Reggio Emilia passeggiando batte una brutta e imprecisa Brindisi

Reggio Emilia passeggiando batte una brutta e imprecisa Brindisi

Commenta per primo!

Reggio Emilia passeggia e porta a casa due punti importantissimi. L’Enel con non al meglio Reynolds, appena rientrato dal lungo infortunio, Scott rientrato per qualche minuto in coppa, non è sceso in campo, Cardillo in campo pochissimi minuti (forse per problemi fisici?), mentre per gli ospiti assenti Gentile e Kaukenas e, non sembrava, Lavrinovic non al meglio.

Nel primo quarto, ma anche nel secondo, Reggio Emilia è stata sempre in controllo del match, Brindisi è pasticciona, molto imprecisa dai due punti (solo 32%), tante sono state le palle perse (molte nel primo quarto), e un po’ macchinosa in fase d’impostazione di gioco. Per Reynolds, al rientro dall’infortunio in campionato, dopo i 6 minuti in coppa, Bucchi gli ha voluto concedere tanti minuti, probabilmente per recuperare la condizione fisica, molto deficitaria al momento.

Nel terzo quarto Reggio Emilia prende il largo, il canestro per i Brindisini sembra stregato, e la situazione falli si fa complicata, con Zerini che esce per 5 falli. L’ultimo quarto è a senso unico, l’Enel Brindisi è spenta, i palloni continuano a non entrare, la difensa non c’è più, ma neanche le idee in avanti, probabilmente la benzina è finita.

STARTING FIVE

ENEL BRINDISI: Cournooh, Banks, Cardillo, Kadji, Gagic

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: De Nicolao, Della Valle, Aradori, Polonara, Veremenko

CRONACA

Primo quarto: Brindisi è un pò pasticciona, alcune palle perse di troppo, passaggio e tiri poco precisi, mentre Reggio Emilia è più concreta, con un pò di fortuna Veremeenko segna il canestro del 3-10 a 3′ 30″. Una tripla di Banks dà un pò di respiro ai pugliesi in grossa difficoltà in questo avvio, ma, un buon movimento in post basso di Veremeenko, ed aumenta di nuovo il vantaggio dei Reggiani, 8-15 a 5’47”. Reynolds rientra in campo, e dopo pochi minuti si presenta con una tripla. Due tiri liberi per Harris, due per Lavrinovic e siamo sul 13-22, il quarto termina con due tiri liberi sbagliati da Strautins, 8 sono state le palle perse per l’Enel e il punteggio rimane sul 13-22.

Secondo quarto: Reynolds, per ovvi motivi, non è al meglio, in tre occasioni non riesce a contenere il suo avversario, ma in transizione segna due punti, dopo una tripla segnata da Strautins (c’era in precedenza un passi invocato dai tifosi) e il terzo fallo di Gagic, timeout chiamato da Bucchi, bordata di fischi, rivolta agli arbitri, dagli spalti e 17-30 a 13’40”. Kadji per de volte non riesce a concretizzare il 2+1, Harris con convinzione e buona tecnica, mette dentro due punti, 25-31 a 15’30”, timeout Reggio Emilia. Un Milosevic, tornato in versione campionato, prima difende male, poi sbaglia una tripla e dopo un canestro dalla media, 25-38 dopo una tripla di Della Valle a 18’44”. Il quarto termina con un tiro sbagliato di Della Valle e il punteggio di 27-38.

Terzo quarto: Kadji si intestardisce per due volte, vuole il canestro ma non lo trova, allora ci pensa Banks, ma dopo due canestri (troppo facili), di Aradori e Polonara, 29-44 a 23’35”. Brindisi continua a tirare male, il canestro sembra stregato e si mette male anche la situazione falli, 4° per Zerini e Gagic, Silins invece vede il canestro come una vasca da bagno e dopo due triple, 35-50 a 27’03”. Il quarto termina con un tiro sbagliato dalla lunghissima distanza di Della Valle sulla sirena, 38-54.

Quarto quarto: Quando mancano ancora 7′, sembrano già scorrere i titoli di coda, anche le facce dei pugliesi sembrano ormai rassegnate, Reggio Emilia tira bene sia da fuori che da sotto canestro e gira bene il pallone, dopo una facile entrata di Aradori, 42.63 a 33’30”. La partita continua a viaggiare sugli stessi binari e termina sul punteggio di 53.79

MVP Basketinside.com: Polonara (16 punti, 22 valutazione)

Enel B. Brindisi-Grissin Bon Reggio Emilia 53-79

Brindisi: Banks 11, Reynolds 11, Scott, Cournooh, Harris 9, Cardillo, Milosevic, Fiusco, Gagic 11, Zerini 4, Marzaioli, Kadji 7. All. Bucchi
Reggio Emilia: Aradori 15, Bonacini, Polonara 16, Lavrinovic 7, Della Valle 11, De Nicolao 2, Pechacek 5,Strautins 5, Veremeenko 7, Silins 11. Allenatore: Menetti.

Arbitri: : T. Sahin, L. Weidmann, G. Calbucci

Fotogallery a cura di Vito Massagli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy