QF G1- Haynes trascina Venezia alla vittoria, Pistoia cede al primo atto

QF G1- Haynes trascina Venezia alla vittoria, Pistoia cede al primo atto

L’Umana Reyer trionfa nella prima partita della serie: decisivi i canestri di Haynes e Bramos, oltre ad un positivo Stone che sfiora la doppia-doppia.

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Tutto apparentemente facile per la Reyer Venezia che chiude, come da pronostico, la prima sfida della serie con una vittoria: 84-71 il risultato finale in favore dei ragazzi di De Raffaele che hanno comandato abbastanza agevolmente la partita per tutto l’arco dell’incontro. Onore, comunque, alla The Flexx che si è battuta con coraggio e determinazione, provando a limare lo scarto e restare in gara fino agli ultimi istanti della contesa. A decidere le sorti dell’incontro un Haynes in formato “playoff” con 23 punti all’attivo, oltre alla precisione del solito Bramos e alla duttilità tattica di Stone, autentico fattore in ogni lato del campo (9 punti + 9 rimbalzi). Alla squadra di Esposito non sono bastati i quattro uomini in doppia cifra (oltre al topscorer biancorosso Petteway, anche Crosariol, Jenkins e Boothe): Pistoia esce dal campo con la consapevolezza di potersi in ogni modo giocare le proprie carte già a partire da lunedì dove, sempre al Taliercio, andrà in scena il secondo atto di questa serie dei quarti di finale.

L’avvio di gara vige sul filo dell’equilibrio: Boothe è il più preciso dei suoi e porta Pistoia sul +4 (5-9 al 4’), ma Venezia con Haynes e una schiacciata di Ejim ristabilisce la parità (10-10 al 5’). La Reyer crea il primo break con Tonut e Bramos (21-14 all’8’). Antonutti, dalla distanza, dimezza il gap e al 10’, poi Peric fa ½ ai liberi: al 10 l’Umana conduce 22-18.

In apertura di seconda frazione, la The Flexx piazza un mini-break di 5-0 con il duo Jenkins-Lombardi (22-23 al 12’). Venezia, a questo punto, aumenta l’intensità difensiva sfruttando le maggiori rotazioni a disposizione e trova canestri facili con Stone e Haynes: parziale di 10-2, Pistoia scivola a -7 (32-25 al 17’). Ancora l’ex play di Siena (14 punti a metà partita) in grande evidenza: la sua tripla a 3” dal termine del 2° quarto, regala il massimo vantaggio dei primi 20 minuti alla Reyer (39-30 al 20’).

Si torna dagli spogliatoi e Haynes continua ad essere straripante (+13 Umana, 47-34 al 23’). La The Flexx prova a restare a galla affidandosi esclusivamente al talento di Petteway, on-fire nel 3° quarto da ogni posizione (54-45 al 27’). Un fallo tecnico sanzionato a Batista scatena gli animi sugli spalti, mentre sul campo la Reyer non si scompone ed, anzi, incrementa successivamente il gap nuovamente a +13 dopo la schiacciata in transizione di Tonut (61-48 al 29’). Crosariol e Antonutti firmano un mini-break, ma è di Viggiano l’ultimo canestro del quarto (63-52 al 30’).

Sono due bombe consecutive di Bramos ed il solito Haynes a riallargare la forbice all’inizio dell’ultimo periodo di gioco (73-59 al 34’). Gli ospiti non alzano bandiera bianca e replicano con Jenkins e Petteway (73-65 al 35’). Bramos fissa il +11 con un’altra tripla, Venezia torna così in doppia cifra (78-67 al 37’). E’ di Crosariol l’ultimo sussulto biancorosso a 120” dalla conclusione; ci pensano, dunque, Filloy e Peric a chiudere i conti con due canestri di pregevole fattura. Il Taliercio può così festeggiare la prima vittoria degli orogranata in questa post-season: termina 84-71.

MVP BASKETINSIDE.COM: Marquez Haynes (23 punti, 4/6 da 2, 5/8 da 3)

UMANA REYER VENEZIA 84–71 THE FLEXX PISTOIA (22-18, 39-30 63-52)

Umana Reyer Venezia
Haynes 23, Hagins 4, Ejim 8, Peric 9, Stone 9, Bramos 14, Tonut 6, Groppi, Filloy 5, Ress, Batista 4, Viggiano 2. All.: De Raffaele

The Flexx Pistoia
Petteway 17, Okereafor 4, Antonutti 8, Solazzi, Lombardi 4, Crosariol 13, Magro, Jenkins 12, Moore 2, Boothe 11. All.: Esposito

Arbitri: Filippini, Attard, Borgioni

Spettatori: 3509 (sold out)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy