Rich scrive 31: troppa Sidigas per la VL al Del Mauro

Rich scrive 31: troppa Sidigas per la VL al Del Mauro

L’ennesima grande prestazione del numero 25 irpino trascina la truppa di coach Sacripanti a quota 34 punti in graduatoria, saldamente al quarto posto.

di Davide Scioscia

Non fallisce il secondo appuntamento casalingo consecutivo la Sidigas Avellino, che al PalaDelMauro ha battuto la VL Pesaro senza patemi di troppo, col punteggio finale di 103-81. Partita di fatto chiusa ad inizio terzo quarto, quando la Scandone ha dato la spallata decisiva ad una Pesaro già abbastanza stordita dai 59 punti presi nei primi 20′, con Rich super cannoniere dei biancoverdi: per il bomber della Serie A sono 31 punti con 32 di valutazione in soli 22′, bene anche Scrubb con 14, Fitipaldo con 12 e Filloy con 10; per la VL non sono bastate le ottime prove di Clarke e Mika, che hanno chiuso rispettivamente con 24 e 22 punti.

STARTING FIVE:
Sidigas: Fitipaldo, Rich, Scrubb, Leunen, Fesenko
VL: Clarke, Bertone, Braun, Omogmo, Mika

PRIMO TEMPO: Inizio vivace di match, con ritmi altissimi da ambo ai lati: al 3’ il canestro in fadeaway di Leunen dà il primo vantaggio alla Sidigas sul 10-9. Dopo altri due canestri di un infuocatissimo Clarke e una schiacciata di Omogbo, Scrubb risponde alla grande con cinque punti consecutivi per il -1 del 6’ (15-16); è ancora la premiata ditta Clarke-Omogbo a dettare legge per Pesaro, ma la Scandone replica, dopo un timeout, con Rich e Wells per il pari sul 23-23 all’8’. Non finisce qui, perché nei restanti 2’ la Sidigas trova altre due bombe dal solito Rich e da Zerini che le danno il +6: al 10’ è 31-25. Zerini e Filloy continuano a bruciare la retina pesarese, ma la sfida nella sfida la accendono Rich, che tocca già quota 18 punti al 12’ (40-32), e Clarke, che tiene botta al dirimpettaio scrivendone 17 al 13’ (40-35). Dopo il +11 firmato da Filloy, Mika e Braun, quest’ultimo con un gioco da quattro punti, tengono la VL a -5 al 16’ (48-43); dopo altro timeout chiamato da Sacripanti, la Scandone rimette la quinta e riacciuffa la doppia cifra di vantaggio grazie a D’Ercole e al suo fenomeno Rich: all’intervallo è 59-48.
SECONDO TEMPO: Parte bene la VL, che cerca di mantenersi in partita con Braun e Mika, ma dall’altra parte Rich e Fitipaldo riportano Avellino a +11 al 23’ (66-55). Gioca sul velluto la Sidigas: Rich supera quota 30 con l’ennesima tripla della sua serata, lo imita a ruota Fitipaldo e la Scandone tocca il +18 al 26’ (75-57) e il +23 al 30’ grazie ai canestri di Scrubb e Filloy (84-61). La partita è già di fatto chiusa e, dopo il +25 firmato da quattro punti consecutivi di Fesenko, Sacripanti può concedere minuti anche a Parlato: 95-71 al 34’ dopo un layup di Braun. Dopo un parziale di 0-8 firmato dalle giocate di orgoglio di Mika e Bertone, le triple di Parlato e Fitipaldo mettono il punto esclamativo sul match, con la Scandone che scollina quota 100 punti al 37’ (103-77); con l’ingresso an che del giovane Sabatino, si conclude il match col punteggio di 103-81.

MVP basketinside.com: Jason RICH – 31 punti con 12/18 dal campo e 32 di valutazione in 22 minuti

Sidigas AvellinoVL Pesaro 103-81
Parziali: 31-25; 59-48; 84-61

AVELLINO: Zerini 6, Wells 8, Fitipaldo 12, Sabatino, Lawal 2, Leunen 6, Scrubb 14, Filloy 12, D’Ercole 5, Rich 31, Fesenko 4, Parlato 3. Coach: Sacripanti.

PESARO: Omogbo 5, Ceron, Clarke 24, Mika 22, Bocconcelli n.e., Ancellotti 6, Braun 12, Bertone 12, Monaldi, Serpilli. Coach: Galli.

Arbitri: Begnis, Bettini, Bongiorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy