Reggio sconfitta due volte, ora Varese ci crede

Reggio sconfitta due volte, ora Varese ci crede

L’Openjobmetis dilapida un vantaggio di 20 punti, poi Avramovic e Larson tengono vivo il sogno playoff

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Se per la Grissin Bon il sogno playoff svanisce, dall’altra parte c’è una Varese che venderà cara la pelle per entrare nelle migliori 8. Dopo aver toccato addirittura il +20 nel primo quarto del match, la pratica Reggio poteva sembrare pura formalità. Invece gli uomini di coach Menetti, con una solidissima parte centrale di gara non solo riaprono il match ma mettono addirittura la testa avanti in chiusura di terzo periodo. Saranno però Avramovic e Larson a mandare in tripudio il PalA2A, che ormai non cade dal lontano 14 gennaio.

CRONACA

1° TEMPO: Parte bene Varese, galvanizzata dalla striscia positiva di risultati, e l’energia di Avramovic è casca a fagiolo in questi momenti (14-4 al 4’). Il primo timeout di Menetti non sortisce i risultati sperati e Okoye continua a martellare per il +14 (20-6 al 8’) che si trasforma rapidamente nel +18 di fine primo quarto (28-10 al 10’) grazie ad una delle migliori difese stagionali messe in mostra dai biancorossi. La reazione della Reggiana è affidata ai due Wright che accorciano sul -15 e, complice qualche distrazione di Ferrero e compagni, la Grissin Bon si porta sul 42-30 al 18’. Varese è in rottura prolungata perdendo la continuità difensiva del primo quarto e James Wright la punisce per il 43-35 all’intervallo.

2° TEMPO: Al rientro dagli spogliatoi, Reggio riprende da dove aveva finito, tanto che coach Caja è subito costretto al timeout sul 47-44 al 23’, ma il primo sorpasso del match è questione di minuti con la bomba di White (49-50 al 25’). L’Openjob risponde subito con Ferrero, ma la tripla di Julian Wright piega le gambe ai varesini che chiudono addirittura sotto il terzo periodo (55-59 al 30’). I padroni di casa trovano la forza di rimettere la testa avanti, ma vengono ricacciati indietro dalla tripla di Llompart. Sul “gol” di Okoye, però,  il PalA2A esplode spingendo gli uomini di coach Caja a +2 (71-69 al 37’). Una magia di Avramovic consegna a Cain il +4, poi è Larson a scrivere la parola fine sul match con una tripla da 8 metri (76-69 al 39’).

MVP Basketinside: Aleksa Avramovic

OPENJOBMETIS VARESE – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 80-73 (28-10, 43-35, 55-59)
Varese: Avramovic 21 (4/11, 3/8), Ivanaj ne, Natali 2 (1/1, 0/1), Vene 6 (2/3), Okoye 14 (2/7, 2/4), Tambone 5 (1/3, 1/2), Cain 15 (5/6), Delas, Bergamaschi ne, Ferrero 7 (2/2), Dimsa, Larson 10 (1/3, 2/5). Allenatore: Caja.
Reggio Emilia: Wright J. 14 (4/5, 1/3), Bonacini ne, Candi 6 (3/3, 0/4), Della Valle ne, White 14 (4/5, 1/3), Markoishvili 7 (2/7), Wright C. 16 (4/11, 2/7), Cervi 6 (2/5), Dellosto ne, Llompart 7 (0/1, 1/4). Allenatore: Menetti.
Arbitri: Sahin, Bartoli, Moretti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy