di gioco servono unicamente a limare il risultato finale sul +33 per Pistoia e a far assaggiare la serie A ai due giovani pistoiesi Solazzi e Di Pizzo. Varese attende la sirena finale senza colpo ferire, si “riavvicina” fino al -23 ma i due punti stanno già suonando al campanello di Pistoia da un buon quarto d’ora quando la sirena riecheggia in un festante PalaCarrara. La reazione alle avversità e alle due sconfitte da parte della The Flexx c’è stata. Adesso si cerca la sorella gemella: la continuità.

THE FLEXX PISTOIA – OPENJOBMETIS VARESE 97-64

PISTOIA: Cournooh 20, Petteway 14, Magro 12, Crosariol 12, Hawkins 11, Lombardi 11, Boothe 9, Solazzi 4, Moore 4. Coach: Esposito.

VARESE: Cavaliero 15, Johnson 1o, Pelle 8, Maynor 8, Campani 7, Avramovic 7, Eyenga 4, Anosike 3, Ferrero 2. Coach: Moretti.

Fotogallery a cura di Marta Colombo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy