Reyer, prova di forza. Trento ko a Venezia

Reyer, prova di forza. Trento ko a Venezia

Commenta per primo!

L’Umana Reyer si aggiudica anche la sfida con una sbarazzina Trento nell’anticipo del sabato e difende così il secondo posto in classifica. Lo fa con una partita caratterizzata da un primo quarto stellare e controllando i restanti tre pur se la formazione ospite resta in scia degli orogranata senza mollare. Resta il fatto che i ragazzi di Recalcati mantengono un certo vantaggio per tutto l’arco dell’incontro e conducono le danze dall’inizio alla fine.

Pascolo acciaccato non parte in quintetto per Trento e Buscaglia cambia un po’ le carte in tavola. La gara si apre con quattro liberi di Ortner (4-2) ai quali risponde Armwood (4-4). Stone spinge il contropiede e lancia Viggiano che realizza l’8-4 dopo 3’. L’italo-americano si esalta e sembra riprendere da dove aveva lasciato la partita precedente trovando la bomba dell’11-4. Coach Buscaglia chiama allora time out per riorganizzare le idee ai suoi. Ma la musica non cambia perché Viggiano infila altre due triple, imitato da Ress su assist pazzesco di Stone e il punteggio recita 22-8. Grandina al Taliercio quando anche Goss infila la bomba e porta gli orogranata sul 25-10. All’8’ l’Umana è già sul 29-10. Mitchell porta un po’ di ossigeno a Trento realizzando la tripla del 29-16. Ress prova di nuovo dall’arco e trova tre tiri liberi. Il primo quarto si conclude così sul pirotecnico punteggio di 32-20.

Anche Dulkys partecipa al festival della tripla realizzando in apertura di secondo quarto la bomba del 35-22. Ress danza in area trovando il canestro più fallo per il 38-24 al 11’30”. L’Umana realizza il suo 44esimo punto già al 14’. Trento in ogni caso conferma la sua propensione offensiva e, grazie anche al controllo dei rimbalzi, risponde portandosi a quota 30. Poi è Grant a trovare la tripla del 44-33. Gli ospiti si portano prima sul -9 poi Mitchell infila la boma del 46-40 al 17’. Quando al 18’ Sanders risponde a Stone per il 48-42 è Recalcati a chiamare time out. Stone sradica dalle mani avversarie un importantissimo rimbalzo offensivo che si tramuta nella tripla di Viggiano. Poi è proprio Stone a realizzare il nuovo +11 sul quale si chiude il secondo quarto (42-53).

Goss apre il terzo quarto con l’ennesima tripla (56-42). Poi una palla recuperata in difesa viene tramutata nel 17esimo punto personale di Viggiano che sigla il 58-42. Trento però non perde fiducia ed è sempre lì. Ress si erge a baluardo difensivo sotto le plance ma Trento trova la tripla con Forray (60-49). Entra Nelson e dà subito il suo contributo poi il pubblico si indispettisce quando viene fischiato terzo fallo a Ress. Ne scaturisce l’azione da tre punti che permette a Mitchell di siglare il 66-55. Trento torna sotto la doppia cifra con due liberi di Owens per un fallo che fa indispettire pubblico e pure coach Recalcati. Un altro fallo fischiato alla difesa reyerina scatena nuove proteste del popolo orogranata che reclama una maggiore equità di trattamento. A chiudere il terzo quarto è la bomba di Viggiano (72-60) e il canestro di Goss che però viene annullato dagli arbitri dopo aver visionato l’intant replay.

L’ultima frazione si apre con il canestro del -10 e il fallo tecnico sanzionato a Recalcati. Trento ne approfitta per risalire a -9. Poi Sanders infila il 72-65 a 8’30” dalla fine per un parziale di 5-0 per gli ospiti. Sbloccano la situazione due liberi di Nelson. Dopo poco però arriva il quarto fallo per Stone e per Ress in rapida sequenza. A 6’42” dalla fine sul 74-65 Recalcati decide che è il momento di chiamare nuovamente time out. Owens mette il libero del -8. Risponde Goss con il canestro del 76-66 a 6’ con Trento che esaurisce il bonus. Gli ospiti si avvicinano di nuovo e sfiorano il canestro del -5. Risponde Goss con i liberi del 78-68 a 5’ dalla fine. L’Umana resta a distanza con la bomba di Peric (83-72) ma Trento non demorde. E’ ancora Peric a siglare il +11 su assist di Viggiano. Tutto il Taliercio batte le mani a ritmo quando Phil Goss infila il libero del +12 ma Mitchell replica subito con la bomba del 86-77 a 1’22” dalla fine. Trento ricorre al fallo sistematico ma anche quando l’Umana sbaglia recupera il rimbalzo. E’ la bomba di Goss del 90-77 a fare il “la” alla festa con il debutto anche del giovanissimo Visconti che viene inviato dai compagni a prendersi il tiro ma viene tradito dall’emozione in lunetta.

Umana Reyer Venezia – Dolomiti Energia Trento 90-80 (32-20; 53-42; 72-60)
Umana Reyer: Stone 10, Peric 9, Goss 21, Jackson 4, Visconti, Ruzzier, Ress 9, Ortner 7, Nelson 4, Viggiano 21, Ceron ne, Dulkys 5. All. Recalcati

Dolomiti Energia Trento: Mitchell 27, Sanders 11, Pascolo ne, Grant 8, Forray 3, Floccadori 3, Owens 19, Baldi Rossi, Armwood 4, Spanghero 5. All. Buscaglia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy