Reggio risorge e sconfigge Venezia

Reggio risorge e sconfigge Venezia

Grissin Bon con il coltello tra i denti torna alla vittoria e lascia l’ultima posizione

di Maurizio Rossi

Finalmente una buona Grissin Bon che disputa forse la sua più bella gara di quest’anno e si regala una bella vittoria contro la Reyer Venezia. Sempre al comando Reggio ha trovato nel duo Allen Rivers i mattatori dell’incontro, che hanno chiuso rispettivamente con 17 e 13 punti. Tra gli ospiti 4 uomini in doppia cifra ma non sono stati seguiti dal resto dei compagni decisamente in sottotono.

Quintetto iniziale:

Grissin Bon : Allen ,Cervi,Aguilar,,Llompart,Rivers

Umana : Hayes,Bramos,Vidmar,Daye,Stone

1°Quarto : La partenza della gara è un canestro dietro l’altro, vanno a segno un po tutti con 6 triple ( 2 di Allen ) consecutive che fissano il risultato sul 14-8 al 3°. Il no look di Lompart che manda a canestro Cervi costringe De Raffaele al primo minuto di sospensione, 18-10 a metà quarto, 2 contropiedi di Daye riportano al meno 4 Venezia. Cagnardi prova carta Rivers in cabina di regia, il gioco è meno fluido ed allora prova la carta Candi, Bramos però lo punisce dalla lunga distanza alla prima azione. De Raffaele manda in campo Mazzola, De Nicolao e Giuri e quest’ultimo realizza il canestro che chiude il quarto sul 21-19.

2°Quarto : In apertura di quarto si luce Watt, autore di 5 punti consecutivi, ma Reggio risponde presente con Candi, Rivers e la tripla di Gaspardo ( 30-24 al 13°). Cagnardi vede che in attacco la squadra fa un po fatica ed allora chiama il suo primo minuto di sospensione, Reggio difendendo bene tronva con Ortner 4 punti che la portano al +10 (36-26), questa volta è De Raffaele a chimare minuto. Venezia si affida al tiro dalla lunga distanza con Bramos e Hayes, ma ci pensa Rivers a tenere a debita distanza i lagunari. Finale con la tripla di Allen che fissa il parziale sul 45-34.

3°Quarto : Inizio con le squadre che attuano una difesa molto forte , ad Allen rispondono Stone e Daye, ma sulla tripla di Aquilar Venezia nulla può e nuovo vantaggio di 12 lunghezze per Reggio. Watt prima sbaglia prima i liberi e poi si macchia del fallo in attacco dove però Cervi è preciso, è il momento di Bramos che infila 2 triple identiche che portano Venezia al – 5 e minuto obbligato per Cagnardi. Questa volta è Hayes e ston a mettere la tripla che porta Venezia al 2 e poi è lo stessoplay americano a mettere quella del primo sorpasso ospite 60-61 al 29°. Finale con Reggio che spreca 2 occasioni sotto canestro, il quarto si chiude con Reggio avanti 63-61.

4°Quarto : si gioca su ogni possesso come se fosse l’ultimo, Ortner trova la lacrima per il 67-64 al 33° di gioco, ma poi si macchia del fallo antisportivo su Daye che mette entrambi i liberi ma poi sbaglia il tiro del sorpasso. Allen trova un bel sottomano per il + 5 e sull’azione seguente palla persa Venezia con Candi che non sbaglia (75-68) e time out De Raffaele a 3’29” dalla fine. Venezia non muore e con 2 triple di Hayes e Stone si riporta subito in scia (77-74), il quinto fallo consente a Cervi di mettere la schiacciata del punto esclamativo sulla vittoria della Pallacanestro Reggiana.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA 82-74 (21-19,45-34,63-61)

Grissin Bon : Mussini ,Allen 17 ,Candi 9 ,Rivers 13 ,Aguilar 9 ,Gaspardo 5 ,Vigori, Cervi 11 ,Soviero, Ortner 8,Llompart 3,De Vico 7. Allenatore Cagnardi

Umana : Haynes 13 ,Stone 16 ,Bramos 15 ,Tonut ,Daye 13 ,De Nicolao ,Vidmar 4,Biligha 2,Giuri 2,Mazzola , Cerella, Watt 9. Allenatore De Raffaele

Arbitri : Baldini,Morelli,Borgo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy