QF G5 : Reggio travolge Brindisi e vola in semifinale

QF G5 : Reggio travolge Brindisi e vola in semifinale

Commenta per primo!

La Grissin Bon non sbaglia gara 5 e si prende con merito la semifinale dopo una gara dominata su tutti i fronti. Un terzo quarto superlativo da 21-9 ha praticamente deciso la gara che è stata portata alla fine senza problemi dalla squadra biancorossa. Ottima la prova di Lavrinovic vera spina nel fianco della difesa ospite, che chiude con 15 punti, ben supportato da Polonara e Kaukenas autori di 10 punti entrambi. Per Brindisi solo Pullen e Mays hanno ben retto la sfida (15 e 13 punti) ma male assistiti dal resto della squadra.

MVP Basketinside.com : Darjus Lavrinovic

Staring five :

Grissin Bon : Cinciarini , Silins, , Polonara, Diener,Cervi

Enel : Pullen, James,Cournooh,Mays,Denmon,

1° Quarto

Partenza di gara punto a punto con Cinciarini da una parte e Cournooh a far da padrone con 5 punti a testa, Cervi prova l’allungo con 2 schiacciate ma è subito replicato da James ( 11 -11 ) al 5°. Lavrinovic e Kaukenas confezionano il + 4  reggiano ( 17-13) ma è subito ricucito dall’entrata di Pullen e dai liberi di Denmon per 17 pari al 7°. Difese molto rivedibili con gli attacchi che riescono a trovate la via del canestro molto facilmente, finale con Lavrinovic e Della Valle che provano l’allungo ma è Turner a firmare il 23-21 per Reggio Emilia.

2° Quarto

Inizio di quarto ed in batter d’occhio Turner colleziona il 2° ed il 3° fallo che lo costringono alla panchina  e Reggio piazza subito un 7 – 2 di parziale che la porta dopo 2 minuti sul 30 -23. Brindisi perde 2 palle in attacco e Reggio prova l’allungo con Polonara ( 35-28) al 5° di gioco, ricucono lo strappo Denmon  e James 1/2  per 35-31 al 7°.  Reggio trova in Lavrinovic, Kaukenas e Cervi  la strada libera  sotto canestro  che le permette di allungare al + 10 a 100” dalla fine (41-31) con Bucchi che chiede inevitabilmente time out. Finale con Lavrinovic che trova punti dalla lunetta 3/4  ma è Polonara con tap- in sulla sirena a fissare il risultato sul 46-34.

3° Quarto

Inizio di quarto molto spigoloso  con Cervi che commette anch’esso 2 falli  nel tentativo di fermare Mays che realizza i 4 punti iniziali mentre per Reggio vanno a canestro Cervi e Cinciarini per 50-38 al 3°. Fase calda con Bucchi che contesta apertamente una fischiata arbitrale e gli vendono fischiati 2 tecnici che lo costringono all’uscita dal campo a 6’46” dalla fine, Diener non sbaglia i 2 liberi e Polonara infila la tripla del 57-38 al 4°. Reggio trova il massimo vantaggio con Lavrinovic ( +23 ) che trasforma i 2 liberi per 61-38, finale di quarto con squadre dalle polveri bagnate che chiudono con Reggio che conduce per  67-43.

4° Quarto

Ultimo quarto con Brindisi che prova con aggressività a riprendere la partita ma 2 canestri di Diener e la tripla di Mussini portano Reggio al 74-45 dopo 3 minuti di gioco. Un po’ di rilassatezza in casa biancorossa consentono a Brindisi  con James e Pullen di trovare un 7-0 di parziale ( 74-52 ). E’ praticamente l’ultimo sprazzo biancoblù perché Reggio è in pieno controllo della gara, con i tifosi che già esultano e inneggiano alla semifinale che li aspetta a Venezia da sabato.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – ENEL BRINDISI   86 -62 (23-21,46-34,67-43)

Grissin Bon : Mussini 5, Chikoko 4, Polonara 10,Lavrinovic 15 ,Della Valle 4 ,Pini  4, Kaukenas 10, Cervi 8 ,Silins 6,  Diener 11,Cinciarini A 9 .  Allenatore Menetti

Enel : Pullen 15 ,Harper 3, James 9  ,Bulleri  1,Cournooh 7 ,Pacifico, Denmon 7 ,Morciano,Zerini  ,Turner 6 ,Mays 13  ,Eric 1 . Allenatore Bucchi

Spettatori 3500

Arbitri : Taurino,Begnis,Bettini

Fotogallery a cura di Roberto Pistilli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy