QF G2: Ultimo quarto da urlo per Reggio: Sassari si arrende, è 2-0 nella serie

Reggio Emilia insegue tre quarti, poi negli ultimi dieci minuti trova il 2-0 nella serie grazie a Della Valle e Veremeenko.

Commenta per primo!

La Grissin Bon con un ultimo quarto di una solidità difensiva incredibile batte una Dinamo Sassari che è sembrata più in partita per i primi 3 quarti. Menzione su tutti la merita Amedeo Della Valle con i suoi 19 punti, ma sono stati i canestri di Veremeenko nel finale a garantire il successo e il 2-0 nella serie. Per Sassari grande prova di Varnado sul fronte offensivo ( 27), ma non in difesa dove ha lasciato troppo l’area agli attaccanti biancorossi.

VARNADO ILLEGALE – Pronti via e Varnado mette due canestri fotocopia, seguiti dallo 0-6 firmato dal contropiede di Devecchi. Reggio fa fatica ad avvicinarsi al canestro anche perché Sassari difende forte sul portatore di palla. Si sblocca Lavrinovic, ma a dominare la scena è ancora Varnado, che segna ripetutamente scrivendo l’8-14 sul tabellone. Una gran schiacciata di Alexander a rimorchio scatena i tifosi ospiti presenti, Reggio però resta a galla e grazie a Della Valle e una tripla di Silins sulla sirena, è solo meno due a fine primo quarto sul 20-22. Nella seconda frazione arriva il primo sorpasso locale con una bella entrata di Gentile sul 26-24. Pasquini opta quindi per chiamare minuto di sospensione: Varnado torna a dominare in attacco, ma Polonora risponde immediatamente, con la partita che vive una fase equilibrata. Salgono in cattedra Polonara da una parte e Akognon dall’altra che firmano tutti gli ultimi canestri lasciando le due squadre appiate a quota 32. Aradori dalla lunetta è preciso (4/4) e Reggio trova nuovamente il vantaggio ma la replica è di quelle prepotenti: Devecchi va a segno con una tripla, Alexander con la schiacciata e con i cinque punti di fila siglati da Logan, è 37-44 al riposo.

LA RIMONTA NEL SEGNO DI DELLA VALLE-  Reggio inizia il terzo quarto cavalcando Kaukenas che mette 2 canestri di ottima fattura, ma è ancora Varnado a replicare con due ganci a cui la difesa reggiana nulla può (41-48 ). I padroni di casa provano nuovamente ad avvicinarsi con la bella entrata di Polonara ma nuovamente Alexader da sotto riporta Sassari al +5 ( 45-50 al 23°). A metà quarto si scatena Aradori che mette in crisi la difesa sassarese e con due sue entrate è 49-50 sul tabellone di gioco. Si scatena però Alexander, che in modo astuto si prende il quarto fallo personale di Lavrinovic, costretto all’uscita dal campo, insaccando i tre liberi a sua disposizione. Reggio difende alto ma viene castigata nuovamente da Alexander e Logan, ma la Grissin Bon è viva e con la tripla di Needham sulla sirena è 57-62 dopo trenta minuti. Nell’ultimo periodo è Della Valle ad accendersi, riportando i propri compagni sul meno uno. Il sorpasso si concretizza con il 2/2 di Silins, Alexander replica col piazzato, ma Silins prima e Polonara poi, riportano la formazione di Menetti al comando (71-69 al 35′). Il Banco prova così ad affidarsi a Varnado, seppur limitato dai 4 falli, ma il finale è tutto dell’asse Needham-Veremeenko che trovano il più quattro (79-75) a poco più di due minuti dal termine. Pasquini ci prova col timeout, ma al rientro in campo Veremeenko manda i titoli di coda e i libero di Della Valle decreta l’82-75 finale.

MVP Basketinside.com: Della Valle

Grissin Bon Reggio Emilia 82 – Dinamo Banco di Sardegna Sassari 75 (20-22; 37-44; 57-62)

Grissin Bon – Aradori 10, Needham 8, Polonara 16, Lavrinovic 4, Della Valle 19, De Nicolao, Parrillo, Veremeenko 8, Kaukenas 6,  Silins 7, Gentile 4. All. Max Menetti

Dinamo Sassari – Petway, Logan 10, Formenti, Devecchi 10, Alexander 17, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 2, Akognon 5, Stipcevic 6,  Varnado 25, Kadji. All. Federico Pasquini.

Arbitri: i signori Carmelo Paternicò, Enrico Sabetta e Gianluca Sardella.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy