Rich è disumano, nulla da fare per l’Aquila: Sidigas corsara a Trento

Rich è disumano, nulla da fare per l’Aquila: Sidigas corsara a Trento

La formazione biancoverde batte anche la Dolomiti Energia, assicurandosi la testa di serie n.1 nella griglia delle Final Eight di Coppa Italia 2018.

Commenta per primo!

Partita bellissima quella andata in scena al PalaTrento, dove i padroni di casa della Dolomiti Energia Trentino hanno dovuto cedere 83-94 al cospetto di una Scandone Avellino per la quale si sprecano gli aggettivi e che chiude meritatamente al primo posto il girone di andata. A dispetto del risultato finale, la gara è stata molto equilibrata ed ha vissuto di strappi che l’hanno costellata di continui ribaltamenti: dopo un primo quarto appannaggio della Sidigas, l’Aquila ha tirato fuori tutto il proprio potenziale fisico e tecnico, andando addirittura a toccare il +11 verso la fine del terzo periodo: è nell’ultimo periodo, che la partita ha trovato il vero padrone, quando la squadra di Sacripanti ha tagliato le gambe degli avversari con una difesa impenetrabile (soli 9 punti negli ultimi 10′ per i trentini), andando a vincere grazie alle giocate di un Rich all’ennesima prestazione aliena (33 punti con 11/17 dal campo) ed a quelle del miglior Scrubb della stagione (22 con 8/9 dal campo), senza dimenticare il solito Filloy (18); per Buscaglia e soci non sono bastati i 27 punti di un super Sutton.

STARTING FIVE
Dolomiti Energia: Gutierrez, Shields, Gomes, Sutton, Lechthaler
Sidigas: Filloy, D’Ercole, Rich, Leunen, Fesenko

PRIMO TEMPO: Inizio favorevole alla Sidigas, che riesce a trovare subito il +4 al 3′ con i soliti Filloy e Rich, dopo la prima tripla di Sutton (3-7). I padroni di casa si affidano alla loro stella, che segna di fatto i primi 8 punti trentini, ma dall’altra parte Leunen segna due bombe che valgono l’8-13 del 5′; dopo un’altra tripla biancoverde firmata da Rich, l’Aquila risponde con Shields e Hogue e si riporta a -4 al 7′ (14-18); dopo il -2 firmato da un super Sutton, è Ndiaye, con quattro punti consecutivi, insieme a due liberi a segno di Fitipaldo, a riportare a +7 i suoi: 17-24 al 10′. Pronti via, parziale di 9-0 bianconero griffato da Hogue, Flaccadori e Gomes per il +2 Trento al 13′ (26-24). Scrubb interrompe il break avversario con due canestri in fila, ma Gomes infila la tripla del +3 locale al 15′ (31-28); due gite in lunetta per Gomes, che fa complessivamente 3/5, poi Scrubb da tre per il sorpasso Sidigas, ma qui la squadra irpina perde 3 palloni consecutivi che permettono alla Dolomiti Energia di andare a +7 dopo i canestri in solitaria di Sutton e Flaccadori al 18′ (42-35). Trento prova a mantenersi a distanza con i canestri di Shields e Gutierrez, ma Avellino rimane a contatto con le grandi giocate di Rich ed il buzzer-beater di Scrubb: all’intervallo 49-48.
SECONDO TEMPO: La Sidigas trova in Filloy sei punti di fila, con l’Aquila che invece risponde grazie a Sutton e Shields per il -1 del 22′ (53-54). La Dolomiti Energia trova il +4 con un 2+1 di Shields, dall’altra parte reagisce Scrubb da oltre l’arco, ma i padroni di casa corrono con Forray e Sutton per il +7 del 26′ (68-61); dopo il +9 firmato dal solito Sutton, Avellino continua a rimanere imbrigliata tra le tenaglie della difesa trentina, scivolando a -11 al 28′ (72-61); la Scandone si aggrappa alle giocate di un caldissimo Scrubb ed alla bomba di Rich, che le danno la possibilità di chiudere il terzo periodo sul -5 (74-69). Ndiaye apre l’ultimo quarto con una schiacciata su ottimo assist di Fitipaldo, poi Hogue fa 2/2 dalla lunetta, ma Ndiaye trova un altro canestro per il -4 del 32′ (77-73). Gli ospiti premono il piede sull’acceleratore e grazie alla coppia Rich-Scrubb ritrovano il vantaggio al 35′ (79-80); Trento continua a non trovare la via del canestro, con il parziale avellinese che diventa terrificante: 2-16, griffato dalle fiammate mortifere di Scrubb, Filloy e Rich, che consegna ad Avellino il +8 al 38′ (81-89). Trento prova disperatamente a rientrare, ma ormai la partita è nelle mani della Scandone, che va a vincere addirittura con la doppia cifra di vantaggio: 83-94 il finale.

MVP basketinside.com: Jason RICH – 33 punti con 7/11 da due, 4/6 da tre, 35 di valutazione

DOLOMITI ENERGIA Trentino 83-94 SIDIGAS Avellino
Parziali: 17-24; 49-48; 74-69

TRENTO: Franke n.e., Sutton 27, Silins, Czumbel n.e., Forray 5, Conti n.e., Flaccadori 9, Gutierrez 7, Gomes 11, Hogue 13, Lechthaler, Shields 11. Coach: Buscaglia.

AVELLINO: Zerini, Wells, Fitipaldo 2, Sabatino n.e., Leunen 8, Scrubb 22, Filloy 18, D’Ercole, Rich 33, Fesenko 1, Ndiaye 10, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

Arbitri: Paternicò, Biggi, Boninsegna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy