QF G3 – Reggio vola in semifinale: annientata Sassari

QF G3 – Reggio vola in semifinale: annientata Sassari

La Grissinbon Reggio Emilia serve la sua vendetta alla Dinamo Banco di Sardegna Sassari espugnando e annichilendo gli ormai ex campioni d’Italia del Banco per 85-99. Gli emiliani dominano una gara senza storia con la Dinamo assente ingiustificata in una serata in cui in tanti si aspettavano un esito diverso dopo la bella prova di gara 2.

Commenta per primo!

La Grissinbon Reggio Emilia serve la sua vendetta alla Dinamo Banco di Sardegna Sassari espugnando e annichilendo gli ormai ex campioni d’Italia del Banco per 85-99. Gli emiliani dominano una gara senza storia con la Dinamo assente ingiustificata in una serata in cui in tanti si aspettavano un esito diverso dopo la bella prova di gara 2.

Aradori (19pt), Kaukenas (15), Dellavalle (13) e De Nicolao su tutti regalano una serata indimenticabile ai tifosi reggiani che chiudono nel migliore dei modi una serie che aldilà di tutto hanno strameritato di vincere. Per Sassari l’ennesima serata da dimenticare di questa travagliata stagione in cui da campione d’Italia non è riuscita a ripetere le grandi annate passate. Ora gli emiliani attendono Avellino che ha chiuso anch’essa la serie sul 3-0 contro Pistoia.

1° QUARTO:

Parte alla grande la Reggiana, vogliosa di chiudere i giochi già da stasera, Kaukenas e Aradori lanciano gli emiliani sul 4-9, Sassari tenta una timida reazione con Akognon, ma l’inerzia è tutta nelle mani degli ospiti che si mantengono agevolmente avanti sul 9-15. Nella seconda metà del quarto non cambiano le gerarchie del match con una Sassari totalmente fuori partita e una Reggio che non perdona nulla con Dellavalle e Lavrinovic autori dei canestri del definitivo 19-29.

2° QUARTO:

Il secondo quarto è uno shock completo per Sassari che vede quasi definitivamente spegnersi le residue speranze di recuperare la serie: Vereemenko, Aradori, De Nicolao e Silins sentenziano Sassari che scivola in un Amen sul -15. Pasquini chiama timeout, ma Sassari non c’è e subisce un nuovo parziale per mano di Polonara e ancora De Nicolao che portano a 20 i punti di vantaggio. Nel finale la Dinamo si smarrisce definitivamente scivolando addirittura sul -22, Akognon prova a rendere il tutto meno amaro, ma il tempo si chiude incredibilmente 36-56 per gli emiliani.

3° QUARTO:

Alexander apre il quarto con un gioco da 3 punti, Logan replica con un canestro in sottomano e Sassari torna sul -15, Sassari ci prova, ma De Nicolao e Kaukenas rendono vana la rimonta riportando ancora Reggio sul +20 (45-65). Kadji e Devecchi svegliano il Banco con 2 bombe, ma quando Reggio attacca c’è poco da fare per gli isolani che subiscono un parziale di 6-0 firmato Dellavalle, implacabile dai 6.75, che rilancia a +21 gli emiliani. Nel finale Varnado e Stipcevic rendono meno amaro il punteggio con un -17 che lascia un lumicino di speranza, seppur flebile, per i sardi.

4° QUARTO:

Nel quarto periodo non cambia il copione di un match nettamente incanalato in favore degli emiliani: Kaukenas, Polonara e un super De Nicolao scrivono la parola fine sulla serie chiudendo la partita sull’85-99 per la Grissinbon.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Petway n.e., Logan 16, Formenti n.e., Devecchi 6, Alexander 10, D’Ercole 5, Marconato n.e., Sacchetti 0, Akognon 8, Stipcevic 11, Varnado 14, Kadji 15.

Coach Federico Pasquini

Grissinbon Reggio Emilia:

Aradori 19, Needham 5, Polonara 10, Lavrinovic 5, Dellavalle 13, De Nicolao 19, Parrillo n.e., Vremeenko 8, Kaukenas 15, Silins 2, Gentile 3.

Coach Max Menetti

 

Seguiranno aggiornamenti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy